Tesori spirituali
    Note a piè di pagina

    Tesori spirituali

    A mano a mano che eserciterete fede nel Signore e nel potere del Suo sacerdozio, la vostra capacità di attingere a questo tesoro spirituale che il Signore ha messo a disposizione aumenterà.

    Grazie per questa bella musica. Mentre, in piedi, cantavamo l’inno di intermezzo “Ti siam grati, o Signor, per il Profeta”, due pensieri mi sono venuti in mente in modo prepotente. Uno riguarda il profeta Joseph Smith, il profeta di questa dispensazione. L’amore e l’ammirazione che nutro nei suoi confronti crescono con il passare dei giorni. Il secondo pensiero mi è giunto mentre guardavo mia moglie, le mie figlie, le mie nipoti e le mie pronipoti. Ho sentito di voler reclamare ognuna di voi come parte della mia famiglia.

    Diversi mesi fa, al termine di una sessione di investitura, ho detto a mia moglie, Wendy: “Spero che le sorelle capiscano i tesori spirituali che spettano loro nel tempio”. Sorelle, mi ritrovo spesso a pensare a voi. Una di queste volte è stata due mesi fa quando io e Wendy abbiamo visitato Harmony, in Pennsylvania.

    Restaurazione del Sacerdozio di Aaronne

    Era la seconda volta che ci andavamo. In entrambe le occasioni siamo rimasti profondamente toccati mentre camminavamo su quel suolo sacro. Fu vicino ad Harmony che Giovanni Battista apparve a Joseph Smith e restaurò il Sacerdozio di Aaronne.

    Restaurazione del Sacerdozio di Melchisedec

    Fu lì che gli apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni apparvero per restaurare il Sacerdozio di Melchisedec.

    Fu ad Harmony che Emma Hale Smith servì come primo scrivano di suo marito, il Profeta, mentre questi traduceva il Libro di Mormon.

    Fu sempre ad Harmony che Joseph ricevette una rivelazione che manifestava la volontà del Signore relativa a Emma. Il Signore istruì Emma di esporre le Scritture, di esortare la Chiesa, di ricevere lo Spirito Santo e di passare il proprio tempo ad apprendere molto. A Emma fu anche consigliato di “lasciare da parte le cose di questo mondo e di cercare le cose di uno migliore”, e di attenersi alle sue alleanze con Dio. Il Signore concluse le Sue istruzioni con queste parole interessanti: “Questa è la mia voce a tutti”1.

    Tutto ciò che avvenne in questa zona ha profonde implicazioni per la vostra vita. La restaurazione del sacerdozio, assieme ai consigli dati dal Signore a Emma, può guidare e benedire ciascuna di voi. Desidero profondamente che capiate che la restaurazione del sacerdozio è rilevante per voi donne tanto quanto lo è per qualsiasi uomo. Poiché il Sacerdozio di Melchisedec è stato restaurato, sia le donne che gli uomini che rispettano le alleanze hanno accesso a “tutte le benedizioni spirituali della chiesa”2, ossia, potremmo dire, a tutti i tesori spirituali che il Signore ha per i Suoi figli.

    Ogni donna e ogni uomo che fa alleanze con Dio e le osserva, e che partecipa degnamente alle ordinanze del sacerdozio, ha accesso diretto al potere di Dio. Coloro che ricevono l’investitura nella casa del Signore ricevono il dono del potere del sacerdozio di Dio in virtù della loro alleanza, assieme al dono della conoscenza per sapere come attingere a questo potere.

    I cieli sono tanto aperti per le donne investite del potere di Dio che proviene dalle loro alleanze del sacerdozio quanto lo sono per gli uomini che detengono il sacerdozio. Prego che questa verità si imprima nel cuore di ciascuna di voi, perché credo che cambierà la vostra vita. Sorelle, voi avete il diritto di attingere liberalmente al potere del Salvatore per aiutare la vostra famiglia e gli altri a cui volete bene.

    Potreste dire a voi stesse: “Sembra una cosa meravigliosa, ma come lo faccio? Come richiamo il potere del Salvatore nella mia vita?”.

    Non troverete questo processo descritto in nessun manuale. Lo Spirito Santo sarà il vostro precettore personale mentre cercate di capire ciò che il Signore vuole che sappiate e facciate. Questo processo non è né rapido né facile, ma è spiritualmente rinvigorente. Che cosa può esserci di più emozionante di adoperarsi con lo Spirito per capire il potere di Dio, il potere del sacerdozio?

    Quello che posso dirvi è che accedere al potere di Dio nella vostra vita richiede le stesse cose che il Signore disse a Emma e a ciascuna di voi di fare.

    Quindi, vi invito a studiare con l’aiuto della preghiera la sezione 25 di Dottrina e Alleanze e a scoprire che cosa lo Spirito Santo insegnerà a voi. Il vostro impegno spirituale personale vi porterà gioia mentre otterrete, capirete e utilizzerete il potere di cui siete state investite.

    Parte di questo impegno vi richiederà di mettere da parte molte cose di questo mondo. A volte parliamo in maniera quasi superficiale dell’allontanarci dal mondo con le sue contese, le sue diffuse tentazioni e le sue false filosofie. Tuttavia, farlo davvero vi richiede di esaminare la vostra vita meticolosamente e regolarmente. Se lo farete, lo Spirito Santo vi suggerirà che cosa non è più necessario, che cosa non è più degno del vostro tempo e della vostra energia.

    Se distoglierete la vostra attenzione dalle distrazioni mondane, alcune cose che vi sembrano importanti adesso diminuiranno di priorità. Dovrete dire no ad alcune cose, anche se possono sembrare innocue. Se intraprenderete e porterete avanti questo processo permanente di consacrazione della vostra vita al Signore, i cambiamenti che sperimenterete nella vostra prospettiva, nei vostri sentimenti e nella vostra forza spirituale vi stupiranno!

    Ora un piccolo avvertimento. C’è chi vorrebbe minare la vostra capacità di invocare il potere di Dio. Ci sono alcuni che vorrebbero farvi dubitare di voi stesse e minimizzare la vostra stellare abilità spirituale quali donne rette.

    Di sicuro l’avversario non vuole che comprendiate l’alleanza che avete fatto al battesimo o la profonda investitura di conoscenza e potere che avete ricevuto o riceverete nel tempio, la casa del Signore. Inoltre, Satana certamente non vuole che comprendiate che ogni volta che servite e rendete il culto degnamente nel tempio, voi uscite da lì armate del potere di Dio e con i Suoi angeli che vi proteggono.3

    Satana e il suo seguito escogiteranno continuamente degli ostacoli per impedirvi di comprendere i doni spirituali con cui siete state e potete essere benedette. Purtroppo, alcuni ostacoli possono essere il risultato del cattivo comportamento di qualcun altro. Mi duole pensare che qualcuna di voi si sia sentita emarginata o non sia stata creduta da un dirigente del sacerdozio o sia stata maltrattata o tradita dal marito, dal padre o da un presunto amico. Provo profondo dolore per il fatto che qualcuna di voi si sia sentita messa in disparte, mancare di rispetto o malgiudicata. Tali offese non trovano posto nel regno di Dio.

    Al contrario, mi entusiasmo quando sento di dirigenti del sacerdozio che ricercano ansiosamente la partecipazione delle donne nei consigli di rione e di palo. Sono ispirato da ciascun marito che dimostra che la sua responsabilità del sacerdozio più importante è quella di prendersi cura della moglie.4 Lodo quell’uomo che rispetta profondamente la capacità di sua moglie di ricevere rivelazione e che la stima una socia alla pari nel matrimonio.

    Quando un uomo comprende la maestà e il potere di una santa degli ultimi giorni che è retta, che è continuamente alla ricerca e che ha ricevuto la propria investitura, c’è forse da sorprendersi che senta di doversi alzare in piedi quando lei entra nella stanza?

    Sin dall’alba dei tempi, le donne sono state benedette con una bussola morale particolare: la capacità di distinguere il bene dal male. Questo dono è amplificato in coloro che fanno alleanze e vi tengono fede. Diminuisce, invece, in chi ignora volontariamente i comandamenti di Dio.

    Aggiungo subito che non assolvo in alcun modo gli uomini dal requisito divino che anche loro distinguano il bene dal male. Tuttavia, mie care sorelle, la vostra capacità di discernere la verità dall’errore, di essere le guardiane della moralità all’interno della società, è cruciale in questi ultimi giorni. Dipendiamo da voi per insegnare agli altri a fare altrettanto. Voglio essere molto chiaro su questo punto: se il mondo perderà la rettitudine morale delle donne, il mondo non si riprenderà mai.

    Noi Santi degli Ultimi Giorni non siamo del mondo; noi facciamo parte di Israele, il popolo dell’alleanza. Siamo chiamati a preparare un popolo per la seconda venuta del Signore.

    Ora vorrei chiarire diversi altri punti concernenti le donne e il sacerdozio. Quando siete messe a parte per servire in una chiamata sotto la direzione di qualcuno che detiene le chiavi del sacerdozio — come il vescovo o il presidente di palo — vi viene data l’autorità del sacerdozio per operare in quella chiamata.

    In modo simile, nel santo tempio, siete autorizzate a celebrare le ordinanze del sacerdozio e a officiare in esse ogni volta che vi andate. La vostra investitura del tempio vi prepara a farlo.

    Se avete ricevuto l’investitura, ma al momento non siete sposate a un uomo che detiene il sacerdozio e qualcuno vi dice: “Mi dispiace che tu non abbia il sacerdozio nella tua casa”, voglio che comprendiate che questa affermazione non è corretta. Magari non avrete un detentore del sacerdozio nella vostra casa, ma avete ricevuto e stipulato alleanze sacre con Dio nel Suo tempio. Da queste alleanze proviene un’investitura di potere del Suo sacerdozio su di voi. Ricordate, se vostro marito dovesse morire, sareste voi a presiedere in casa vostra.

    Quali sante degli ultimi giorni rette che hanno ricevuto l’investitura, voi parlate e insegnate con il potere e l’autorità di Dio. Che sia tramite un’esortazione o una conversazione, abbiamo bisogno della vostra voce che insegna la dottrina di Cristo. Abbiamo bisogno del vostro contributo nei consigli di famiglia, di rione e di palo. La vostra partecipazione è essenziale e mai accessoria!

    Mie care sorelle, il vostro potere aumenterà man mano che servirete gli altri. Le vostre preghiere, i vostri digiuni, il vostro tempo trascorso a studiare le Scritture e il vostro servizio dedicato al lavoro di tempio e alla storia familiare vi apriranno i cieli.

    Vi imploro di studiare con spirito di preghiera tutte le verità che potete trovare sul potere del sacerdozio. Potreste cominciare con Dottrina e Alleanze, sezioni 84 e 107. Queste sezioni vi porteranno ad altri passi. Le Scritture e gli insegnamenti dei profeti, veggenti e rivelatori moderni sono pieni di queste verità. A mano a mano che la vostra comprensione aumenterà ed eserciterete fede nel Signore e nel potere del Suo sacerdozio, la vostra capacità di attingere a questo tesoro spirituale che il Signore ha messo a disposizione aumenterà. Se lo farete, sarete maggiormente capaci di dare il vostro contributo nel creare famiglie eterne che sono unite, suggellate nel tempio del Signore e piene di amore per il nostro Padre Celeste e per Gesù Cristo.

    Tutti i nostri sforzi per ministrare gli uni agli altri, proclamare il Vangelo, perfezionare i santi e redimere i morti convergono nel santo tempio. Attualmente abbiamo 166 templi in tutto il mondo e ne seguiranno altri.

    Come sapete, il Tempio di Salt Lake, la Piazza del tempio e l’area adiacente all’edificio che ospita gli uffici della Chiesa saranno in ristrutturazione a partire dalla fine di quest’anno. Questo sacro tempio deve essere preservato e preparato per ispirare le generazioni future, proprio come ha influenzato noi in questa generazione.

    Con la crescita della Chiesa, saranno costruiti altri templi in modo che più famiglie possano avere accesso alla benedizione più grande di tutte, quella della vita eterna.5 Consideriamo il tempio la struttura più sacra nella Chiesa. Ogniqualvolta viene annunciato il progetto di un nuovo tempio, ciò diventa una parte importante della nostra storia. Come abbiamo detto qui stasera, voi sorelle siete essenziali per l’opera del tempio e il tempio è il luogo in cui riceverete i vostri più alti tesori spirituali.

    Vi prego di ascoltare con attenzione e con riverenza mentre annuncio il progetto per la costruzione di otto nuovi templi. Se viene annunciato un tempio in un luogo per voi speciale, mi permetto di suggerire che chiniate il capo con una preghiera di gratitudine nel cuore. Siamo lieti di annunciare il progetto per la costruzione di nuovi templi nelle seguenti città: Freetown, Sierra Leone; Orem, Utah; Port Moresby, Papua Nuova Guinea; Bentonville, Arkansas; Bacolod, Filippine; McAllen, Texas; Cobán, Guatemala; e Taylorsville, Utah. Grazie, care sorelle. Apprezziamo profondamente il modo in cui avete ascoltato questo annuncio e la vostra reazione riverente.

    In chiusura, desidero lasciare su di voi una benedizione, affinché possiate comprendere il potere del sacerdozio con cui siete state investite e affinché lo ampliate esercitando la vostra fede nel Signore e nel Suo potere.

    Care sorelle, con rispetto e gratitudine profondi, esprimo il mio amore per voi. Dichiaro con umiltà che Dio vive! Gesù è il Cristo. Questa è la Sua Chiesa. Di questo rendo testimonianza nel sacro nome di Gesù Cristo. Amen.