2 Cronache 3
precedente avanti

Capitolo 3

Salomone inizia a costruire il tempio — Fa il velo e le colonne e usa molto oro e molte pietre preziose.

1 Salomone cominciò a costruire la casa dell’Eterno a Gerusalemme, sul monte Moria, dove l’Eterno era apparso a Davide suo padre, nel luogo che Davide aveva preparato, nell’aia di Ornan, il Gebuseo.

2 Egli cominciò la costruzione il secondo giorno del secondo mese del quarto anno del suo regno.

3 Ora, queste sono le misure delle fondamenta gettate da Salomone per la costruzione della casa di Dio. La lunghezza, in cubiti dell’antica misura, era di sessanta cubiti; la larghezza, di venti cubiti.

4 Il portico, sul davanti della casa, aveva venti cubiti di lunghezza, corrispondenti alla larghezza della casa, e centoventi di altezza. Salomone ricoprì d’oro finissimo l’interno della casa.

5 Egli ricoprì la casa maggiore di legno di cipresso, poi la rivestì d’oro finissimo e vi fece scolpire delle palme e delle catenelle.

6 Rivestì questa casa di pietre preziose, per ornamento; e l’oro era quello di Parvaim.

7 Rivestì pure d’oro la casa, le travi, gli stipiti, le pareti e le porte; e sulle pareti intagliò dei cherubini.

8 E costruì il luogo santissimo. Esso aveva venti cubiti di lunghezza, corrispondenti alla larghezza della casa, e venti cubiti di larghezza. Lo ricoprì d’oro finissimo, del valore di seicento talenti;

9 e il peso dell’oro per i chiodi ammontava a cinquanta sicli. Rivestì anche d’oro le camere superiori.

10 Nel luogo santissimo fece scolpire due statue di cherubini, che furono ricoperti d’oro.

11 Le ali dei cherubini avevano venti cubiti di lunghezza. L’ala del primo, lunga cinque cubiti, toccava la parete della casa; l’altra ala, pure di cinque cubiti, toccava l’ala del secondo cherubino.

12 L’ala del secondo cherubino, lunga cinque cubiti, toccava la parete della casa; l’altra ala, pure di cinque cubiti, arrivava all’ala dell’altro cherubino.

13 Le ali di questi cherubini, spiegate, misuravano venti cubiti. Essi stavano in piedi, e avevano le facce volte verso la sala.

14 E fece il velo di filo violaceo, porporino, scarlatto e di bisso, e vi fece ricamare dei cherubini.

15 Fece pure davanti alla casa due colonne di trentacinque cubiti di altezza; e il capitello, in cima a ciascuna, era di cinque cubiti.

16 E fece delle catenelle, come quelle che erano nel santuario, e le pose in cima alle colonne; e fece cento melagrane, che sospese alle catenelle.

17 Ed eresse le colonne dinanzi al tempio: una a destra e l’altra a sinistra; e chiamò quella di destra Jachin, e quella di sinistra Boaz.