Primaria
12–18 aprile. Dottrina e Alleanze 37–40: “Se non siete uno non siete miei”
precedente avanti

“12–18 aprile. Dottrina e Alleanze 37–40: ‘Se non siete uno non siete miei’”, Vieni e seguitami – Per la Primaria: Dottrina e Alleanze 2021 (2020)

“12–18 aprile. Dottrina e Alleanze 37–40”, Vieni e seguitami – Per la Primaria: 2021

Saints Move to Kirtland [i santi si trasferiscono a Kirtland], di Sam Lawlor

12–18 aprile

Dottrina e Alleanze 37–40

“Se non siete uno non siete miei”

Dio conosce ciò che i bambini della tua classe hanno bisogno di imparare. Fatti guidare da Lui mentre scegli i principi e le attività che userai per insegnare.

Annota le tue impressioni

Invita a condividere

Fai girare una copia delle Scritture. Mentre ogni bambino le tiene in mano, invitalo a dire una cosa che ricorda della lezione della settimana scorsa o dalla lettura delle Scritture a casa durante la settimana.

Insegna la dottrina – Bambini più piccoli

Dottrina e Alleanze 38:24–27

Posso amare il prossimo.

Il Signore voleva che i santi si radunassero nell’Ohio e che si amassero tutti come pari. Come puoi aiutare i bambini a sentire unità e amore tra di loro e verso gli altri?

Possibili attività

  • Utilizza la pagina delle attività di questa settimana per mostrare ai bambini che quando la Chiesa era agli inizi, il Signore chiese ai suoi membri di trasferirsi nell’Ohio (vedere anche la cartina nella pagina delle attività di questa settimana di Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie). Dio voleva che imparassero a volersi bene e ad andare d’accordo. Chiedi ai bambini di farsi venire delle idee su come dimostrarsi amore reciprocamente.

  • Leggi ai bambini Dottrina e Alleanze 38:25 e spiega con parole tue che cosa significa stimare il proprio fratello o la propria sorella come se stessi (vedere anche Matteo 7:12). Aiutali a ripetere il versetto sostituendo ogni volta “suo fratello” con il nome di un diverso bambino della classe.

  • Canta con i bambini un inno che parla di amare e includere tutte le persone, come “Camminerò con te” (Innario dei bambini, 78–79) o “Questa diversità” (La Stella, agosto 1992, Pagina dei bambini, 11). Durante il canto fai tenere in mano ai bambini alcune immagini di bambini provenienti da altre parti del mondo.

  • Aiuta la classe a preparare una scenetta in cui un bambino nuovo arriva nella loro aula della Primaria. Come potrebbero farlo sentire ben accolto? Ai bambini potrebbe piacere fare questa simulazione con dei burattini da dito o con delle figure ritagliate.

Dottrina e Alleanze 38:30

Se sono preparato, non ho motivo di temere.

Un modo in cui il Padre Celeste ci aiuta a non avere paura è insegnandoci a essere preparati.

Possibili attività

  • Ripeti diverse volte la frase “se siete preparati, voi non temerete” (versetto 30). Dopo alcune volte, salta una parola e lascia che siano i bambini a dirla. Parla ai bambini di una volta in cui ti eri preparato per qualcosa e l’essere preparato ti ha aiutato a non temere.

  • Aiuta i bambini a pensare a delle cose per cui il Padre Celeste vuole che si preparino, come battezzarsi o andare al tempio. Utilizza delle illustrazioni o degli oggetti per fornire loro delle idee. Parla dei modi in cui possono prepararsi e invitali a disegnarsi mentre si preparano a svolgere o svolgono le cose a cui hanno pensato.

Dottrina e Alleanze 39:6, 23

Quando sono confermato ricevo il dono dello Spirito Santo.

Che cosa hanno bisogno di comprendere i bambini della tua classe riguardo al dono dello Spirito Santo? Possono esserti utili le istruzioni impartite dal Signore a James Covel riguardo a questa ordinanza.

Possibili attività

  • Mostra l’immagine di qualcuno che viene battezzato e di qualcuno che viene confermato (vedere Illustrazioni del Vangelo, nn. 104 e 105). Leggi Dottrina e Alleanze 39:23 e chiedi ai bambini di indicare la giusta illustrazione quando ti sentono leggere del battesimo o della confermazione.

  • Leggete insieme Dottrina e Alleanze 39:6, poi mostra ai bambini delle illustrazioni o degli oggetti che rappresentino i modi in cui lo Spirito Santo ci benedice (inclusi quelli menzionati nel versetto 6). A turno fai tenere in mano ai bambini le illustrazioni o gli oggetti mentre tu rendi testimonianza di come lo Spirito Santo ti ha benedetto proprio in quei modi. Aiuta i bambini a riconoscere le volte in cui potrebbero sentire l’influenza dello Spirito.

Insegna la dottrina – Bambini più grandi

Dottrina e Alleanze 37; 38:31–33

Dio ci raduna per benedirci.

Il raduno nell’Ohio fu un grande sacrificio per molti dei primi santi. Oggi non ci è comandato di radunarci in un unico luogo, ma di farlo nelle nostre famiglie, nei nostri rioni e nei nostri pali.

Possibili attività

  • Mostra ai bambini la pagina delle attività di questa settimana o la cartina contenuta nello schema di questa settimana di Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie. Leggete insieme Dottrina e Alleanze 37 e poi aiuta i bambini a individuare sulla cartina i luoghi menzionati nella rivelazione. Che cosa comandò il Signore ai santi?

  • In Dottrina e Alleanze 38:31–33 scegli la frase che secondo te descrive meglio il motivo per cui il Signore voleva che il Suo popolo si radunasse. Disponi in giro per l’aula le parole che compongono questa frase e invita i bambini a radunare tutti i pezzi, a metterli in ordine e a vedere dove appare questa frase nei versetti. Perché il Signore vuole che ci raduniamo?

Dottrina e Alleanze 38:24–27

Dio vuole che il Suo popolo sia unito.

Per preparare i santi al raduno, il Signore insegnò loro a trattarsi equamente e a essere “uno” (versetto 27). In che modo questa direttiva può benedire i bambini a cui insegni?

Possibili attività

  • Leggete insieme Dottrina e Alleanze 38:24–27 e invita i bambini a scrivere le parole di questi versetti che ritengono importanti, incluse quelle che vengono ripetute. Per quale motivo il Signore potrebbe aver ripetuto queste parole? Chiedi loro di riferire ciò che hanno scritto e poi analizzate che cosa hanno imparato da queste parole.

  • Aiuta i bambini a pensare a delle situazioni in cui qualcuno può sentirsi escluso, come un nuovo membro che arriva in Chiesa o qualcuno che si trasferisce in un nuovo quartiere o in una nuova scuola. Che cosa suggerisce Dottrina e Alleanze 38:24–27 riguardo a come dovremmo trattare gli altri in tali circostanze? Simulate delle possibili situazioni.

  • Fai esempi pratici che illustrino in che modo delle cose possono essere combinate o unite insieme per formarne una sola, come i diversi pezzi di stoffa che vengono usati per realizzare una coperta patchwork o gli ingredienti che sono necessari per fare una pagnotta. Che cosa impariamo da questi esempi su come diventare uniti come popolo del Signore?

Dottrina e Alleanze 39–40

Posso mantenere le promesse.

James Covel aveva fatto la promessa di obbedire al Signore, ma poi non l’ha mantenuta. Conoscere quest’esperienza può aiutare i bambini a ricordare l’importanza di essere obbedienti.

Possibili attività

  • Invita i bambini a leggere le introduzioni a Dottrina e Alleanze 39 e 40 e a riassumere a parole o con dei disegni che cosa vi viene spiegato su James Covel.

  • Scrivi alla lavagna delle domande che aiutino i bambini a comprendere la sezione 40, come: Quale alleanza aveva fatto James Covel? Perché non ha rispettato la sua alleanza? Invita i bambini a trovare le risposte nella sezione 40.

  • Aiuta i bambini a ricordare le promesse che hanno fatto al battesimo (vedere Mosia 18:8–10). Aiutali a elencare alcuni dei timori o delle “cure del mondo” (Dottrina e Alleanze 40:2) che possono impedire a una persona di mantenere queste promesse. Invita i bambini a scriversi un breve messaggio che rammenti loro che obbedire ai comandamenti del Padre Celeste li aiuterà a superare i timori o le cure del mondo. Incoraggiali a conservare questo biglietto in un posto dove possono vederlo spesso.

Incoraggia l’apprendimento a casa

Invita i bambini a discutere con i loro genitori o con altri membri della famiglia come possono essere più uniti come famiglia.

Come migliorare l’insegnamento

Impara un passo delle Scritture a memoria. Puoi scegliere un passo delle Scritture che ritieni possa rafforzare la testimonianza dei bambini, e aiutali a memorizzarlo. I bambini più piccoli possono memorizzarne una parte o solo una frase.