Menu Giovani

    Come cambiare

    Anziano Jeffrey R. Holland Of the Quorum of the Twelve Apostles

    Potete cambiare qualsiasi cosa volete cambiare e potete farlo molto rapidamente.

    Una volta che avete peccato e riconosciuto la gravità dei vostri sbagli, la difficoltà maggiore è quella di credere di poter cambiare, di poter essere diversi. Non credere a questo fatto è chiaramente uno stratagemma satanico volto a scoraggiarvi e ad abbattervi. Pentimento non è una parola infausta. Dopo fede, è la parola più incoraggiante del vocabolario cristiano. Potete cambiare! Potete essere qualsiasi cosa vogliate essere in rettitudine.

    Se c’è una lamentela che non posso tollerare, è la misera, pietosa e vacua affermazione: “Sono fatto così”. Parlando di atteggiamenti scoraggianti, eccone uno che mi scoraggia. Risparmiatemi i vostri discorsi su “Sono fatto così”. L’ho sentito dire da troppe persone che volevano peccare, definendolo psicologia. Io utilizzo la parola peccato per riferirmi a una vasta gamma di abitudini che portano scoraggiamento, dubbio e disperazione.

    Potete cambiare qualsiasi cosa volete cambiare e potete farlo molto rapidamente. Credere che per pentirsi siano necessari anni ed anni, addirittura ere geologiche, è un’altra falsità di Satana. Per pentirsi occorre esattamente tanto tempo quanto ne occorre per dire: “Voglio cambiare”, intendendolo veramente. Naturalmente vi saranno problemi da risolvere e riparazioni da fare. Potreste benissimo passare il resto della vostra vita — e invero fareste bene a farlo — a dimostrare che il vostro pentimento è genuino e permanente. Il cambiamento, lo sviluppo, il rinnovamento e il pentimento, però, sono cose che potete ottenere istantaneamente come nel caso di Alma e dei figli di Mosia.

    Non fraintendete. Il pentimento non è facile, né indolore, né comodo. Può essere un calice amaro dell’inferno. Tuttavia, solo Satana vuole farvi pensare che un riconoscimento necessario e obbligato del peccato è più spiacevole dell’indugiarci permanentemente. Solo lui vi dice: “Non puoi cambiare. Non riuscirai a cambiare. Ci vuole troppo tempo ed è troppo difficile. Lascia perdere. Arrenditi. Non pentirti. Sei fatto così”. Questa, amici miei, è una menzogna che nasce dalla disperazione. Non credeteci.

    Tratto da un discorso tenuto il 18 marzo 1980 alla Brigham Young University.

    Condividi la tua esperienza

    Come hai trovato la fede per compiere i cambiamenti necessari nella tua vita? Condividi la tua esperienza qui sotto.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza