Rispondi con fede alle domande difficili
precedente avanti

Rispondi con fede alle domande difficili

Un buon insegnante incoraggia gli studenti a porre domande, ma a volte potrebbe sorgerne una a cui è difficile rispondere. Il Signore ha comandato: “[Fai] continuamente tesoro nella [tua] mente delle parole di vita”, e “[proclama] qualunque cosa [proclami] in spirito di mitezza”. La Sua promessa è che, quando fai queste cose, riceverai “nel momento stesso, ciò che [dovrai] dire” (DeA 84:85; 100:6–7).

Classrooms

Preparati in anticipo

Mentre ti prepari per insegnare, prega per essere aiutato a individuare le domande che potrebbero sorgere nella mente degli studenti. Scruta le Scritture e consulta altre risorse della Chiesa, e pensa a come potresti rispondere. Ricorda che la preparazione migliore deriva dal cercare l’aiuto del Signore.

Domande su cui riflettere. Mentre penso alla mia prossima opportunità di insegnamento, quali domande difficili potrebbero avere gli studenti? Che cosa posso fare per essere preparato?

Esempio scritturale. In che modo la promessa contenuta in 2 Nefi 32:3 è attinente a me in quanto insegnante?

Fai riferimento alle risorse ufficiali della Chiesa

Le fonti migliori per trovare le risposte alle domande difficili sul Vangelo sono le Scritture, le parole dei profeti viventi e altre pubblicazioni ufficiali della Chiesa. Ad esempio, la Chiesa ha pubblicato i saggi di Argomenti evangelici per contribuire a fornire delle risposte sulla storia della Chiesa e su argomenti controversi (vedere lds.org/topics). Familiarizza con le risorse ufficiali della Chiesa e incoraggia coloro che hanno domande a studiarle anch’essi.

Domande su cui riflettere. Quali domande hanno posto in passato i miei studenti? Quali risorse della Chiesa possono esser loro di aiuto?

Esempio scritturale. In che modo posso seguire il consiglio riportato in Dottrina e Alleanze 88:118?

Young men

Invita gli studenti a prestare aiuto nel rispondere alle domande

In molti casi, potrebbe essere appropriato invitare gli studenti ad aiutarsi a vicenda a trovare la risposta alle loro domande. Quando ti senti spinto dallo Spirito, potresti decidere di agire in questo modo anche se ritieni di conoscere la risposta. Quando chiedi agli studenti di scrutare le Scritture e di consultare altre risorse della Chiesa per trovare risposta alle domande sul Vangelo, offri loro delle ottime opportunità di apprendimento.

Domanda su cui riflettere. Quale studente, all’interno della mia classe, potrebbe fornire spunti utili nel caso sorgesse una domanda difficile?

Esempio scritturale. Come posso seguire il modello descritto in Dottrina e Alleanze 88:122 nell’aiutare gli studenti a trovare risposta alle domande?

Media Icon
Vedere anche il video “Rispondere alle domande di uno studente” (LDS.org).

Quando non sai una cosa, ammettilo

Non dovrebbe sorprenderti il fatto che vi siano alcune domande sul Vangelo senza risposta: le risposte ad alcune domande difficili non sono ancora state rivelate. Sebbene sia naturale voler rispondere a ogni domanda, in alcune situazioni è appropriato dire semplicemente: “Non lo so. Studiamo questa domanda per conto nostro, questa settimana, poi possiamo parlarne la prossima volta”. In tali situazioni, volgi nuovamente l’attenzione degli studenti alle verità evangeliche più importanti e che conosciamo, quali l’Espiazione del Salvatore, il piano di salvezza e il potere del sacerdozio. Rendi la tua testimonianza dei principi essenziali del Vangelo. Aiuta gli studenti a comprendere la dichiarazione dell’anziano Jeffrey R. Holland: “In questa Chiesa ciò che sappiamo supera sempre qualsiasi cosa non sappiamo”.1

Domanda su cui riflettere. Che cosa posso fare per edificare la fede in coloro che hanno domande irrisolte sul Vangelo?

Esempio scritturale. Che cosa imparo dai seguenti versetti in merito alle domande irrisolte sul Vangelo? Isaia 55:8–9; Giovanni 16:12; 2 Corinzi 5:7; 1 Nefi 11:16–17; Dottrina e Alleanze 101:32–33; Mosè 5:6; Articoli di fede 1:9.

Per chi dirige la discussione

Condividete e consigliatevi. Comincia invitando gli insegnanti a raccontare esperienze recenti di insegnamento e a porre domande relative a questo argomento. Sforzati di creare un ambiente nel quale gli insegnanti si sentano a proprio agio e al sicuro quando pongono delle domande.

Imparate insieme. Invita gli insegnanti a discutere una o più idee esposte in questa sezione.

Esercizio. Prima della riunione, invita gli insegnanti a condividere le domande difficili sul Vangelo che hanno sentito porre dai loro studenti. Come gruppo, parlate di quali sono i modi appropriati di rispondere a queste domande.

Preparatevi. Decidete insieme un argomento da trattare in occasione della prossima riunione e invita gli insegnanti a prepararsi.