Menu Giovani

    I tuoi desideri, le tue scelte e la tua tecnologia

    Randall L. Ridd Secondo consigliere della presidenza generale dei Giovani Uomini

    Quando educhi i tuoi desideri, fare scelte riguardanti la tecnologia diventa più facile.

    Hai mai pensato a quello che le tue scelte tecnologiche quotidiane dicono su chi sei?

    Alla conferenza generale di aprile 2014, il fratello Randall L. Ridd, secondo consigliere nella presidenza generale dei Giovani Uomini, ha detto: “Il mondo tenta quotidianamente di influenzare le vostre aspirazioni, persuadendovi a comprare, cliccare, giocare, leggere o guardare qualcosa”.

    I tuoi desideri determinano il tuo libero arbitrio e il tuo libero arbitrio determina chi diventi. Il fratello Ridd ha detto: “Alla fine, la scelta è vostra. Avete il libero arbitrio. Ogni decisione può avvicinarvi o allontanarvi da ciò che dovreste diventare; ogni clic ha il suo peso. Domandatevi sempre: ‘Dove mi porterà questa decisione?’ Sviluppate la capacità di vedere oltre il momento presente”.

    In che modo, dunque, educhi i tuoi desideri affinché ti aiutino a diventare la persona che Dio vuole che diventi? Il fratello Ridd ha elencato quattro principi per guidarti:

    1. Sapere chi sei veramente rende più semplice scegliere

    Quando capisci che hai un’identità eterna e dei doni divini, le decisioni sono chiare. Rifletti sulla tua identità eterna come figlio o figlia di Dio. Quando acquisirai una comprensione della tua natura divina, i tuoi desideri si allineeranno con i desideri che Dio ha per te. Il fratello Ridd ha consigliato ai giovani uomini: “Ricordate chi siete veramente. Tenete a mente che siete detentori del santo sacerdozio. Questo vi ispirerà a fare le scelte giuste, nella vita e quando usate Internet”.

    2. Collegati alla fonte di potere

    “Così come è importante uscire di casa con il telefono completamente carico, ancora più importante è essere totalmente carichi spiritualmente”, ha detto il fratello Ridd. “Ogni volta che collegate il vostro telefono alla presa di corrente, approfittatene per domandare a voi stessi, come fosse un promemoria, se vi siete collegati alla più importante fonte di potere spirituale — la preghiera e lo studio delle Scritture, che vi ricaricano tramite l’ispirazione dello Spirito Santo (vedere DeA 11:12–14)”.

    La preghiera quotidiana e lo studio delle Scritture sono una priorità nella tua vita? “Molti di noi, quando arriva un SMS, interrompono qualunque cosa stiano facendo per leggerlo — non dovremmo prestare un’attenzione ancora maggiore ai messaggi del Signore? Tralasciare di collegarci a questo potere dovrebbe essere per noi impensabile (vedere 2 Nefi 32:3)”, ha detto.

    3. Possedere uno smartphone non ti rende più in gamba, ma usarlo saggiamente potrebbe farlo

    Il tuo smartphone ti distrae da quello che succede attorno a te? Sforzati di “essere dove sei quando sei lì”. Il fratello Ridd ha consigliato: “Se state guidando, guidate. Se vi trovate in classe, concentratevi sulla lezione. Se siete con i vostri amici, donate loro tutta la vostra attenzione. Le vostre menti non possono focalizzarsi su due cose nello stesso istante”.

    4. Il Signore mette a disposizione la tecnologia per compiere i Suoi scopi

    Poiché comprendi la tecnologia meglio di ogni altra generazione, devi comprendere il suo vero scopo. “Lo scopo divino della tecnologia è quello di affrettare l’opera di salvezza. […] Il Signore si aspetta che usiate questi grandi strumenti per far fare alla Sua opera un salto di livello, per condividere il Vangelo in modi che la mia generazione non riesce neppure a immaginare”, ha detto. “Se le generazioni passate avevano l’opportunità di influenzare il proprio vicinato e la propria cittadina, voi avete il potere, grazie a Internet e ai social media, di superare qualsiasi confine e influenzare il mondo intero”.

    Mentre ti impegni per diventare parte della generazione scelta del Signore, assicurati che le tue scelte siano il risultato di desideri giusti. Come ha detto il fratello Ridd: “Siete stati scelti per partecipare in questo momento alla Sua opera, perché Egli confida nella vostra capacità di fare le scelte giuste”.

    In che modo i tuo desideri, le tue scelte e il modo in cui usi la tecnologia determinano chi sei? Condividi la tua esperienza con altri giovani commentando qui sotto.

    Tratto da: “La generazione scelta”, Liahona, maggio 2014, 56–58. Leggi, guarda, ascolta o scarica il discorso completo del fratello Ridd.

    Errore sull’invio del modulo. Assicurati che tutti i campi siano compilati in modo corretto e riprova.

     
    1000 caratteri rimanenti

    Condividi la tua esperienza