Musica
D’ogni era Tu il Signor

57

D’ogni era Tu il Signor

Con solennità

1. D’ogni era Tu il Signor, fa’ che abbiam rifugio in Te.

Acqua e sangue ci donò il trafitto cuore Tuo,

dal peccato e da ogni mal deh, preservaci Signor.

2. Non potremo mai quaggiù esser come fosti Tu,

ma constanti ognor sarem nel cercare l’umiltà.

La caduta pesa in noi, solo Tu ci puoi salvar.

3. Quando gli anni fuggiran e la terra lascierem

la Tua man ci condurrà fin dinanzi al trono in ciel.

D’ogni era Tu il Signor, fà che abbiam rifugio in Te.

Testo: Augustus M. Toplady, 1740–1778

Musica: Thomas Hastings, 1784–1872

2 Samuele 22:2–3, 32–33

Mosè 6:57–60