Sussidi didattici
Giosuè
precedente avanti

Giosuè

Profeta e capo dell’Antico Testamento, successore di Mosè. Era nato in Egitto prima dell’esodo dei figlioli di Israele (Num. 14:26–31). Egli e Caleb facevano parte delle dodici spie mandate a Canaan. Soltanto essi fecero una relazione favorevole sul paese (Num. 13:8, 16–33; 14:1–10). Morì all’età di centodieci anni (Gios. 24:29). Giosuè fu un grande esempio di devoto profeta-guerriero.

Libro di Giosuè

Questo libro prende nome da Giosuè poiché egli ne è il protagonista, non perché ne fu l’autore. I capitoli 1–12 descrivono la conquista di Canaan; i capitoli 13–24 raccontano la divisione del paese tra le tribù di Israele e le ultime esortazioni di Giosuè.

Due versetti particolarmente importanti del libro di Giosuè sono il comandamento che il Signore gli impartì di meditare sulle Scritture (Gios. 1:8) e l’invito di Giosuè al popolo ad essere fedele al Signore (Gios. 24:15).