Conferenza generale
Andate avanti con fede
File scaricati
Questa pagina (MP3)
Note a piè di pagina

Hide Footnotes

Tema

Andate avanti con fede

Vi benedico con la pace e con una maggiore fede nel Signore.

Miei amati fratelli e mie amate sorelle, approssimandoci alla fine di questa conferenza storica, esprimiamo la nostra gratitudine al Signore. La musica è stata sublime e i messaggi ci hanno ispirato.

Durante questa conferenza, abbiamo vissuto molti momenti di grande rilevanza. In questo bicentenario, abbiamo introdotto un proclama al mondo che dichiara la realtà della restaurazione del vangelo di Gesù Cristo nella sua pienezza.

Abbiamo commemorato la Restaurazione con il Grido dell’Osanna.

Abbiamo annunciato un nuovo simbolo quale segno della nostra fede nel Signore Gesù Cristo e come riconoscimento visivo delle informazioni e del materiale ufficiali della Chiesa.

Abbiamo esortato tutto il mondo a dedicare una giornata al digiuno e alla preghiera, affinché l’attuale pandemia possa essere contenuta, i caregiver protetti, l’economia rafforzata e la vita normalizzarsi. Questo digiuno sarà tenuto il 10 aprile, Venerdì Santo. Che giorno meraviglioso sarà!

Domenica prossima sarà Pasqua e commemoreremo nuovamente l’Espiazione e la Risurrezione del nostro Signore Gesù Cristo. Grazie alla Sua Espiazione, il Suo dono della risurrezione giungerà a tutti coloro che saranno mai vissuti. E il Suo dono della vita eterna giungerà a tutti coloro che si saranno qualificati tramite la fedeltà alle ordinanze e alle alleanze stipulate nei Suoi sacri templi.

I numerosi elementi edificanti di questa conferenza generale di aprile 2020 — e la settimana santa che sta per cominciare — possono essere riassunti in una sola parola proferita da Dio: “AscoltaLo”1. Preghiamo che il vostro concentrarvi sul Padre Celeste, che ha così parlato, e sul Suo Figlio diletto, Gesù Cristo, rimanga in primissimo piano tra i vostri ricordi di tutto ciò che è accaduto. Preghiamo che da ora in avanti comincerete ad ascoltare, a prestare attenzione e a considerare realmente le parole del Salvatore.2 Vi prometto che ne scaturiranno una minore paura e una maggiore fede.

Vi ringrazio per il vostro desiderio di rendere le vostre case dei veri santuari di fede, dove lo Spirito del Signore possa dimorare. Vieni e seguitami, il nostro corso di studio evangelico, continuerà a benedire la vostra vita. Il vostro impegno costante in quest’opera — anche in quei momenti in cui pensate che non state avendo molto successo — cambierà la vita vostra, della vostra famiglia e del mondo. Saremo rafforzati mentre diventeremo discepoli del Signore ancor più coraggiosi, ergendoci a Suoi difensori e rappresentanti ovunque noi siamo.

Ora parliamo dei templi. Oggi, in tutto il mondo, ci sono 168 templi dedicati. Altri sono in varie fasi del processo di progettazione e di costruzione. Quando annunciamo la costruzione di un nuovo tempio, tale annuncio diventa parte della nostra storia sacra.

Può sembrare strano annunciare nuovi templi quando tutti quelli che già abbiamo rimarranno chiusi per un po’.

Più di un secolo fa, il presidente Wilford Woodruff previde condizioni simili alle nostre oggi, come riportato nella preghiera dedicatoria del Tempio di Salt Lake che pronunciò nel 1893. Di recente alcuni di voi potrebbero avere letto estratti di questa preghiera straordinaria sui social media.

Ascoltate queste suppliche di un grande profeta di Dio: “Quando il Tuo popolo non avrà l’opportunità di entrare in questa casa sacra […] e sarà oppresso e in affanno, circondato da difficoltà […] e volgerà il volto verso questa Tua santa casa e Ti chiederà di liberarlo, di aiutarlo e che il Tuo potere si dispieghi in suo favore, Ti imploriamo di guardare giù dalla Tua dimora sacra con misericordia […] e di ascoltare le sue suppliche. Oppure quando i figli del Tuo popolo, negli anni a venire, saranno separati, per qualsiasi ragione, da questo luogo, […] e Ti supplicheranno dalle profondità della loro afflizione e del loro dolore di dar loro soccorso e liberazione, Ti imploriamo umilmente di […] dare ascolto alle loro suppliche e di accordare loro le benedizioni da loro chieste”3.

Fratelli e sorelle, durante i nostri momenti di angoscia quando i templi sono chiusi, potete ancora attingere al potere delle vostre alleanze del tempio e della vostra investitura, se onorate le vostre alleanze. Vi prego di usare questo periodo in cui i templi sono chiusi per continuare a vivere una vita degna del tempio o per diventare degni di entrare nel tempio.

Parlate del tempio con i vostri familiari e i vostri amici. Poiché Gesù Cristo è il fulcro di tutto ciò che facciamo nel tempio, pensando di più al tempio penserete di più a Lui. Studiate e pregate per saperne di più sul potere e sulla conoscenza di cui siete stati investiti — o di cui sarete un giorno investiti.

Oggi, siamo lieti di annunciare i piani di costruzione di otto nuovi templi nelle seguenti località: Bahía Blanca, Argentina; Tallahassee, Florida; Lubumbashi, Repubblica Democratica del Congo; Pittsburgh, Pennsylvania; Benin City, Nigeria; Syracuse, Utah; Dubai, Emirati Arabi Uniti; e Shanghai, Repubblica popolare cinese.

In tutte e otto queste località, gli architetti della Chiesa collaboreranno con funzionari locali, in modo che il tempio si fonda bene all’interno di ciascuna comunità e ne costituisca una bella aggiunta.

Il progetto di un tempio a Dubai giunge in risposta a un loro cortese invito, che noi riconosciamo con gratitudine.

Il contesto del piano per Shanghai è molto importante. Per più di due decenni, i membri della Repubblica popolare cinese degni di andare al tempio si sono recati al Tempio di Hong Kong. A luglio 2019, però, quel tempio è stato chiuso per una ristrutturazione da tempo programmata ed estremamente necessaria.

A Shanghai, un modesto luogo di incontro polivalente darà ai membri cinesi l’opportunità di partecipare — nella Repubblica popolare cinese — alle ordinanze del tempio per se stessi e per i loro antenati.4

In ogni nazione, questa Chiesa insegna ai suoi membri a onorare, rispettare e sostenere la legge.5 Insegniamo l’importanza della famiglia, dell’essere buoni genitori e cittadini esemplari. Poiché ci atteniamo alle leggi e alle norme della Repubblica popolare cinese, la Chiesa non vi manda missionari di proselitismo né lo faremo ora.

Gli stranieri là residenti e le congregazioni cinesi continueranno a riunirsi separatamente. La posizione giuridica della Chiesa lì rimane invariata. In una fase iniziale dell’utilizzo della struttura, si potrà entrare solo su appuntamento. La casa del Signore a Shanghai non sarà una meta da visitare per i turisti di altri paesi.

Questi otto nuovi templi benediranno la vita di molte persone da entrambi i lati del velo della morte. Il tempio è una parte culminante della restaurazione della pienezza del vangelo di Gesù Cristo. Con la bontà e la generosità che Gli appartengono, Dio sta portando le benedizioni del tempio sempre più vicine ai Suoi figli ovunque siano.

Con il proseguire della Restaurazione, so che Dio continuerà a rivelare molte cose magnifiche e importanti riguardanti il Suo regno qui sulla terra.6 Questo regno è La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Cari fratelli e care sorelle, esprimo il mio amore per voi. Durante questo periodo di tensione e incertezza, e invocando l’autorità di cui sono stato investito, desidero impartire su di voi una benedizione apostolica.

Vi benedico con la pace e con una maggiore fede nel Signore.7

Vi benedico con il desiderio di pentirvi e di diventare ogni giorno un po’ più simili a Lui.8

Vi benedico affinché sappiate che il profeta Joseph Smith è il profeta della restaurazione del vangelo di Gesù Cristo nella sua pienezza.

Se tra voi o tra i vostri cari vi fossero dei malati, vi lascio una benedizione di guarigione secondo la volontà del Signore.

Così vi benedico, esprimendo ancora una volta l’amore che provo per ognuno di voi. Nel sacro nome di Gesù Cristo. Amen.