Musica
Il dì declina

101

Il dì declina

Con riverenza

1. Il dì declina, resta qui, Signor;

fuga l’angoscia fuor dal mio cuor;

dona speranza a chi più non ne ha,

su me stanotte resta a vegliar.

2. Il sol tramonta al termine del dì,

le gioie in terra muoiono così.

Gli uomini menton, peccano ognor;

Tu che sei puro, resta qui, Signor.

3. Ogni momento voglio star con Te,

niente può il male quando sei con me.

Chi, più di Te, conforto mi può dar?

Chi, più di Te, sa i passi miei guidar?

Testo: Henry F. Lyte, 1793–1847

Musica: William H. Monk, 1823–1889

Luca 24:29

Giovanni 15:4–12