Restaurazione e storia della Chiesa
Joseph F. Smith
Note a piè di pagina

Hide Footnotes

Tema

“Joseph F. Smith”, Argomenti di storia della Chiesa

“Joseph F. Smith”

Joseph F. Smith

Joseph F. Smith è stato il sesto presidente della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Aveva cinque anni quando suo padre, Hyrum Smith, subì il martirio, e ne aveva tredici quando morì sua madre, Mary Fielding Smith. A quindici anni Joseph F. Smith svolse una missione nelle Isole Sandwich (ora Hawaii) e quella fu la prima di diverse missioni che svolse nelle Hawaii e in Gran Bretagna. Nel 1866 fu ordinato apostolo e fu chiamato nella Prima Presidenza come consigliere di Brigham Young, ma non fu messo a parte come membro del Quorum dei Dodici Apostoli fino all’anno successivo.1 Smith sposò cinque donne ed ebbe quarantotto figli, di cui cinque adottati. La sua famiglia fu caratterizzata da rapporti stretti e di sostegno reciproco. Dopo aver servito come consigliere di quattro presidenti della Chiesa, nel 1901 Smith fu sostenuto come presidente della Chiesa.

Joseph F. Smith

Fotografia di Joseph F. Smith.

Nei diciassette anni in cui guidò la Chiesa, Joseph F. Smith ebbe un’influenza significativa sull’esperienza dei membri della Chiesa nei loro rioni o rami. Sotto la sua direzione furono introdotte riforme importanti nell’organizzazione dei quorum del sacerdozio, tra cui la standardizzazione della frequenza alle riunioni e dei corsi di studio, l’impostazione delle diverse età per l’ordinazione ai diversi uffici del sacerdozio e l’enfasi sui canali dell’autorità del sacerdozio.2

Negli anni in cui fu presidente della Chiesa, Smith lavorò anche per migliorare il rapporto tra la Chiesa e il pubblico in generale. Nel 1904 apparve davanti al Congresso degli Stati Uniti prendendo parte alle riunioni che dovevano stabilire se affidare un seggio a Reed Smoot, un apostolo che era stato eletto al Senato.3 Continuando a impegnarsi per raggiungere un pubblico sempre più ampio, Smith alla fine fu testimone di una notevole diminuzione delle ostilità nei confronti della Chiesa.

Smith lanciò la serata familiare e i programmi del Seminario e aiutò la Chiesa a stabilire la sua presenza nei suoi siti storici negli Stati Uniti orientali. Nel 1918 Smith ebbe una visione del mondo degli spiriti, che in seguito è stata aggiunta alle Scritture come Dottrina e Alleanze 138.

Per avere ulteriori informazioni sulla vita di Joseph F. Smith, vedere i video I profeti della Restaurazione su history.ChurchofJesusChrist.org o nell’applicazione Biblioteca evangelica.