Restaurazione e storia della Chiesa
Nauvoo (Commerce), Illinois
Note a piè di pagina

Hide Footnotes

Tema

“Nauvoo (Commerce), Illinois”, Argomenti di storia della Chiesa

“Nauvoo (Commerce), Illinois”

Nauvoo (Commerce), Illinois

Dopo essere stati obbligati a lasciare il Missouri verso la fine del decennio del 1830, i Santi degli Ultimi Giorni trovarono rifugio nella cittadina di Quincy, nell’Illinois, e nei suoi dintorni. Poi dovettero fare una scelta: riunirsi per costruire nuovamente una città e rischiare di essere perseguitati oppure sparpagliarsi tra il resto della popolazione più ampia ed evitare il confronto? Consapevole del rischio di riunirsi, ma fiducioso nel comandamento di farlo, Joseph Smith autorizzò i dirigenti della Chiesa ad acquistare una vasta distesa di terra da Isaac Galland. L’appezzamento era situato lungo il fiume Mississippi e comprendeva la piccola città di Commerce, nell’Illinois. I Santi si misero subito al lavoro per prosciugare le paludi, per seminare campi e piantare frutteti, per costruire case e strade, per costituire attività commerciali e per accogliere i gruppi di convertiti immigranti provenienti dagli Stati Uniti e dall’Inghilterra. Joseph rinominò la città Nauvoo, una parola ebraica a volte tradotta con “bella”1.

Joseph Smith e altri dirigenti della Chiesa richiesero e ottennero un solido statuto cittadino da parte dello stato, nella speranza che li avrebbe protetti dal tipo di ingiustizie che avevano subito in precedenza. Dal 1842 fino alla sua morte, nel 1844, Joseph Smith servì come sindaco della città. Al suo culmine, la popolazione raggiunse quasi 10.000 persone, rendendola una delle città più popolate dello stato.

Una rivelazione ricevuta da Joseph Smith nel gennaio del 1841 comandò ai santi di rinnovare il loro impegno per costruire un tempio. L’obiettivo principale da portare a termine a Nauvoo, dunque, divenne quello di costruire il maestoso tempio di pietra, situato su una collina che sovrastava la città. I santi fornirono manodopera, beni e fondi al progetto. La rivelazione comandava loro inoltre di costruire la Casa di Nauvoo, che avrebbe accolto i visitatori della città. Un vasto bosco all’esterno fungeva da luogo di raduno per grandi riunioni pubbliche, incluse le conferenze semestrali della Chiesa.

A Nauvoo il Signore introdusse ordinanze e insegnamenti importanti tramite Joseph Smith. I primi battesimi per i morti furono svolti nel vicino fiume Mississippi e, in seguito, nel fonte battesimale del Tempio di Nauvoo, che fu dedicato mentre l’edificio era ancora in costruzione. Le prime investiture del tempio furono date a piccoli gruppi nella sala superiore del negozio di mattoni rossi di Joseph Smith, e i primi suggellamenti di matrimonio per il tempo e per l’eternità, inclusi i primi matrimoni plurimi documentati, furono svolti in abitazioni private prima che il tempio fosse completato. In un discorso tenuto durante la sua ultima conferenza, Joseph Smith predicò un possente sermone, spesso chiamato discorso per King Follett, sulla natura e sul potenziale divini del genere umano.

Nauvoo fu anche il sito di importanti cambiamenti nell’organizzazione della Chiesa. Dopo il rientro dei dodici apostoli a Nauvoo, in seguito a una missione di successo nelle Isole Britanniche, Joseph Smith diede loro maggiore autorità per amministrare gli affari della Chiesa, affidò loro le ordinanze del tempio e li preparò a guidare la Chiesa dopo la sua morte. La fondazione della Società di Soccorso, evento che Joseph Smith considerava essenziale per completare l’organizzazione della Chiesa, avvenne a Nauvoo il 17 marzo 1842.

A Nauvoo, la popolazione numerosa, l’esteso statuto cittadino e la sostanziosa milizia della città protessero i santi da gran parte della persecuzione che avevano subito nell’Ohio e nel Missouri. Tuttavia, le tensioni rimasero. A partire dal 1842, ci furono molti tentativi di portare Joseph Smith nel Missouri, sia attraverso un processo di estradizione legale che tramite rapimento. L’opposizione nei confronti della Chiesa si sviluppò in alcune comunità circostanti e tra alcuni ex membri della Chiesa delusi a Nauvoo. Di fronte a queste difficoltà, Joseph Smith e altre persone iniziarono a pianificare di creare nuovi insediamenti più a ovest.

Nell’estate del 1844, Joseph e Hyrum Smith furono assassinati a Carthage, nell’Illinois, circa 32 chilometri a est di Nauvoo. I santi piansero la perdita del loro Profeta e la maggioranza di loro votò per sostenere i dodici apostoli come guida della Chiesa in sua assenza. Nonostante l’intensa pressione esterna perché lasciassero l’Illinois, i santi completarono il tempio, dove migliaia di membri ricevettero l’investitura. Poi, a partire dal febbraio del 1846, evacuarono la città, lasciandosi alle spalle le loro case e il loro tempio.2

Durante il ventesimo secolo la Chiesa ha acquistato molti siti di importanza storica a Nauvoo.3 Tra questi c’era il sito del tempio, benché il tempio in sé fosse stato distrutto da un incendio, da un tornado e, infine, dalla demolizione. Nel 2002 , la Chiesa completò la ricostruzione del tempio di Nauvoo, nell’Illinois, in quello stesso sito.4 Oggi Nauvoo ospita molti visitatori da tutto il mondo, i quali visitano siti gestiti sia dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni che dalla Comunità di Cristo (ex Chiesa Riorganizzata di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni), rendendo Nauvoo uno spazio sacro condiviso in cui i membri di entrambe le fedi possono riflettere sulla storia dei loro inizi.

Argomenti correlati: L’insediamento di Quincy, Illinois; Il Tempio di Nauvoo; Società di Soccorso Femminile di Nauvoo; Discorso per King Follett; Nauvoo Expositor; Morte di Joseph e Hyrum Smith; La successione nella dirigenza della Chiesa; La partenza da Nauvoo