Menu Giovani

    Il libro delle risposte

    Michael Frazier

    Sapevamo che il Libro di Mormon conteneva risposte. Tuttavia, conteneva una risposta per una famiglia che avrebbe perso il sostegno economico unendosi alla Chiesa?

    “Non vedo l’ora di incontrare Maria e la sua famiglia oggi”, dissi al mio collega mentre andavamo a casa loro. “Sì, anch’io. Mancano solo pochi giorni al loro battesimo!”, rispose lui.

    Maria e i suoi figli frequentavano la Chiesa da diversi mesi. Eravamo stati testimoni di gran parte del loro processo di conversione e avevamo visto l’entusiasmo sul volto di tutti loro mentre parlavano di stringere la propria alleanza battesimale con Dio.

    Famiglia che sorride

    Arrivammo alla porta di casa di Maria e bussammo. Ella aprì, ma non era gioiosa come al solito. Il suo sorriso era stato sostituito da uno sguardo triste.

    “Venite”, borbottò indicandoci il salotto. I figli — Carlos, Ricardo e Marisol — sembravano tutti depressi. Avevano le spalle calate e non ci guardavano negli occhi.

    “Non so se ci battezzeremo”, disse Maria guardando il pavimento.

    “Perché no?” Chiesi sorpreso.

    Maria spiegò che aveva ricevuto un ultimatum dal suo ex marito, Ishmael, il quale le chiedeva di scegliere se dire addio a noi o ai suoi soldi.

    Cercammo di spiegare a Maria che Dio avrebbe provveduto a lei e ai figli anche se Ishmael non l’avrebbe fatto, che non sarebbero rimasti poveri se avessero obbedito ai comandamenti di Dio. Tuttavia, quando ce ne andammo, l’intera famiglia sembrava abbattuta a causa di Ishmael e della sua minaccia.

    Cosa avremmo potuto fare per aiutare Maria e i figli a mantenere la loro decisione di essere battezzati? Come potevamo rafforzare la loro fede.

    So che le Scritture possono aiutarci a reagire con coraggio alle situazioni difficili, che ci sostengono nei periodi di disperazione e che ci guidano nei momenti bui.

    Pregammo quella notte e la mattina precedente. Poi, quando iniziammo il nostro studio di coppia, un pensiero ci balenò in mente. Il nostro presidente di missione ci aveva insegnato che la risposta a ogni problema poteva essere trovata nelle Scritture, in particolare nel Libro di Mormon. Decidemmo di basare il nostro studio del Libro di Mormon di quella mattina su Maria.

    Stavamo leggendo Alma 20. Qui, Ammon e Lamoni incontrano il padre di Lamoni mentre si recano a liberare i fratelli di Ammon dalla prigione. Lamoni sapeva che suo padre si sarebbe adirato con lui per essere diventato cristiano. Egli temeva ciò che suo padre avrebbe potuto fare.

    Il paragone sembrava ovvio. Maria si era convertita al vangelo di Gesù Cristo e ora un uomo con considerevole influenza sul suo benessere era arrabbiato. Come avrebbe reagito?

    Tornammo a casa di Maria per condividere questa storia. Maria ci fece entrare e iniziammo a insegnare. Facemmo leggere a Maria: “Ora, il padre di Lamoni gli comandò di uccidere Ammon con la spada. E gli comandò anche di non andare nel paese di Middoni, ma di tornare con lui nel paese di Ismaele” (Alma 20:14).

    Mentre Maria leggeva la aiutammo a capire come il padre di re Lamoni era simile al suo ex marito Ishmael:

    “A Ishmael non piacciamo noi o quello che insegniamo, giusto?”

    “No”.

    “Vuole che ti dimentichi di noi e che tu lo segua nel ‘paese di Ismaele’, giusto?”

    “Sì”, rispose ridendo.

    “Bene, vediamo come rispose Lamoni”.

    Maria lesse: “Ma Lamoni gli disse: Non ucciderò Ammon, e non ritornerò nel paese di Ismaele; ma vado nel paese di Middoni per far rilasciare i fratelli di Ammon, poiché so che sono uomini giusti e santi profeti del vero Dio” (versetto 15).

    “Maria, tu credi che noi rappresentiamo Gesù Cristo e che ciò che insegniamo è vero?”, le chiedemmo.

    “Certo”, rispose.

    “Credi che facendoti battezzare stai facendo quello che Dio vuole che tu faccia?”

    “Sì”, rispose.

    “Credi che Dio provvederà a te e alla tua famiglia anche se Ishmael non lo farà?”

    “So che lo farà”.

    “Allora che cosa dirai a Ishmael?”

    “Gli dirò che lui può fare quello che vuole, ma noi ci battezziamo!”

    Carlos, Ricardo e Marisol esultarono. Eravamo sbalorditi dalla trasformazione. Prima c’era disperazione, adesso c’era gioia.

    Mani che tengono un Libro di Mormon in spagnolo

    Maria disse in maniera risoluta a Ishmael che si sarebbe battezzata e alcuni giorni dopo Maria, Carlos, Ricardo e Marisol fecero alleanza con Dio e ricevettero il dono dello Spirito Santo. Ishmael non proseguì con le sue minacce, anzi, continuò a fare visita ai suoi figli e ad aiutarli nelle loro necessità. Forse il suo cuore era stato intenerito dalla fede di Maria proprio come il cuore del padre di Lamoni era stato intenerito dalla fede di Lamoni.

    Esistono risposte ai nostri problemi nelle Scritture. Alma di certo non pensava a Maria quando scrisse dell’incontro di Lamoni con suo padre, ma rimasi sbalordito da quanto si applicasse bene alla sua situazione, persino con lo stesso nome Ishmael. So che le Scritture possono aiutarci a reagire con coraggio alle situazioni difficili, che ci sostengono nei periodi di disperazione e che ci guidano nei momenti bui.

    Condividi la tua esperienza

    In che modo le Scritture ti hanno aiutato a risolvere i tuoi problemi? Clicca Condividi la tua esperienza qui sotto, per raccontarla ad altri giovani.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza