Sommo sacerdote
    Note a piè di pagina

    Sommo sacerdote

    Ufficio del sacerdozio. Le Scritture parlano del “sommo sacerdote” in due sensi: (1) ufficio del Sacerdozio di Melchisedec e (2) sotto la legge di Mosè il dirigente presiedente del Sacerdozio di Aaronne.

    Nel primo senso si applica a Gesù Cristo come grande Sommo Sacerdote. Adamo e tutti i patriarchi erano anche sommi sacerdoti. Oggi tre sommi sacerdoti presiedenti formano la Presidenza della Chiesa e presiedono a tutti gli altri detentori del sacerdozio e ai membri della Chiesa. Altri uomini degni sono ordinati sommi sacerdoti secondo necessità in tutta la Chiesa oggi. I sommi sacerdoti possono essere chiamati, messi a parte e ordinati come vescovi (DeA 68:19; 107:69–71).

    Nel secondo senso, sotto la legge di Mosè, il dirigente presiedente del Sacerdozio di Aaronne era chiamato sommo sacerdote. L’ufficio era ereditario e si trasmetteva attraverso il primogenito della famiglia di Aaronne, essendo stato Aaronne stesso il primo sommo sacerdote dell’ordine di Aaronne (Es. 28–29; Lev. 8; DeA 84:18).