Musica
È dolce l’ora del pregar

86

È dolce l’ora del pregar

Con fervore

1. È dolce l’ora del pregar;

m’induce ognora a rammentar

d’avere un Padre su nel ciel

che ascolta il mio supplicar.

Nel mio dolor conforto avrò,

il Suo potere mi sostien;

e sfuggo al grande tentator

nell’ora dolce del pregar;

e sfuggo al grande tentator

nell’ora dolce del pregar.

2. Nell’ora dolce del pregar

celesti ali ho su di me;

Ei che conosce a fondo il cuor

risponde sempre al mio fervor.

Non è lontano il volto Suo,

la fede strappa il velo uman.

In Lui ognor confiderò

nell’ora dolce del pregar;

In Lui ognor confiderò

nell’ora dolce del pregar.

Testo: Attribuito William W. Walford, 1772–1850

Musica: William B. Bradbury, 1816–1868

Salmi 55:16–17, 22

Filippesi 4:6–7