Musica
Con accenti gentili parliamo

144

Con accenti gentili parliamo

Con zelo

1. Con accenti gentili parliamo

a casa e dovunque siam,

la dolcezza trasforma ogni cuore

se usiamo un linguaggio d’amor.

Chi è triste sarà rincuorato,

coraggio e speranza riavrà.

Se nubi oscurano il cielo,

portiam gentilezza e bontà.

[Chorus]

Le parole gentili che pronuncerem,

nessuno potrà mai scordar.

Chi ci ascolta udrà dolci note

che giungono liete dal cuor.

2. Come i raggi dell’alba sui monti

risveglian la gioia nel cuor,

come il canto di mille fontane

è il dolce linguaggio d’amor.

Pei nostri accenti gentili

sorrider potrà il mondo inter.

Ciascuno potrà allor gioire

d’un caldo affetto sincer.

[Chorus]

Le parole gentili che pronuncerem,

nessuno potrà mai scordar.

Chi ci ascolta udrà dolci note

che giungono liete dal cuor.

Testo: Joseph L. Townsend, 1849–1942

Musica: Ebenezer Beesley, 1840–1906

Efesini 4:29–32

Proverbi 16:24