Fai uso di musica, storie e illustrazioni per insegnare la dottrina
precedente avanti

Fai uso di musica, storie e illustrazioni per insegnare la dottrina

Mongolia

Quando Dio creò la terra, la riempì con una varietà di animali, di piante e di paesaggi per dare ricchezza e bellezza alla nostra vita. Cerca dei modi in cui puoi aggiungere varietà ai tuoi sforzi di insegnare il Vangelo. In questo modo renderai più ricca e bella l’esperienza degli studenti e sarai anche facilitato nell’insegnare a studenti con necessità diverse. Pensa al modo in cui la musica, le storie, le illustrazioni e altre forme d’arte possono invitare lo Spirito, chiarire i principi del Vangelo in modi memorabili e aiutare gli studenti a mettere in collegamento il Vangelo con la loro vita quotidiana. Ricorda che queste risorse non dovrebbero essere il fulcro della lezione, ma solo strumenti per aiutarti a insegnare con più efficacia le dottrine del Vangelo.

Usa la musica per invitare lo Spirito e per insegnare la dottrina

La Prima Presidenza ha dichiarato: “La musica ha un potere infinito per [stimolarci] ad una più grande spiritualità e devozione al Vangelo”.1 Ascoltare un inno o cantarlo può creare un sentimento di riverenza e invitare lo Spirito. Gli inni possono anche insegnare i principi del Vangelo. Ad esempio, “Credo in Te, Gesù” (Inni, 80) o il coro dell’Hallelujah di George Frideric Handel potrebbero ispirare una discussione sui ruoli e sui titoli divini del Salvatore. Pensa a come puoi rendere la musica parte delle tue lezioni; ad esempio, potresti far ascoltare un inno o invitare una famiglia o dei bambini della Primaria a cantare nella tua classe.

Domande su cui riflettere. In che modo la musica sacra ha influito sulla mia testimonianza? Come potrebbe benedire coloro a cui insegno?

Esempio scritturale. Quali sono alcuni dei possibili motivi per cui Gesù e i Suoi discepoli cantarono un inno prima di dirigersi verso il Getsemani? (Vedere Matteo 26:30; vedere anche Colossesi 3:16; DeA 25:12).

Usa storie ed esempi per insegnare i principi del Vangelo

Il Salvatore narrava spesso delle storie e delle parabole per aiutare le persone che Lo ascoltavano a capire in che modo i principi del Vangelo si applicavano alla loro vita quotidiana. I Suoi insegnamenti sono pieni di riferimenti a pesci, semi, chiavi, calici e a molti altri oggetti di uso quotidiano. Mentre ti prepari a insegnare, pensa a degli esempi e a delle storie — tratti dalla tua vita e dalla vita quotidiana dei tuoi studenti — che possano rendere concreti i principi del Vangelo. Ad esempio, potresti parlare di come lo Spirito Santo sia come una bussola, una torcia o una coperta calda. Anche delle citazioni edificanti tratte da buoni libri possono arricchire una lezione. Invita il più spesso possibile gli studenti a raccontare le loro storie e le loro esperienze.

Domande su cui riflettere. Quali esperienze della mia vita mi hanno aiutato a capire i principi del Vangelo? Come posso incoraggiare gli studenti a condividere le loro esperienze?

Esempio scritturale. Perché il Salvatore fece uso di parabole come quelle riportate in Matteo 13:44–48?

Usa l’arte per coinvolgere gli studenti

Il supporto artistico, comprese le illustrazioni, i video e le drammatizzazioni, può aiutare gli studenti — in modo particolare quelli con uno stile di apprendimento visivo — e rendere più memorabili i resoconti scritturali. Il supporto artistico che usi dovrebbe essere qualcosa di più di semplici elementi decorativi; dovrebbe aiutare gli studenti a comprendere le dottrine del Vangelo. Il libro Illustrazioni del Vangelo e la Biblioteca multimediale della Chiesa su LDS.org contengono molte immagini e molti video che possono aiutare gli studenti a visualizzare i concetti o gli eventi. Ad esempio, il dipinto La Seconda Venuta, di Harry Anderson, può aiutare gli studenti a riflettere su come si sentiranno quando il Salvatore ritornerà. Inscenare la parabola del figliol prodigo può aiutare gli studenti a capire che cosa significa perdonare qualcuno che si è sviato.

Domanda su cui riflettere. Come posso usare l’arte per migliorare l’esperienza di apprendimento dei membri della classe nelle prossime lezioni?

Esempio scritturale. In che modo il Salvatore utilizzava delle immagini quando insegnava? (Vedere ad esempio Matteo 6:28–30; 22:16–21; Marco 12:41–44).

Render unto Caesar

Per chi dirige la discussione

Condividete e consigliatevi. Comincia invitando gli insegnanti a raccontare esperienze recenti di insegnamento e a porre domande relative a questo argomento.

Imparate insieme. Invita gli insegnanti a discutere una o più idee esposte in questa sezione.

Esercizio. Al fine di esemplificare i principi insegnati in questa sezione, cerca dei modi per includere la musica, le storie e le forme artistiche nella tua esposizione. Ad esempio, prima della riunione potresti invitare gli insegnanti a venire preparati a condividere musica, storie o opere d’arte che hanno utilizzato o che potrebbero utilizzare per insegnare un principio del Vangelo. Dopo che gli insegnanti hanno condiviso le proprie riflessioni, chiedi loro di parlare del modo in cui ciò che hanno condiviso potrebbe rafforzare il principio che stanno insegnando e migliorare l’esperienza di apprendimento dei loro studenti.

Preparatevi. Decidete insieme un argomento da trattare in occasione della prossima riunione e invita gli insegnanti a prepararsi.

  1. “Prefazione della Prima Presidenza”, Inni, x.