Introduzione: Come usare «Predicare il mio Vangelo»
precedente avanti

Introduzione: Come usare «Predicare il mio Vangelo»

«Predicare il mio Vangelo»

AP Quorum Presidency Footage

Serviti di «Predicare il mio Vangelo» per soddisfare le tue esigenze di missionario. Puoi dedicare tutta una sessione di studio ad appena qualche paragrafo, o a un capitolo intero. Puoi studiare i capitoli nell’ordine in cui sono presentati oppure programmare un’altra sequenza che meglio si adatti alle tue esigenze. Questa flessibilità ti consente di studiare ciò di cui necessiti quando ne hai bisogno e secondo le direttive del presidente di missione.

Tutti i capitoli contenuti in «Predicare il mio Vangelo» ti aiuteranno a prepararti a adempiere il tuo scopo di missionario. Quando inizierai a studiare il capitolo 3, tuttavia, potresti notare una differenza di approccio. La maggior parte dei capitoli è rivolta a te, mentre il capitolo 3 è rivolto a un pubblico più vasto. In questo capitolo apprendi le dottrine (a) per rafforzare la tua conoscenza evangelica e la tua testimonianza, e (b) per insegnare alle persone e prepararle ad assumersi e osservare gli impegni e le alleanze.

Le dottrine contenute in alcuni altri capitoli possono inoltre aiutarti a insegnare ai simpatizzanti e ai nuovi membri della Chiesa. Ad esempio, il capitolo 4, «In che modo posso riconoscere e comprendere lo Spirito?», può aiutarti a insegnare ad alcuni simpatizzanti come ottenere una testimonianza mediante il potere dello Spirito Santo. Il capitolo 5, «Qual è il ruolo del Libro di Mormon?», può aiutarti a risolvere i problemi dei simpatizzanti riguardo al Libro di Mormon. Le idee del capitolo 2, «In che modo posso studiare in maniera efficace e prepararmi per insegnare?», possono aiutare i nuovi convertiti a trarre maggior beneficio dallo studio del Libro di Mormon.

«Predicare il mio Vangelo» si concentra sugli aspetti fondamentali del lavoro missionario. Non risponde a tutte le domande o situazioni che ti troverai ad affrontare. Sarai più efficace quando seguirai lo Spirito, scruterai le Scritture, osserverai i comandamenti e metterai in pratica ciò che impari.

Continua a studiare i capitoli durante tutta la missione. Metti in pratica ciò che apprendi. Valuta il tuo lavoro. I missionari che si sforzeranno di prepararsi ogni giorno e cercheranno di migliorarsi regolarmente, riceveranno la guida dello Spirito Santo e delle benedizioni nella propria vita.

Le lezioni missionarie

Hai la flessibilità di insegnare le lezioni in qualsiasi modo aiuti meglio le persone a prepararsi per il battesimo e la confermazione. Lo scopo non è solo quello di presentare tutto il materiale, ma di aiutare le persone a venire a Cristo tramite la fede in Gesù Cristo, il pentimento, il battesimo, ricevendo il dono dello Spirito Santo e perseverando sino alla fine. Una lezione raramente dovrebbe durare più di 45 minuti. Potresti vedere che il tempo a tua disposizione ti consente solo visite più brevi per insegnare. In questo caso, potresti aver bisogno di fare visite brevi ma frequenti per insegnare piccole porzioni delle lezioni.

Puoi insegnare le lezioni in molti modi. Le necessità dei simpatizzanti e la guida dello Spirito sono ciò che meglio può stabilire quale lezione insegnare, quando farlo e quanto tempo dedicarci. Non memorizzare lezioni intere.

Studio personale e con il collega, riunioni di distretto e conferenze di zona

Durante la missione, uno studio efficace ti aiuterà a adempiere il tuo scopo come missionario e a rafforzare la tua testimonianza del vangelo di Gesù Cristo. Quattro delle occasioni più importati per apprendere sono lo studio personale e con il collega, le riunioni di distretto e le conferenze di zona. Il programma giornaliero include il tempo necessario per lo studio personale e con il collega.

Programma giornaliero *

6:30

Sveglia, preghiera, esercizi fisici (30 minuti) e preparazione per il giorno.

7:30

Colazione.

8:00

Studio personale: Libro di Mormon, altre opere canoniche, dottrine delle lezioni missionarie e altri capitoli di «Predicare il mio Vangelo».

9:00

Studio con il collega: esaminate ciò che avete appreso durante lo studio personale, preparatevi per insegnare, esercitatevi nell’insegnamento, studiate i capitoli contenuti in «Predicare il mio Vangelo», controllate il programma giornaliero.

10:00

Inizio dell’opera di proselitismo. I missionari che studiano una lingua straniera si esercitano in essa per altri 30–60 minuti, programmando inoltre le attività di apprendimento linguistico da fare durante il giorno.

I missionari possono riservare un’ora per pranzare e per studiare un altro po’, un’ora per cenare in un momento del giorno che meno interferisca con l’opera di proselitismo. Di solito la cena dovrebbe essere conclusa non più tardi delle 18:00.

21:00

Ritorno all’abitazione (salvo che impegnati nell’insegnamento di una lezione, nel qual caso ritornare entro le 21:30) e programmazione delle attività del giorno successivo (30 minuti). Scrittura del diario, preparazione per andare a letto, preghiera.

22:30

A letto.

  • In consultazione con la Presidenza dei Settanta o la presidenza di area, il presidente di missione può modificare questo programma per adattarlo alle circostanze locali.

Ciò che apprendi durante lo studio personale ti aiuterà nello studio con il collega, le riunioni di distretto e le conferenze di zona, dove potete «insegnarvi l’un l’altro le dottrine del regno» (DeA 88:77). Quello che apprenderai dalle sessioni di studio e dalle riunioni di distretto ti aiuterà a insegnare con potere spirituale.

Study Chart-no text

Studio personale

Lo scopo dello studio personale è rafforzare la tua conoscenza e testimonianza del vangelo restaurato, e aiutarti a soddisfare le esigenze di coloro cui insegni. Nello studio personale concentrati sulle opere canoniche e suoi testi approvati per i missionari:

  • Gesù il Cristo

  • Il nostro retaggio

  • Our Search for Happiness

  • Siate fedeli

Puoi rendere efficace lo studio personale se:

  • Leggi il Libro di Mormon e le altre opere canoniche.

  • Studi le dottrine delle lezioni missionarie.

  • Studi gli altri capitoli contenuti in «Predicare il mio Vangelo».

Studio con il collega

Lo scopo dello studio con il collega è: (1) creare un’unità nella coppia missionaria in modo da insegnare mediante lo Spirito e (2) concentrarsi sul progresso di coloro cui insegnate. Potete rendere efficace lo studio con il collega se:

  • Parlate tra voi di ciò che avete appreso durante lo studio personale.

  • Vi preparate per appuntamenti specifici d’insegnamento, visite ai fedeli, occasioni per trovare le persone cui insegnare e altre attività. Studiate il materiale che vi aiuterà a insegnare, trovare e lavorare più efficacemente. Parlerete delle persone con le quali state lavorando. Stabilite dei programmi per mettere in pratica ciò che state imparando.

  • Nell’arco del giorno continuerete a parlare di principi, mete, capacità e programmi stabiliti durante lo studio con il collega.

Riunioni di distretto

Lo scopo delle riunioni di distretto è «insegnarvi l’un l’altro le dottrine del regno» (DeA 88:77).

  • Le riunioni di distretto si tengono tutte le settimane per 60–90 minuti.

  • Il dirigente di distretto programma e dirige la riunione e può invitare altri missionari che diano una mano nell’insegnamento.

  • Le riunioni di distretto possono comprendere:

    • Condivisione di riflessioni originate nello studio personale o con il collega.

    • Esercitazioni sulle lezioni presentate in varie circostanze.

    • Spiegazione, dimostrazione, applicazione dei principi e qualità descritti in «Predicare il mio Vangelo».

    • Esame del progresso e delle necessità dei simpatizzanti.

    • Esame e approfondimento dei problemi riscontrati nel distretto.

    • Condivisione di esperienze e testimonianze del lavoro missionario.

  • I dirigenti di distretto possono servirsi delle riunioni per ricevere i rapporti relativi agli sforzi compiuti dai missionari del distretto. Non dovrebbero stabilire mete o numeri da raggiungere per altri missionari né chiedere di fare rapporto sulle loro mete.

Conferenze di zona

Le conferenze di zona sono tenute sotto la direzione del presidente di missione.

Caratteristiche di «Predicare il mio Vangelo»

Ogni capitolo di «Predicare il mio Vangelo» ha caratteristiche diverse. Queste caratteristiche dovrebbero aiutarti a trarre maggiore profitto dallo studio, non costringerti a imparare in un certo modo. Sfrutta queste caratteristiche in maniera flessibile, secondo le tue esigenze.

Diario di studio

«Predicare il mio Vangelo» richiede spesso che usi il diario di studio per aiutarti a capire, per chiarire e ricordare ciò che stai imparando. L’anziano Richard G. Scott ha insegnato: «La conoscenza accuratamente registrata è conoscenza disponibile in momenti di necessità. Le informazioni spiritualmente utili devono essere conservate in un sacro luogo, che rivela al Signore come ne fate tesoro. Questa pratica aumenta la possibilità di ricevere ulteriore luce» («Come acquisire la conoscenza spirituale», La Liahona, gennaio.1994, 86). Ripassa il diario di studio per ricordare esperienze spirituali, cogliere nuova ispirazione e riconoscere la tua crescita.

Il diario di studio può consistere in un diario rilegato, un taccuino o in un registro ad anelli. Riporta e organizza i tuoi pensieri e impressioni in modo adatto a come apprendi le cose. Sviluppa il tuo sistema per trovare facilmente in futuro le informazioni importanti. Usalo spesso per ripassare, trovare e applicare ciò che hai appreso. Usa il diario di studio per prendere appunti e scrivere le impressioni ricevute durante lo studio personale e con il collega, le riunioni di distretto, le conferenze di zona e le interviste con il presidente di missione.

Riquadri

I riquadri in «Predicare il mio Vangelo» ti aiuteranno a imparare. Alcuni riquadri introducono o riassumono i punti principali. Altri riquadri ti aiutano a concentrare lo studio su ciò che conta, ad apprendere dalle Scritture, applicare ciò che impari, sviluppare le capacità, soddisfare le esigenze di coloro cui insegni. Nella maggior parte dei casi, questi riquadri sono semplicemente dei punti di partenza. Prega e serviti delle attività indicate nei riquadri per sviluppare nuovi metodi di studio e cercare altri passi scritturali.

from page 17 consider this

«Rifletti sui seguenti punti». La maggior parte dei capitoli presenta delle domane racchiuse nel riquadro «Rifletti sui seguenti punti». Le domande si concentrano sui punti principali del capitolo e costituiscono una base di studio. Serviti di queste domande per organizzare, comprendere, meditare e mettere in pratica ciò che impari.

«Ricordati questo». La maggior parte dei capitoli termina con un riquadro «Ricordati questo» che riassume i punti principali contenuti nel capitolo. Quando finisci di studiare un capitolo, ripassa queste dichiarazioni per assicurarti di comprendere i punti principali. Valuta in che modo li stai applicando e fai un piano per mettere in pratica ciò che hai imparato.

«Studio delle Scritture». Questi riquadri ti indicano i riferimenti scritturali che possono edificare la tua comprensione e testimonianza. Partendo da questi riferimenti, cerca altri passi scritturali. Poni a te stesso altre domande attinenti che ti aiutino a comprendere e mettere in pratica ciò che impari.

«Attività». La maggior parte dei capitoli contiene delle attività da svolgere durante lo studio personale e con il collega che incrementano l’apprendimento e l’applicazione dei principi esposti. Continua a ripetere queste attività durante tutta la missione. Ogni volta che lo farai otterrai nuova ispirazione poiché le esigenze tue e di coloro cui insegni cambieranno.

Riquadri rossi. Questi riquadri contengono informazioni e suggerimenti importanti per molte situazioni d’insegnamento e proselitismo.

Storie

Tutte le storie contenute in «Predicare il mio Vangelo» sono vere, sebbene i nomi della maggior parte delle persone siano stati cambiati. Ogni storia illustra principi diversi relativi al lavoro missionario. Quando leggi le storie, individua i principi illustrati.

Idee per lo studio e l’applicazione

Ogni capitolo termina con altre idee per lo studio personale e con il collega, le riunioni di distretto e le conferenze di zona. Le attività d’apprendimento sono una gran risorsa e offrono esempi di modi efficaci per imparare il materiale. Sii creativo e cerca l’ispirazione per inventarti altre attività ogni volta che studi o insegni una di queste sezioni. Durante la missione completa più volte queste attività.

Missionari che servono in rami e distretti

Molti missionari servono in rami e distretti. Sebbene questo manuale si riferisca ai rioni e pali, gli stessi principi e metodi si applicano ai rami e distretti. Il presidente di missione ti istruirà sugli adattamenti da fare quando lavori con i dirigenti di ramo e distretto.

Uso del manuale da parte dei missionari e dei dirigenti di rione

«Predicare il mio Vangelo» è per i missionari a tempo pieno della Chiesa. Tuttavia, i principi e le dottrine in esso insegnate si applicano anche ai missionari e ai dirigenti di rione quando sono intenti a edificare il regno del Signore. Uno studio frequente di questo manuale li renderà in grado di adempiere i loro compiti come membri missionari e promuoverà l’unità con i missionari a tempo pieno.