Menu Giovani

    Come avere un buon rapporto con un genitore che lavora

    Ecco sei modi semplici di sviluppare un rapporto migliore con un genitore che lavora.

    Quando tua madre, o tuo padre, lavora tutto il giorno può sembrare difficile pensare di avere un buon rapporto con lei o con lui — specialmente se c’è soltanto un genitore nella tua famiglia. Ci sono, però, alcuni passi che puoi compiere per sviluppare un rapporto significativo con il tuo genitore:

    “Nei rapporti familiari la parola amore si scrive con le lettere t-e-m-p-o, ovvero tempo”.
    Presidente Dieter F. Uchtdorf

    1. Usa bene il tuo tempo.

    Assicurati che il tempo che passi con il tuo genitore venga usato bene. Puoi discutere con tua madre o tuo padre di come farlo. Anche il tuo genitore vuole avere un bel rapporto con te e ti aiuterà a lavorarci su. Prova a chiedergli che cosa gli piacerebbe: tornare a casa e trovarla pulita? Fare qualcosa insieme? Parlare semplicemente con te? Nello svolgere attività regolari che piacciono al tuo genitore, il vostro rapporto migliorerà.

    Ovviamente, potete organizzare attività divertenti da fare insieme, ma ogni momento significativo passato insieme — come lavare i piatti o leggere le Scritture — può essere un modo fantastico di edificare il vostro rapporto.

    2. Dedica del tempo a parlare.

    Comprendersi a vicenda è l’ingrediente principale di un buon rapporto. Una cosa di cui discutere è il modo in cui gli impegni di lavoro di tua madre o di tuo padre influenzano il rapporto che avete. Potete evitare le incomprensioni se parlate delle tue aspettative e anche di quelle del tuo genitore.

    3. Prega.

    Le famiglie sono importanti per il Padre Celeste, quindi Egli può ispirarti perché tu sappia come migliorare il rapporto che hai con tua madre o con tuo padre. Non ignorare il suggerimento di fare qualcosa che appare di poco conto (vedi Alma 37:6). Un abbraccio e un sorriso, per esempio, possono fare una grande differenza.

    4. Scrivi un biglietto.

    Giovane donna che sorride

    Irinka E., dall’Ucraina, ama scrivere bigliettini a sua madre. “Anche se passate pochissimo tempo insieme, puoi sempre esprimere l’amore che provi per tua madre”, dice. “Scrivile bigliettini affettuosi, esclusivamente per lei. Quando li leggerà al lavoro, penserà a te. Fai tutto ciò che puoi per lei. Pensa a lei più spesso e prega per lei. Chiedi al Signore di ispirarti e di suggerirti come potete migliorare il vostro rapporto”.

    5. Leggete le Scritture insieme.

    Leggere le Scritture insieme può essere un ottimo modo di legarti al tuo genitore. “Potete entrambi porvi la meta di leggere insieme ogni giorno, anche solo per cinque minuti, il Libro di Mormon o qualsiasi altro libro della Chiesa”, dice Laura M. di Córdoba, in Argentina. “Ciò rafforzerà il vostro rapporto e vi nutrirà delle parole di Dio, così potete essere pronti ad affrontare ogni giornata. Ricorda anche di pregare Dio e di chiedere il Suo aiuto. So che Egli ti ascolta e ti ama”.

    6. Aiuta in casa.

    Giovane donna che sorride

    A Heather B., dell’Oregon, USA, piace aiutare a casa. “Svolgi qualche lavoretto in più in casa”, dice. “Tua madre ha lavorato tutto il giorno. Se avrà meno lavoro da fare quando torna a casa, probabilmente sarà più felice e avrà più tempo per parlare e per fare delle cose con te. Mentre parlate, puoi chiederle della sua giornata al lavoro. Questo le dimostrerà il tuo interesse e vi fornirà argomenti di conversazione, permettendovi di avvicinarvi di più”.

    Le risposte dei giovani sono volte a porgere aiuto e a offrire vari punti di vista, non sono dichiarazioni ufficiali sulla dottrina della Chiesa.

    Impara dai tuoi genitori

    Presidente Gordon B. Hinckley

    “Nessuno ha maggiore interesse nel vostro benessere, nella vostra felicità e nel vostro futuro di vostra madre e vostro padre. Essi appartengono a una generazione precedente alla vostra, è vero. Ma anch’essi hanno avuto l’età che avete voi oggi. I vostri problemi non sono sostanzialmente diversi dai loro. […] Ciò che vi chiedono di fare può non essere di vostro gradimento; ma sarete molto più felici se lo farete” (Gordon B. Hinckley, “Rimanete leali e fedeli”, La Stella, luglio 1996, 101).

    Condividi la tua esperienza

    Cosa fai per migliorare il rapporto con il tuo genitore che lavora? Clicca Condividi la tua esperienza qui sotto.

    Questo articolo è apparso per la prima volta nel numero di agosto 2014 della rivista Liahona.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza