Sussidi didattici
Simbolismo
precedente avanti

Simbolismo

Uso di una cosa come similitudine o immagine di un’altra cosa. Nelle Scritture il simbolismo fa uso di un oggetto, avvenimento o circostanze familiari per rappresentare un principio o un insegnamento del Vangelo. Per esempio, nel Libro di Mormon il profeta Alma usa un seme per rappresentare la parola di Dio (Alma 32).

In tutte le Scritture i profeti usano il simbolismo per far conoscere Gesù Cristo. Alcuni di questi simboli comprendono cerimonie e ordinanze (Mosè 6:63), sacrifici (Ebrei 9:11–15; Mosè 5:7–8), il sacramento (TJS, Mar. 14:20–24 [Appendice]; Luca 22:13–20) e il battesimo (Rom. 6:1–6; DeA 128:12–13). Molti nomi biblici sono simbolici. La cerimonia del tabernacolo dell’Antico Testamento e la legge di Mosè rappresentavano verità eterne (Ebrei 8–10; Mos. 13:29–32; Alma 25:15; Hel. 8:14–15). Per altri esempi, vedere Matteo 5:13–16; Giov. 3:14–15; Giac. 4:5; Alma 37:38–45.