Malachia
    Note a piè di pagina

    Malachia

    Profeta dell’Antico Testamento che scrisse e profetizzò verso il 430 a.C.

    Libro di Malachia

    Il libro o profezia di Malachia è l’ultimo libro dell’Antico Testamento, nel quale vengono trattati quattro temi principali: (1) i peccati d’Israele — Mal. 1:6–2:17; 3:8–9; (2) i giudizi che ricadranno su Israele a causa della sua disobbedienza — Mal. 1:14; 2:2–3, 12; 3:5; (3) le promesse per l’obbedienza — Mal. 3:10–12, 16–18; 4:2–3; e (4) le profezie riguardanti Israele — Mal. 3:1–5; 4:1, 5–6 (DeA 2; 128:17; JS – S 1:37–39).

    Nella sua profezia Malachia scrive di Giovanni Battista (Mal. 3:1; Mat. 11:10), della legge della decima (Mal. 3:7–12), della seconda venuta del Signore (Mal. 4:5) e del ritorno di Elia (Mal. 4:5–6; DeA 2; 128:17; JS – S 1:37–39). Il Salvatore citò per intero i capitoli 3 e 4 di Malachia ai Nefiti (3 Ne. 24–25).