Scritture
Genesi 17
Note a piè di pagina

Hide Footnotes

Tema

Capitolo 17

Ad Abramo viene comandato di essere integro — Sarà padre di molte nazioni — Il suo nome viene cambiato in Abrahamo — Il Signore fa alleanza di essere il Dio di Abrahamo e della sua posterità per sempre — Inoltre, il Signore dà ad Abrahamo il paese di Canaan in possesso perpetuo — La circoncisione diventa un segno dell’alleanza eterna tra Dio e Abrahamo — Il nome di Sarai viene cambiato in Sara — Sara partorirà Isacco, con cui il Signore stabilirà la Sua alleanza — Abrahamo e gli uomini della sua casa vengono circoncisi.

1 Quando Abramo ebbe novantanove anni, l’Eterno gli apparve e gli disse: “Io sono l’Iddio onnipotente; cammina alla mia presenza, e sii integro;

2 e io stabilirò la mia alleanza fra me e te, e ti moltiplicherò grandissimamente”.

3 Allora Abramo si prostrò con la faccia in terra, e Dio gli parlò, dicendo:

4 “Quanto a me, ecco l’alleanza che faccio con te; tu diverrai padre di una moltitudine di nazioni;

5 e non sarai più chiamato Abramo, ma il tuo nome sarà Abrahamo, poiché io ti costituisco padre di una moltitudine di nazioni.

6 E ti farò moltiplicare grandissimamente, e ti farò divenire nazioni, e da te usciranno dei re.

7 E stabilirò la mia alleanza fra me e te e i tuoi discendenti dopo di te, di generazione in generazione; sarà un’alleanza eterna, per la quale io sarò l’Iddio tuo e della tua progenie dopo di te.

8 E a te e alla tua progenie dopo di te darò il paese dove abiti come straniero: tutto il paese di Canaan, in possesso perpetuo; e sarò il loro Dio”.

9 Poi Dio disse ad Abrahamo: “Quanto a te, tu osserverai la mia alleanza: tu e la tua progenie dopo di te, di generazione in generazione.

10 Questa è la mia alleanza che voi osserverete, alleanza fra me e voi e la tua progenie dopo di te: ogni maschio fra voi sia circonciso.

11 E circonciderete la carne dei vostri prepuzi; e questo sarà un segno dell’alleanza fra me e voi.

12 All’età di otto giorni, ogni maschio sarà circonciso fra voi, di generazione in generazione: tanto quello nato in casa, quanto quello comprato con denaro da qualsivoglia straniero e che non sia della tua progenie.

13 Quello nato in casa tua e quello comprato con denaro dovrà essere circonciso; e la mia alleanza nella vostra carne sarà un’alleanza eterna.

14 E il maschio incirconciso, che non sarà stato circonciso nella carne del suo prepuzio, sarà reciso di frammezzo al suo popolo: egli avrà violato la mia alleanza”.

15 E Dio disse ad Abrahamo: “Quanto a Sarai tua moglie, non la chiamare più Sarai; il suo nome sarà invece Sara.

16 E io la benedirò e, inoltre, ti darò da lei un figlio; io la benedirò, ed essa diverrà nazioni; re di popoli usciranno da lei”.

17 Allora Abrahamo si prostrò con la faccia a terra e rise; e disse in cuor suo: “Nascerà un figlio a un uomo di cent’anni? e Sara, che ha novant’anni, partorirà ella?”.

18 E Abrahamo disse a Dio: “Oh, viva Ismaele nel tuo cospetto!”.

19 E Dio rispose: “No, ma Sara tua moglie ti partorirà un figlio, e tu gli porrai nome Isacco; e io stabilirò la mia alleanza con lui, un’alleanza eterna per la sua progenie dopo di lui.

20 Quanto a Ismaele, io ti ho esaudito. Ecco, io l’ho benedetto, e farò che si moltiplichi e si accresca grandissimamente. Egli genererà dodici principi, e io farò di lui una grande nazione.

21 Ma stabilirò la mia alleanza con Isacco che Sara ti partorirà in questo tempo, l’anno venturo”.

22 E quando ebbe finito di parlare con lui, Iddio lasciò Abrahamo, levandosi in alto.

23 E Abrahamo prese Ismaele suo figlio e tutti quelli che gli erano nati in casa e tutti quelli che aveva comprato con il suo denaro, tutti i maschi fra la gente della casa d’Abrahamo, e li circoncise, in quello stesso giorno, come Dio gli aveva detto di fare.

24 Ora, Abrahamo aveva novantanove anni quando fu circonciso.

25 E Ismaele suo figlio aveva tredici anni quando fu circonciso.

26 In quel medesimo giorno fu circonciso Abrahamo, e Ismaele suo figlio.

27 E tutti gli uomini della sua casa, tanto quelli nati in casa quanto quelli comprati con denaro dagli stranieri, furono circoncisi con lui.