Vivi il vangelo di Gesù Cristo
precedente avanti

Vivi il vangelo di Gesù Cristo

Il Salvatore, il Grande Maestro, è l’esempio perfetto di obbedienza a Suo Padre. Per essere un insegnante simile a Cristo, forse la cosa più importante che puoi fare è seguire l’esempio di obbedienza del Salvatore e vivere il Vangelo con tutto il tuo cuore: a casa, in Chiesa e in qualsiasi altro luogo. Questo è il modo principale per qualificarti per la compagnia dello Spirito Santo. Non devi essere perfetto, ma semplicemente sforzarti con diligenza e, quando sbagli, cercare il perdono tramite l’Espiazione del Salvatore. Il presidente Boyd K. Packer (1924–2015) insegnò: “Grande è il potere dell’insegnante che ha fatto tutto il possibile non soltanto per preparare la singola lezione, ma per mantenere la sua vita in sintonia con lo Spirito”.1

Christ Calling Peter and Andrew, by Harry Anderson

Emula la vita del Salvatore

È utile studiare i modi in cui insegnava il Salvatore: i metodi che utilizzava e le cose che diceva. Tuttavia, il potere del Salvatore di insegnare e di elevare gli altri scaturiva dal modo in cui Egli viveva e dal genere di persona che Egli era. Quanto più diligentemente ti sforzi di vivere come Gesù Cristo, tanto più sarai in grado di insegnare come Lui.

Domande su cui riflettere. Pensando agli insegnanti che hanno avuto un’influenza sulla mia vita, quali caratteristiche cristiane noto in loro? Quali caratteristiche cristiane sento di dover sviluppare più pienamente? (Per un’attività di auto-valutazione, vedere la sezione “Migliorare nell’insegnare come Cristo” all’interno di questo manuale).

Esempio scritturale: Dottrina e Alleanze 4:5–6 elenca delle virtù che ci qualificano per il servizio nell’opera del Signore. In che modo il Salvatore esemplificò queste virtù? Come posso svilupparle?

Sii una testimonianza vivente

“Voi insegnate ciò che siete”, dichiarò l’anziano Neal A. Maxwell. “I vostri tratti caratteriali saranno ricordati […] più di una particolare verità insegnata in una determinata lezione. È giusto che sia così, poiché se facciamo sul serio nell’essere discepoli, ciò sarà evidente”.2 Quando vuoi insegnare il pentimento, compi uno sforzo speciale per perdonare chi ti ha offeso. Quando vuoi insegnare la preghiera, accertati che le tue preghiere siano costanti e significative. La tua esperienza personale ti consentirà di portare una testimonianza possente dei principi che insegni. Poiché stai osservando questi principi, lo Spirito Santo può attestare che ciò che insegni è vero e le persone a cui insegni vedranno nella tua vita le benedizioni che scaturiscono dal vivere il Vangelo.

Domande su cui riflettere. Quali principi del Vangelo insegnerò nelle prossime settimane? Che cosa potrei fare per vivere più pienamente tali principi?

Esempio scritturale. Durante l’Ultima Cena, i discepoli discussero su chi fosse il maggiore tra loro (vedere Luca 22:14, 24–27). In che modo il Salvatore insegnò loro in cosa consiste la vera grandezza? (Vedere Giovanni 13:1–17).

Media Icon
Vedere anche il video “Mettere in pratica il Vangelo porta potere” (LDS.org).

Christ and the rich young ruler

Pentiti

Nei tuoi sforzi volti a vivere e a insegnare in modo più simile al Salvatore, a volte — inevitabilmente — commetterai degli errori. Non scoraggiarti; piuttosto, lascia che i tuoi errori e le tue debolezze ti avvicinino al Padre Celeste e al Salvatore. Trai forza dall’Espiazione di Cristo. Ricordati che il pentimento non serve soltanto per correggere peccati gravi. Esso è il processo di apportare i cambiamenti necessari per diventare ogni giorno più simile al Padre Celeste e al Salvatore. Dopotutto, questo è esattamente ciò che stai cercando di ispirare i tuoi studenti a fare.

Domanda su cui riflettere. Nell’esaminare la mia vita, quali cambiamenti mi suggerisce di fare lo Spirito in modo che io possa essere più simile a Gesù Cristo?

Esempio scritturale. Che cosa imparo dal collegamento che viene fatto tra pentimento e insegnamento nelle parole di Ammon in Alma 26:21–22?

Per chi dirige la discussione

Condividete e consigliatevi. Comincia invitando gli insegnanti a raccontare esperienze recenti di insegnamento e a porre domande relative a questo argomento.

Imparate insieme. Invita gli insegnanti a discutere una o più idee esposte in questa sezione. Ad esempio, potresti domandare: “Che cosa significa essere una testimonianza vivente, secondo voi?”.

Invita. Chiedi agli insegnanti di prestare attenzione alle impressioni spirituali che ricevono durante questa discussione. Chiedi loro di pensare a ciò che lo Spirito sta dicendo loro che dovrebbero fare per vivere più pienamente il vangelo di Gesù Cristo. Esortali a prendere nota di tali suggerimenti e ad agire di conseguenza.

Preparatevi. Decidete insieme un argomento da trattare in occasione della prossima riunione e invita gli insegnanti a prepararsi.

  1. Boyd K. Packer, Teach Ye Diligently (1975), 306.

  2. Neal A. Maxwell, “But a Few Days” (discorso rivolto agli educatori religiosi del Sistema Educativo della Chiesa, 10 settembre 1982), 2, si.lds.org.