TJS, Matteo 6
    Note a piè di pagina

    TJS, Matteo 6:14. Confronta con Matteo 6:13; cambiamenti simili sono stati apportati a Luca 11:4

    Il Signore non ci induce in tentazione.

    14 E non lasciare che siamo indotti in tentazione, ma liberaci dal male.

    TJS, Matteo 6:22. Confronta con Matteo 6:22

    Se i nostri occhi sono rivolti unicamente alla gloria di Dio, tutto il nostro corpo sarà pieno di luce.

    22 La luce del corpo è l’occhio; se dunque il tuo occhio è rivolto unicamente alla gloria di Dio, tutto il tuo corpo sarà pieno di luce.

    TJS, Matteo 6:25–27. Confronta con Matteo 6:25; 10:10

    Gesù avverte i discepoli della difficoltà del loro lavoro, ma promette che Egli preparerà la via e che il Padre Celeste provvederà a loro.

    25 E di nuovo vi dico: Andate nel mondo e non preoccupatevi del mondo; poiché il mondo vi odierà e vi perseguiterà, e vi scaccerà dalle sue sinagoghe.

    26 Nondimeno, vi recherete di casa in casa, insegnando alle persone; e io andrò innanzi a voi.

    27 E il vostro Padre Celeste vi darà qualsiasi cosa di cui avete bisogno come cibo, ciò che mangerete; e i vestiti, ciò che indosserete o vi metterete addosso.

    TJS, Matteo 6:38. Confronta con Matteo 6:33

    Dobbiamo prima cercare di edificare il regno di Dio.

    38 Pertanto, non cercate le cose di questo mondo, ma cercate prima di edificare il regno di Dio e di stabilire la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno sopraggiunte.