Scritture
    Numeri 1
    Note a piè di pagina
    Tema

    Numeri

    Capitolo 1

    Mosè e i capi di Israele contano i maschi dai venti anni in su di ciascuna tribù (eccetto Levi) — Ammontano a 603.550 — I Leviti vengono incaricati di occuparsi del tabernacolo.

    1 L’Eterno parlò ancora a Mosè, nel deserto del Sinai, nella tenda di convegno, il primo giorno del secondo mese, il secondo anno dall’uscita dei figli d’Israele dal paese d’Egitto, e disse:

    2 “Fate la somma di tutta la comunità dei figli d’Israele secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi di tutti i maschi, uno per uno,

    3 dall’età di venti anni in su, tutti quelli che in Israele possono andare in guerra; tu ed Aaronne ne farete il censimento, secondo le loro schiere.

    4 E con voi ci sarà un uomo per tribù, il capo della casa dei suoi padri.

    5 Questi sono i nomi degli uomini che staranno con voi. Di Ruben: Elitsur, figlio di Scedeur;

    6 di Simeone: Scelumiel, figlio di Zurishaddai;

    7 di Giuda: Nashon, figlio di Aminadab;

    8 di Issacar: Netaneel, figlio di Zuar;

    9 di Zabulon: Eliab, figlio di Elon;

    10 dei figli di Giuseppe: di Efraim: Elishama, figlio di Ammiud; di Manasse: Gamaliel, figlio di Pedazur;

    11 di Beniamino: Abidan, figlio di Ghideoni;

    12 di Dan: Aiezer, figlio di Ammishaddai;

    13 di Ascer: Paghiel, figlio di Ocran;

    14 di Gad: Eliasaf, figlio di Deuel;

    15 di Neftali: Aira, figlio di Enan”.

    16 Questi furono i nominati della comunità, i capi delle tribù dei loro padri, i capitani delle migliaia d’Israele.

    17 Mosè ed Aaronne presero dunque questi uomini che erano stati designati per nome,

    18 e convocarono tutta la comunità, il primo giorno del secondo mese; e il popolo fu registrato secondo le famiglie, secondo le case dei padri, contando il numero delle persone dai venti anni in su, uno per uno.

    19 Come l’Eterno gli aveva ordinato, Mosè ne fece il censimento nel deserto del Sinai.

    20 Figli di Ruben, primogenito d’Israele, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi di tutti i maschi, uno per uno, dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    21 il censimento della tribù di Ruben dette la cifra di quarantaseimila cinquecento.

    22 Figli di Simeone, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, registrati contando i nomi di tutti i maschi, uno per uno, dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    23 il censimento della tribù di Simeone dette la cifra di cinquantanovemila trecento.

    24 Figli di Gad, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    25 il censimento della tribù di Gad dette la cifra di quarantacinquemila seicentocinquanta.

    26 Figli di Giuda, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    27 il censimento della tribù di Giuda dette la cifra di settantaquattromila seicento.

    28 Figli di Issacar, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    29 il censimento della tribù di Issacar dette la cifra di cinquantaquattromila quattrocento.

    30 Figli di Zabulon, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    31 il censimento della tribù di Zabulon dette la cifra di cinquantasettemila quattrocento.

    32 Figli di Giuseppe: figli d’Efraim, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    33 il censimento della tribù di Efraim dette la cifra di quarantamila cinquecento;

    34 figli di Manasse, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    35 il censimento della tribù di Manasse dette la cifra di trentaduemila duecento.

    36 Figli di Beniamino, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    37 il censimento della tribù di Beniamino dette la cifra di trentacinquemila quattrocento.

    38 Figli di Dan, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    39 il censimento della tribù di Dan dette la cifra di sessantaduemila settecento.

    40 Figli di Ascer, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    41 il censimento della tribù di Ascer dette la cifra di quarantunmila cinquecento.

    42 Figli di Neftali, loro discendenti secondo le loro famiglie, secondo le case dei loro padri, contando i nomi dall’età di venti anni in su, tutti quelli che potevano andare in guerra:

    43 il censimento della tribù di Neftali dette la cifra di cinquantatremila quattrocento.

    44 Questi sono quelli di cui Mosè ed Aaronne fecero il censimento, coi dodici uomini, capi d’Israele: ce n’era uno per ognuna delle case dei loro padri.

    45 Così tutti i figli d’Israele dei quali fu fatto il censimento secondo le case dei loro padri, dall’età di venti anni in su, cioè tutti gli uomini che in Israele potevano andare in guerra,

    46 tutti quelli dei quali fu fatto il censimento, furono seicentotremila cinquecentocinquanta.

    47 Ma i Leviti, come tribù dei loro padri, non furono compresi nel censimento con gli altri;

    48 poiché l’Eterno aveva parlato a Mosè, dicendo:

    49 “Soltanto della tribù di Levi non farai il censimento, e non ne unirai l’ammontare a quello dei figli d’Israele;

    50 ma affida ai Leviti la cura del tabernacolo della testimonianza, di tutti i suoi utensili e di tutto ciò che gli appartiene. Essi porteranno il tabernacolo e tutti i suoi utensili, ne svolgeranno il servizio, e staranno accampati attorno al tabernacolo.

    51 Quando il tabernacolo dovrà partire, i Leviti lo smonteranno; quando il tabernacolo dovrà accamparsi in qualche luogo, i Leviti lo erigeranno; e l’estraneo che gli si avvicinerà sarà messo a morte.

    52 I figli d’Israele pianteranno le loro tende ognuno nel suo campo, ognuno vicino alla sua bandiera, secondo le loro schiere.

    53 Ma i Leviti pianteranno le loro attorno al tabernacolo della testimonianza, affinché non si accenda l’ira mia contro la comunità dei figli d’Israele; e i Leviti avranno la cura del tabernacolo della testimonianza”.

    54 I figli d’Israele si conformarono in tutto agli ordini che l’Eterno aveva dato a Mosè; fecero così.