Sussidi didattici
Marco
precedente avanti

Marco

Nel Nuovo Testamento Giovanni Marco era figlio di Maria, che viveva a Gerusalemme (Atti 12:12); era forse cugino (o nipote) di Barnaba (Col. 4:10). Partì con Paolo e Barnaba da Gerusalemme per il loro primo viaggio missionario, poi li lasciò a Perga (Atti 12:25; 13:5, 13). Più tardi accompagnò Barnaba a Cipro (Atti 15:37–39). Era con Paolo a Roma (Col. 4:10; Filem. 1:24) e con Pietro a Babilonia (che probabilmente sta per Roma) (1 Piet. 5:13). Era infine con Timoteo a Efeso (2 Tim. 4:11).

Vangelo di Marco

Secondo libro del Nuovo Testamento. Il vangelo di Marco fu probabilmente scritto dietro richiesta di Pietro. Il suo obiettivo è quello di descrivere il Signore come il Figlio del Dio vivente che agisce tra gli uomini. Marco descrive con forza e umiltà l’impressione che Gesù faceva sui presenti. La tradizione dice che, dopo la morte di Pietro, Marco si recò in Egitto, fondò la chiesa di Alessandria e morì martire.

Per un elenco degli eventi nella vita del Salvatore descritti nel Vangelo di Marco, vedi Concordanza dei Vangeli nell’Appendice.