Conferenza generale
Potere duraturo
File scaricati
Questa pagina (MP3)
Note a piè di pagina

Hide Footnotes

Tema

Potere duraturo

Solo la fede e la parola di Dio che riempiono l’intimo della nostra anima sono sufficienti per sostenerci — e per permetterci di avere accesso al Suo potere.

Esaminando gli insegnamenti del nostro caro profeta, il presidente Russell M. Nelson, mi sono imbattuto in una parola che ha usato in molti discorsi. La parola è potere.

Durante la prima conferenza generale successiva al suo sostegno come apostolo, il presidente Nelson ha parlato di potere.1 Nel corso degli anni, ha continuato a farlo. Da quando lo abbiamo sostenuto come nostro profeta, il presidente Nelson ci ha istruiti sul principio del potere — nello specifico, il potere di Dio — e su come possiamo avere accesso a tale potere. Ci ha insegnato come possiamo attingere al potere di Dio quando ministriamo agli altri,2 come il pentimento invita il potere di Gesù Cristo e della Sua Espiazione nella nostra vita3 e come il sacerdozio — il potere e l’autorità di Dio — benedice tutti coloro che stipulano alleanze con Lui e vi tengono fede.4 Il presidente Nelson ha attestato che il potere di Dio fluisce verso tutti coloro che hanno ricevuto l’investitura nel tempio, se tengono fede alle loro alleanze.5

Sono stato toccato particolarmente da una sfida lanciata dal presidente Nelson durante la conferenza generale di aprile 2020. Egli ci ha detto: “Studiate e pregate per saperne di più sul potere e sulla conoscenza di cui siete stati investiti — o di cui sarete un giorno investiti”6.

In risposta a questa sfida ho studiato e pregato, e ho imparato alcune cose che mi sono state di beneficio sul potere e sulla conoscenza di cui sono stato investito — o di cui sarò un giorno investito.

Capire cosa dobbiamo fare per poter usufruire del potere di Dio nella nostra vita non è facile, ma ho scoperto che è fattibile se lo studiamo nella nostra mente e preghiamo affinché lo Spirito Santo ci illumini.7 L’anziano Richard G. Scott ha offerto una chiara definizione di che cos’è il potere di Dio: è il “potere di fare più di quello che possiamo fare da soli”8.

Riempire il nostro cuore e persino la nostra anima con la parola di Dio e con le fondamenta della fede in Gesù Cristo è essenziale per attingere al potere di Dio affinché ci aiuti in questi tempi difficili. Se non facciamo arrivare la parola di Dio e la fede in Gesù Cristo nel profondo del nostro cuore, la nostra testimonianza e la nostra fede potrebbero venire meno, e noi potremmo non avere più accesso al potere che Dio vuole darci. Una fede superficiale non è sufficiente. Solo la fede e la parola di Dio che riempiono l’intimo della nostra anima sono sufficienti per sostenerci — e per permetterci di avere accesso al Suo potere.

Mentre crescevamo i nostri figli, la sorella Johnson ed io abbiamo incoraggiato ognuno di loro a imparare a suonare uno strumento musicale. Tuttavia, permettevamo loro di prendere lezioni di musica solo se avessero fatto la loro parte esercitandosi col loro strumento ogni giorno. Un sabato nostra figlia Jalynn era ansiosa di andare a giocare con gli amici, ma non si era ancora esercitata al pianoforte. Sapendo di essersi presa l’impegno di fare pratica per 30 minuti, decise di impostare un timer, perché non intendeva esercitarsi nemmeno un minuto più del necessario.

Mentre andava verso il pianoforte, passando vicino al forno a microonde si fermò e premette dei pulsanti. Ma invece di predisporre il timer, impostò il microonde in modalità cottura per 30 minuti e premette il pulsante di avvio. Dopo essersi esercitata per circa 20 minuti, tornò in cucina per vedere quanto tempo rimaneva e trovò il forno a microonde in fiamme.

Quindi corse in giardino, dove stavo facendo dei lavori, gridando che la casa stava andando a fuoco. Mi precipitai subito dentro e, in effetti, vidi il forno a microonde avvolto dalle fiamme.

Per cercare di evitare che la casa andasse a fuoco, allungai il braccio dietro al forno, staccai la presa e usai il cavo per sollevare il microonde in fiamme dal ripiano. Sperando di essere l’eroe che accorre per salvare sia la situazione che la nostra casa, feci roteare il forno a microonde ardente tenendolo per il cavo per tenerlo lontano dal mio corpo, andai in giardino e con un altro movimento rotatorio lo lanciai in mezzo al prato. A quel punto riuscimmo a estinguere le fiamme con un tubo per innaffiare.

Che cos’era andato storto? Un forno a microonde ha bisogno di qualcosa che assorba energia e, quando non c’è niente al suo interno, è il forno stesso ad assorbire l’energia: diventa caldo e può incendiarsi riducendosi a un ammasso di fiamme e cenere.9 Il nostro microonde ha preso fuoco ed è bruciato perché non c’era niente al suo interno.

Allo stesso modo, coloro che hanno la fede e la parola di Dio nel profondo del loro cuore saranno in grado di assorbire e neutralizzare i dardi feroci che senza dubbio l’avversario scaglierà per distruggerci.10 In caso contrario, la nostra fede, la nostra speranza e la nostra convinzione potrebbero non durare a lungo e noi, come un forno a microonde vuoto, potremmo soccombere.

Ho imparato che avere la parola di Dio nel profondo della mia anima, accompagnata dalla fede nel Signore Gesù Cristo e nella Sua Espiazione, mi permette di attingere al potere di Dio per prevalere sull’avversario e su qualunque cosa lui possa scagliarmi contro. Quando affrontiamo delle difficoltà, possiamo fare affidamento sulla promessa del Signore illustrata da Paolo: “Poiché Iddio ci ha dato uno spirito non di timidità, ma di forza e d’amore e di correzione”11.

Sappiamo che da bambino il Salvatore “cresceva e si fortificava, essendo ripieno di sapienza; e la grazia di Dio era sopra lui”12. Sappiamo che, mentre diventava grande, “Gesù cresceva in sapienza e in statura, e in grazia dinanzi a Dio e agli uomini”13. E sappiamo che quando il Suo ministero ebbe inizio, coloro che Lo ascoltavano “stupivano della sua dottrina perché parlava con autorità”14.

Preparandosi, il Salvatore crebbe in potere e fu in grado di resistere a tutte le tentazioni di Satana.15 Se seguiamo l’esempio del Salvatore e ci prepariamo studiando la parola di Dio e rendendo la nostra fede più profonda, anche noi possiamo attingere al potere di Dio per resistere alle tentazioni.

Durante questo periodo di restrizioni sociali che rende impossibile andare al tempio con regolarità, mi sono prefissato seriamente l’obiettivo di continuare a studiare e imparare di più sul potere che Dio ci dà quando stipuliamo le alleanze del tempio e vi teniamo fede. Come promesso nella preghiera dedicatoria del Tempio di Kirtland, noi usciamo dal tempio armati del potere di Dio.16 Il potere che Dio concede a coloro che stringono le alleanze del tempio e vi tengono fede non ha una data di scadenza, né ci sono limitazioni all’accesso a questo potere durante una pandemia. Il Suo potere nella nostra vita diminuisce solo se manchiamo di tenere fede alle nostre alleanze e non viviamo in un modo tale da permetterci di qualificarci costantemente per ricevere il Suo potere.

Mentre prestavamo servizio come dirigenti di missione in Thailandia, Laos e Myanmar, io e la mia cara moglie abbiamo visto in prima persona il potere di Dio che giunge a coloro che stipulano sacre alleanze nel tempio e vi tengono fede. Il Fondo generale di assistenza per raggiungere il tempio ha permesso a molti santi in questi tre paesi di andare al tempio dopo aver fatto tutto il possibile tramite il sacrificio e la preparazione personali. Ricordo che in un aeroporto a Bangkok, in Thailandia, mi incontrai con un gruppo di 20 santi fedeli del Laos per aiutarli a raggiungere un altro aeroporto, in modo che potessero prendere il volo per Hong Kong. Questi membri traboccavano di emozione perché stavano finalmente viaggiando verso la casa del Signore.

Quando, al loro ritorno, incontrammo questi bravi santi, furono evidenti l’accresciuta maturità spirituale e il relativo potere che scaturiva dall’aver ricevuto la loro investitura nel tempio e dall’aver stipulato alleanze con Dio. Questi santi erano chiaramente usciti dal tempio “armati del [Suo] potere”17. Questo potere di compiere più di quanto potessero fare da soli diede loro la forza di affrontare le difficoltà insite nell’essere membri della Chiesa nel loro paese e di andare avanti portando “novelle sommamente grandi e gloriose, in tutta verità”18, continuando a edificare il regno del Signore nel Laos.

Nel periodo in cui non ci è stato possibile andare al tempio, ognuno di noi ha fatto affidamento sulle alleanze stipulate nel tempio per dare una direzione chiara e immutabile alla propria vita? Queste alleanze, se vi teniamo fede, ci danno visione e speranza per il futuro e una lucida determinazione a qualificarci per ricevere tramite la nostra fedeltà tutto ciò che il Signore ha promesso.

Vi invito a cercare il potere che Dio vuole darvi. Attesto che, cercando questo potere, saremo benedetti con una maggiore comprensione dell’amore che il nostro Padre Celeste ha per noi.

Attesto che, poiché ama voi e me, il Padre Celeste ha mandato il Suo Figlio diletto, Gesù Cristo, affinché fosse il nostro Salvatore e Redentore. Rendo testimonianza di Gesù Cristo, Colui che ha tutto il potere,19 e lo faccio nel nome di Gesù Cristo. Amen.