Pianifica
precedente avanti

Pianifica

Il Signore comandò: “Organizzatevi; preparate tutto ciò che è necessario” (DeA 88:119). Preparare uno schema d’insegnamento prima di insegnare può aiutarti a individuare i principi del Vangelo che senti soddisferanno al meglio le necessità dei tuoi studenti e a determinare le risorse utili a sostegno di tali principi. Inoltre, ciò può consentire allo Spirito di guidarti nel contesto di un’atmosfera quieta. Avendo svolto questo lavoro di preparazione in anticipo, sarai in grado di concentrarti sui tuoi studenti mentre insegni, piuttosto che su ciò che devi dire. Sarai anche meglio preparato a rispondere ai suggerimenti spirituali per adattare i tuoi piani secondo necessità.

Scriptures study and teaching. Adult. Female

Concentrati sui principi che benediranno i tuoi studenti

Il fulcro del tuo schema d’insegnamento dovrebbero essere le necessità delle persone a cui stai insegnando e i principi del Vangelo che soddisferanno tali necessità. Mentre studi — con l’aiuto della preghiera — i passi scritturali e gli insegnamenti profetici che hai il compito di insegnare, chiediti: “Che cosa trovo qui che sarà particolarmente significativo per i membri della mia classe?”. Ad esempio, se stai insegnando l’Espiazione di Gesù Cristo potresti sentire che alcuni studenti hanno difficoltà a perdonare se stessi anche dopo essersi pentiti. Potresti sentirti spinto a condividere con loro questa promessa contenuta in Isaia 1:18: “Quand’anche i vostri peccati fossero come lo scarlatto, diventeranno bianchi come la neve”.

Lascia che lo Spirito guidi la tua pianificazione. Lo Spirito può indirizzarti verso passi scritturali, insegnamenti profetici e idee riportate nel manuale che saranno significativi per gli studenti in modi che tu potresti non aver previsto.

Domande su cui riflettere. Quali principi insegnerò nelle prossime lezioni? Quale di questi principi sento che potrebbe soddisfare al meglio le necessità dei miei studenti?

Esempio scritturale: Alma 39–42 contiene i consigli di Alma a suo figlio Corianton. Quali necessità percepì Alma in suo figlio? Quali principi si sentì spinto a insegnare? Che cosa posso imparare dall’esempio di Alma?

Trova delle risorse che sostengano i principi trattati

Mentre redigi il tuo piano d’insegnamento, cerca dei modi per aiutare gli studenti a comprendere i principi evangelici che vorresti trattare. Le Scritture e le parole dei profeti viventi sono le tue fonti principali; leggile prima di consultare materiale supplementare. Quali versetti aiutano a insegnare il principio in oggetto? Il principio è stato trattato in un discorso di una Conferenza generale recente? Quali domande potresti porre che aiuterebbero gli studenti a meditare sul principio e a metterlo in pratica? Ci sono altre risorse che potrebbero contribuire a rinforzare il principio: storie, lezioni basate su oggetti, illustrazioni, video, inni o canti per bambini? Molte di queste risorse vengono suggerite nei manuali dei corsi di studio della Chiesa, nelle riviste della Chiesa o su LDS.org. Per ogni principio che insegni, elenca alcune domande e le risorse che potresti utilizzare. Potrebbe non essere necessario — o possibile — usarle tutte, ma è bene essere preparati a farne uso, in caso.

Domande su cui riflettere. Quali risorse ho visto usare da altri insegnanti per insegnare in modo efficace un principio del Vangelo? Quali risorse potrei utilizzare io?

Esempio scritturale. Che cosa mi colpisce del modo in cui il Salvatore chiarì un principio in Luca 10:25–37?

Vedere anche la sezione “Fai uso di musica, storie e illustrazioni per insegnare la dottrina” all’interno di questo manuale.

Studying

Sii disposto ad adattarti

La preparazione con l’aiuto della preghiera e la creazione di schemi d’insegnamento possono benedire molto i tuoi studenti, ma tu dovresti essere disposto ad adattare il tuo schema durante la lezione, secondo le indicazioni dello Spirito. Presta molta attenzione ai commenti e alle domande di coloro a cui insegni; lo Spirito potrebbe spingerti a dedicare a un determinato principio più tempo di quanto avevi prestabilito o ad affrontare un dubbio che non fa parte del tuo schema della lezione.

Ricorda che la crescita spirituale dei singoli individui a cui stai insegnando è più importante che esporre tutto ciò che hai previsto di trattare. Inoltre, buona parte di tale crescita spirituale avverrà al di fuori della classe. Prepara delle domande che incoraggino gli studenti a raccontare ciò che stanno imparando per conto proprio e all’interno della propria famiglia. Quanto più diligentemente hai studiato in anticipo, tanto più preparato sarai ad adattarti alle necessità dei singoli e a venire loro incontro.

Domanda su cui riflettere. Che cosa posso fare per assicurarmi di prestare attenzione ai suggerimenti dello Spirito mentre insegno?

Esempio scritturale. Che cosa imparo da Dottrina e Alleanze 11:21 riguardo al ruolo dello Spirito nell’insegnamento?

Idee per insegnare

Mentre prepari il tuo schema, pensa a ciò che inviterai gli studenti a fare per aiutarli a imparare dalle Scritture e dalle parole dei profeti degli Ultimi Giorni. Seguono alcune idee che puoi applicare pressoché a qualsiasi versetto o argomento. Altre idee si trovano nei manuali dei corsi di studio della Chiesa. Spesso, tuttavia, le idee migliori ti verranno mediante lo Spirito mentre rifletti sulle necessità di coloro a cui insegni.

Gli studenti potrebbero:

  • Fare un elenco dei principi o delle verità che individuano in un passo scritturale. Quali parole, espressioni ed esempi all’interno dei versetti aiutano gli studenti a comprendere tali principi?

  • Cercare all’interno di un passo scritturale o di un discorso della Conferenza generale le risposte a delle domande.

  • Raccontare come insegnerebbero un principio alla propria famiglia o ai propri amici. Come insegnerebbero quello stesso principio a un bambino? A una persona di un’altra religione?

  • Confrontare due o più passi o storie delle Scritture. Quali spunti traggono da questo confronto?

  • Trovare e cantare degli inni relativi a un principio del Vangelo.

  • Riassumere un passo scritturale con parole proprie.

  • Collegare i versetti alle illustrazioni corrispondenti. In che modo queste illustrazioni li aiutano a capire meglio il passo scritturale?

  • Inscenare una situazione collegata a un principio del Vangelo.

  • Guardare risorse multimediali della Chiesa collegate al principio in oggetto, come DVD o video clip su LDS.org.

  • Spiegare in che modo un’immagine o un oggetto si ricollegano a un principio del Vangelo.

Modello di schema d’insegnamento

Ci sono molti modi per redigere uno schema d’insegnamento. Usa quello che funziona meglio per te e per le persone a cui insegni. Qui sotto trovi uno dei possibili approcci.

Invita a condividere: potresti iniziare incoraggiando gli studenti a condividere l’uno con l’altro i propri pensieri e le proprie esperienze. Potrebbero condividere degli spunti di riflessione che hanno avuto leggendo le Scritture, delle esperienze che hanno vissuto mettendo in pratica i principi insegnati nelle Scritture o delle domande che hanno riguardo all’argomento oggetto di studio nella settimana in corso.

Insegna la dottrina: pensa a dei modi in cui puoi aiutare gli studenti a scoprire personalmente le verità del Vangelo. Questo ti aiuterà a organizzare in anticipo i tuoi pensieri e il tuo materiale. Ad esempio, se il tuo argomento fosse la restaurazione del sacerdozio, potresti affrontarlo come segue:

Principi

Versetti di sostegno

Domande

Sussidi didattici

Quando istituì la Sua chiesa, Gesù Cristo conferì l’autorità del sacerdozio ai Suoi apostoli.

Matteo 10:1; Atti 2:37–47; Ebrei 5:4

Che cosa vi insegnano questi versetti in merito all’importanza dell’autorità del sacerdozio?

Immagine di Cristo che ordina i Suoi Dodici Apostoli

A causa della malvagità diffusa, manifesta tra le altre cose nell’uccisione di molti degli Apostoli, il Signore tolse l’autorità del sacerdozio dalla terra.

Amos 8:11–12; Matteo 24:9–11; Atti 20:29–30; 2 Tessalonicesi 2:1–4; Mormon 1:13–14

Quali prove dell’Apostasia avete osservato nel mondo?

Analogia: supponete di trovarvi in una stanza illuminata da dodici luci e che tali luci vengano spente una alla volta. In che modo questo esempio si ricollega agli Apostoli e alla perdita dell’autorità del sacerdozio?

Il sacerdozio fu restaurato e conferito a Joseph Smith da coloro che lo detenevano anticamente.

DeA 13:1; 27:12–13; 110; Joseph Smith – Storia 1:68–72

Mentre studiavate la restaurazione del sacerdozio, che cosa vi ha insegnato lo Spirito?

Video: “La restaurazione del sacerdozio” (LDS.org)

Oggi le benedizioni del sacerdozio sono a disposizione di tutti.

DeA 1:20; 84:19–20

In che modo il sacerdozio ha benedetto voi e la vostra famiglia?

“Genti, guardate!”, Inni, 166

Incoraggia l’applicazione: a un certo punto, durante la lezione, incoraggia gli studenti a riflettere sui sentimenti spirituali che hanno provato in classe e su cosa si sentono ispirati a fare a motivo di ciò che hanno imparato.

Incoraggia un ulteriore approfondimento: spesso è utile far sapere agli studenti quello di cui si parlerà la settimana successiva e invitarli a prepararsi in anticipo a casa.

Per chi dirige la discussione

Condividete e consigliatevi. Comincia invitando gli insegnanti a raccontare esperienze recenti di insegnamento e a porre domande relative a questo argomento.

Imparate insieme. Invita gli insegnanti a discutere una o più idee esposte in questa sezione.

Esercizio. Come gruppo, collaborate per preparare uno schema semplice in vista di una prossima lezione facendo riferimento al relativo manuale dell’insegnante, se opportuno. Potreste usare il modello di schema riportato in questa sezione o un altro schema. Invita ciascun insegnante a creare uno schema per la sua prossima lezione e a portarlo alla prossima riunione del consiglio per ricevere un feedback dagli altri insegnanti.

Preparatevi. Decidete insieme un argomento da trattare in occasione della prossima riunione e invita gli insegnanti a prepararsi.