In che modo posso studiare in maniera efficace e prepararmi per insegnare?
precedente avanti

2

In che modo posso studiare in maniera efficace e prepararmi per insegnare?

Rifletti sui seguenti punti

Rifletti sui seguenti punti

  • Perché è importante studiare il Vangelo?

  • In che modo il mio studio ha un’influenza su coloro cui insegno?

  • Perché ho continuamente bisogno di far tesoro delle dottrine del vangelo di Gesù Cristo?

  • Come posso imparare efficacemente le dottrine del vangelo restaurato di Gesù Cristo e prepararmi per insegnare alle persone?

  • In che modo posso migliorare lo studio personale e con il collega?

Il Signore ha detto: «Non cercare di proclamare la mia parola, ma cerca prima di ottenerla, ed allora la tua lingua verrà sciolta; allora, se lo desideri, avrai il mio Spirito e la mia parola, sì, il potere di Dio per convincere gli uomini» (DeA 11:21). Per insegnare efficacemente hai bisogno di ottenere conoscenza spirituale. Per crescere nel Vangelo e rimanere sul sentiero che porta alla vita eterna, hai bisogno di sviluppare l’abitudine di studiare il Vangelo (vedere DeA 131:6). L’abitudine di studiare il Vangelo che sviluppi come missionario ti porterà dei benefici e aiuterà coloro cui insegni a crescere nella fede nel Salvatore.

Uno studio quotidiano efficace deve sempre iniziare con una preghiera. Studiare è un atto di fede che implica l’uso del libero arbitrio. Molti missionari fanno fatica a imparare come studiare con efficacia. Alcuni si basano sulle altre persone o su programmi strutturati che gli dicano che cosa e in che modo studiare. Sebbene sia molto utile imparare da un buon insegnante, per te è più importante fare per conto tuo delle belle esperienze d’apprendimento. L’ottenimento di buoni risultati dallo studio dipende dall’avere un forte desiderio di imparare, applicandosi con «intento reale» (Moroni 10:4), essendo «affamati ed assetati della giustizia» (Matteo 5:6) e cercando le risposte alle domande e alle difficoltà dei simpatizzanti.

Attività: studio personale

Osserva l’immagine di Joseph Smith che si trova alla pagina precedente. Leggi Joseph Smith— Storia 1:11–13. Rispondi sul diario di studio alle domande seguenti.

Attività: studio personale

  • In che modo la lettura e la meditazione di Giacomo 1:5 hanno portato Joseph Smith a ricevere una rivelazione?

  • Quale influenza ha avuto il suo studio sulle generazioni successive?

  • Che effetto ha avuto nella tua vita la sua decisione di studiare e cercare la verità?

  • In che modo lo studio del Vangelo ha influito sulla tua vita?

Studio delle Scritture

In che modo il Signore desidera che ci accostiamo allo studio del Vangelo?

L’apprendimento mediante lo Spirito Santo

Enos praying

Lo studio del Vangelo è quanto più efficace possibile quando apprendi mediante lo Spirito Santo. Inizia sempre a studiare con una preghiera per avere lo Spirito Santo che ti aiuti a imparare. Egli ti darà quella conoscenza e convinzione che ti saranno di beneficio per tutta la vita e che ti consentiranno di aiutare le altre persone. La tua fede in Gesù Cristo aumenterà. Cresceranno il desiderio di pentirti e di migliorare.

Questo tipo di studio ti prepara a servire, ti offre sollievo, risolve i problemi e ti dà la forza di perseverare sino alla fine. Uno studio evangelico di successo richiede desiderio e azione. «Poiché colui che cerca diligentemente, troverà; e i misteri di Dio gli verranno spiegati mediante il potere dello Spirito Santo, tanto in questi tempi come nei tempi antichi» (1 Nefi 10:19). Come Enos, se sei assetato di conoscere le parole di vita eterna e se permetti a queste parole di «penetra[re] profondamente nel [tuo] cuore» (Enos 1:3), lo Spirito Santo ti aprirà la mente e il cuore a una maggiore luce e comprensione.

Imparare il Vangelo è anche un processo che consiste nel ricevere rivelazioni (vedere Giacobbe 4:8). Il Signore ha detto a Oliver Cowdery: «Ecco, tu non hai compreso; hai supposto che te lo avrei dato, mentre tu non vi hai posto mente, salv[o] per chiedermelo. Ma ecco, io ti dico che devi studiarlo nella tua mente; poi devi chiedermi se sia giusto, e se è giusto farò sì che il tuo petto arda dentro di te; perciò sentirai che è giusto» (DeA 9:7–8). Quando studi, presta particolare attenzione alle idee che ti vengono in mente e ai sentimenti che provi nel cuore, soprattutto quelli che riguardano le persone cui stai insegnando.

Studio delle Scritture

Qual è il ruolo dello Spirito Santo nell’aiutarci ad apprendere il Vangelo?

Metti in pratica ciò che impari

Quando senti la gioia che deriva dal comprendere il Vangelo, vuoi mettere in pratica ciò che impari. Sforzati di vivere in armonia con ciò che comprendi. Facendo così rafforzerai la fede, la conoscenza e la testimonianza. Agire sulla base di ciò che s’impara procurerà ulteriore comprensione durevole (vedere Giovanni 7:17).

Quando fai tesoro delle parole delle Scritture e dei profeti degli ultimi giorni mediante lo studio e la fede, aumenta il desiderio di condividere il Vangelo. Ti viene promesso che lo Spirito ti aiuterà a sapere che cosa dire quando insegni. Il Signore ha detto: «E non datevi pensiero in anticipo di ciò che dovrete dire; ma fate continuamente tesoro nella vostra mente delle parole di vita, e vi sarà dato nell’ora stessa la porzione assegnata ad ogni persona» (DeA 84:85).

Studio delle Scritture

Che cosa insegnano le Scritture sull’apprendere il Vangelo?

Come studiare e prepararsi per insegnare le lezioni

Le lezioni (che si trovano nel capitolo 3) delineano le domande per l’intervista battesimale, gli impegni e le dottrine che ti è chiesto di insegnare. Nelle lezioni troverai anche delle idee utili per insegnare. Tuttavia, le lezioni non ti dicono tutto quello che dovrai dire o in che modo dirlo. Tu, invece, hai la responsabilità di comprendere le lezioni in maniera approfondita e di insegnare con parole tue mediante lo Spirito. Insegna in modo tale che le persone rafforzino la fede in Gesù Cristo, desiderino pentirsi ed entrare in alleanza con Dio.

Gli insegnanti efficaci cercano sempre di migliorare la propria conoscenza e le proprie capacità. Sebbene non insegnerai tutto ciò che sai della dottrina, la tua maggiore conoscenza edificherà la tua testimonianza e aumenterà la tua capacità di insegnare con potere spirituale. Saprai di fare uso delle lezioni nel modo in cui è previsto quando:

  • Nella preparazione e nell’esposizione delle lezioni cercherai e seguirai lo Spirito.

  • Cercherai costantemente di studiare, apprezzare e mettere in pratica le dottrine.

  • Lavorerai con il collega per preparare degli schemi specifici per ogni persona cui insegni.

  • Quando insegnerai ti concentrerai sui messaggi e sulle dottrine fondamentali.

  • Farai degli adattamenti per quanto riguarda l’ordine, la lunghezza e il ritmo con cui esporrai le lezioni, per soddisfare le esigenze di coloro cui insegni.

  • Insegnerai spesso con chiarezza e convinzione usando le Scritture.

  • Porterai spesso testimonianza.

  • Aiuterai le persone ad assumersi e mantenere gli impegni che portano al battesimo e alla confermazione.

Facendo questo, avrai la possibilità di aiutare le persone a ottenere una testimonianza del vangelo restaurato di Gesù Cristo.

All’inizio della missione, avrai bisogno di apprendere l’organizzazione del messaggio e di acquisire le capacità necessarie per insegnare. Man mano che avrai più esperienza, vorrai approfondire la conoscenza e migliorare le tue capacità didattiche. Quando ti prepari per gli appuntamenti durante i quali insegnerai, vorrai avere uno schema della lezione che ti consenta di insegnare mediante lo Spirito e di aiutare le persone ad assumere e mantenere gli impegni. Le istruzioni che seguono sono suggerimenti che puoi applicare nel corso della missione. Tuttavia, non sentirti in obbligo di applicare ad ogni occasione tutte le istruzioni. Piuttosto, applica queste istruzioni per soddisfare le tue esigenze e secondo la guida dello Spirito. Se stai imparando una lingua nuova, metti in pratica queste istruzioni prima nella tua lingua madre e poi nella lingua della missione.

Sister missionaries
  • Concentrati sugli impegni e sulle domande per l’intervista battesimale. Insegna in maniera tale che le persone assumano gli impegni e si preparino per il battesimo e la confermazione. Comprendi le domande per l’intervista battesimale e gli impegni che riguardano ogni lezione. Apprendi ciò che una persona dovrebbe sapere, sentire e fare come conseguenza del tuo insegnamento. Esercitati con il collega per spiegare con parole tue questi principi in maniera chiara e con potere.

  • Impara e applica la dottrina. La dottrina è il fondamento della lezione. Studia ferventemente le Scritture, la lezione, gli opuscoli, le «Idee per insegnare» e il materiale della biblioteca per i missionari al fine di raggiungere una solida comprensione della dottrina. Ricerca materiale che sia a sostegno delle dottrine contenute nelle lezioni. Impara a memoria la sequenza dei principi dottrinali. Metti in pratica ciò che apprendi. Scrivi sul tuo diario di studio ciò che impari. Condividi con altri missionari quanto hai imparato.

  • Organizza e riassumi ciò che devi insegnare. Per prepararti a insegnare la dottrina in modo chiaro e con potere spirituale, organizza e riassumi ciò che insegnerai mediante uno schema della lezione. Concentrati sulla dottrina, sulle domande per l’intervista battesimale e sugli impegni delle lezioni. Amplia lo schema della lezione con versetti, domande ed esempi. Ciò varia a seconda del tempo che hai a disposizione per insegnare. Non dovresti creare uno schema completamente nuovo per la lezione da insegnare a ogni simpatizzante, ma dovresti continuare a perfezionare gli schemi e modificarli per soddisfare le esigenze di coloro cui insegni. Quando crei per la prima volta uno schema per una lezione, cerca di farlo in maniera semplice e sintetica. Migliora gli schemi delle lezioni man mano che fai esperienza.

  • Concentrati sulle esigenze. Sebbene le dottrine del Vangelo si applichino a tutti, dovresti adattare il modo in cui presentare una lezione per soddisfare le esigenze di coloro cui insegni. Quando studi la dottrina per preparare lo schema di una lezione, individua le aree dove puoi modificare il modo in cui insegni per soddisfare possibili esigenze. Ripassa e migliora questi adattamenti durante la preparazione in vista di appuntamenti specifici. Individua gli inviti che farai. Concentrati sulla meta più importante, ossia aiutare coloro cui insegni ad accettare il vangelo restaurato di Gesù Cristo mediante il battesimo e la confermazione.

  • Preparati per rispondere a delle domande. Come missionario, ti capiterà di sentire molte domande. Scrivi queste domande nel diario di studio. Cerca le risposte nelle Scritture e su altro materiale. Prega per capire. Scrivi le risposte nel diario di studio. Ripassa con altri missionari quanto hai scoperto. Aggiungi al tuo diario di studio le domande frequenti e la loro risposta, così da poterle consultare quando serve.

  • Insegna la lezione. L’insegnamento è un’ottima possibilità che hai per migliorare la conoscenza e le capacità didattiche. Quando impari le dottrine e prepari gli schemi per la lezione, insegna al collega e agli altri missionari. Prova a spiegare in modo diverso, usando esperienze, domande e modi nuovi di invitare le persone ad assumersi gli impegni. Chiedi dei suggerimenti e cerca delle idee nuove.

  • Valuta il tuo insegnamento. Dopo ogni occasione d’insegnamento, valuta come sei andato. Ti sei concentrato sulla dottrina? Hai invitato i simpatizzanti a pentirsi e ad assumere e mantenere gli impegni? Ti sei impegnato per prepararli al battesimo e alla confermazione? Ti sei servito di domande efficaci? Hai portato testimonianza? Hai chiesto dei nomi di persone che potrebbero essere interessate al messaggio evangelico? Perfeziona gli schemi delle lezioni man mano che migliori.

Quando studi le lezioni, cerca sempre di approfondire la conoscenza della dottrina. Impegnati per insegnare con grande potere. Se studierai accompagnato dalla preghiera e dalla fede, la tua conoscenza e la tua testimonianza cresceranno. Tuttavia, non cercare di insegnare tutto ciò che conosci. Spiega il messaggio con chiarezza, semplicità e basandoti sulle esigenze della persona, seguendo lo Spirito per insegnare «la porzione assegnata ad ogni persona» (DeA 84:85).

Attività: studio personale

Prendi la lezione «Il messaggio della restaurazione del vangelo di Gesù Cristo», che si trova nel capito 3. Leggi l’elenco delle definizioni fondamentali che si trova nella sezione «Idee per insegnare». Individua nella lezione altre tre parole di cui vorresti spiegare il significato. Segui i suggerimenti sopra riportati per trovare una definizione per ogni termine.

Idee e suggerimenti per lo studio

Tutte le idee e i suggerimenti contenuti in questa sezione possono rendere il tuo studio più proficuo e edificante dal punto di vista spirituale. Quando programmi lo studio, tieni presente quanto segue:

  • Inizia sempre con una preghiera.

  • Programma le attività di studio che edificheranno la tua fede nel Salvatore e usa il tempo in maniera costruttiva.

  • Programma lo studio concentrandoti sulle persone, le loro esigenze e per prepararle al battesimo, alla confermazione e a perseverare sino alla fine. Riporta nella tua agenda del missionario una nota sul tuo programma di studio.

  • Programma lo studio chiedendoti: che cosa insegnerò oggi? In che modo posso programmare lo studio per aiutare nel miglior modo possibile coloro cui insegno? Quali idee e suggerimenti tratti da questa sezione utilizzerò nello studio?

Quando programmi le attività di studio, prova alcune delle idee e dei suggerimenti che seguono oppure prova i suggerimenti proposti da altre persone.

Osserva e metti in pratica ciò che impari

  • «Applica» a te stesso ciò che impari (vedere 1 Nefi 19:23).

  • Stabilisci delle mete che ti aiutino a mettere in pratica ciò che impari.

  • Personalizza un versetto sostituendo il tuo nome a quello della persona cui si riferisce.

  • Chiediti: «In che modo dovrei cambiare in seguito a ciò che ho appreso?» Stabilisci delle mete idonee.

Attività: studio personale

Scegli uno dei seguenti riferimenti scritturali. Quando leggi e mediti il passo che hai scelto, individua due o tre modi in cui puoi metterlo in pratica nella vita.

Attività: studio personale

Valuta in che modo stai osservando i principi che insegni. Scegli un modo in cui puoi migliorare e fai un programma per metterlo in pratica.

Studia, medita e prega

  • Concentrati. Prima di studiare fai degli esercizi, la doccia e la preghiera.

  • Studia seduto a una scrivania o tavolo su cui puoi scrivere (non sdraiato o seduto sul letto), preparare il materiale di studio e rimanere concentrato.

  • Prega e chiedi di poter capire.

  • Studia per argomento.

  • Chiediti: «Che cosa sta dicendo l’autore? Qual è il messaggio principale? In che modo si applica a me?»

  • Cerca d’immaginarti ciò che stai studiando. Ad esempio, immagina ciò che provò Ammon trovandosi davanti al re lamanita.

  • Studia le parole dei profeti viventi (nel materiale della biblioteca per i missionari e nelle riviste della Chiesa).

  • Scrivi nel diario di studio le domande che ti vengono in mente e usa le Scritture, le parole dei profeti degli ultimi giorni e le altre risorse di studio per trovare le risposte.

  • Un solo versetto delle Scritture può contenere diverse idee. Sottolinea e metti in evidenza le parole o le frasi in modo da poter distinguere le diverse idee contenute in un solo versetto.

  • Condividi con altri missionari quanto hai imparato. Puoi imparare molto spiegando una dottrina o un principio a un’altra persona.

  • Sottolinea le tue Scritture e scrivi delle annotazioni. Scrivi sui margini i riferimenti scritturali che chiariscono i passi che stai studiando.

  • Impara a memoria i passi scritturali che spiegano e sostengono i principi che insegni.

Usa le risorse per lo studio

  • Usa le risorse per lo studio contenute nell’edizione dei Santi degli Ultimi Giorni delle Scritture (Traduzione di Joseph Smith, prefazione ai capitoli, note a piè di pagina, cartine; e, nelle edizioni in inglese, Topical Guide, Bible Dictionary, indice dell’edizione combinata).

  • Usa le lezioni missionarie, i testi della biblioteca per i missionari, le riviste della Chiesa e il presente manuale.

  • Ripassa l’introduzione ai capitoli delle Scritture. Questo ripasso ti darà idea di che cosa cercare in un capitolo.

  • Usa il diario di studio per riportare e organizzare ciò che impari. Ripassa spesso ciò che hai scritto. Organizza il diario in modo da poter facilmente trovare ciò che hai imparato.

  • Usa questo manuale come quaderno di lavoro. Usa lo spazio riservato alle note per scrivere le impressioni e le idee.

  • Studia i passi delle Scritture elencati in questo manuale. Scrivi su questo manuale o nel diario di studio gli altri passi delle Scritture che hai trovato.

Cerca di avere una visione generale

  • Ottieni un quadro generale leggendo velocemente il libro, il capitolo o il versetto, oppure ripassando i titoli. Cerca di capire il contesto e l’ambientazione.

  • Cerca di scrivere il messaggio principale del passo in una frase o in un breve paragrafo.

  • Usa la Bibbia e le cartine riguardanti la storia della Chiesa per conoscere la geografia, le distanze, il clima e il territorio del luogo in cui si svolgono i fatti.

  • Ripassa la sequenza degli eventi avvenuti e la cultura del tempo. Leggi le informazioni storiche che si trovano nella Guida alle Scritture e nel sommario del capitolo e della sezione.

Attività: studio personale

Leggi il sommario dei capitoli dei libri sotto riportati e prepara uno schema che descriva il luogo, gli eventi più importanti e le dottrine principali di ciascun libro.

Attività: studio personale

Approfondisci

  • Cerca le parole chiave e assicurati di conoscerne il significato. Per le definizioni usa le note a piè di pagina, la Guida alle Scritture o un vocabolario. Esamina le parole e le frasi di contorno che potrebbero chiarire il significato delle parole chiave.

  • Presta attenzione alle congiunzioni, come dunque, e di nuovo, in questo modo, pertanto, e così via. Controlla poi come i passi che precedono e quelli che seguono si relazionano tra di loro.

  • Consulta la Guida alle Scritture per vedere come la stessa parola sia usata in contesti diversi o in che modo altri profeti l’adoperano.

  • Cerca parole o frasi che non conosci e assicurati di capirle.

Segna le Scritture

Segnare le Scritture ti può aiutare a meditare su un passo o dottrina evangelica. Puoi segnare le Scritture in molti modi. Trova un metodo che vada bene per te. Seguono alcune indicazioni su come puoi segnare le Scritture.

  • Usa matite o evidenziatori colorati. Evita di usare penne che si vedono anche sul retro della pagina.

  • Ombreggia, sottolinea, inserisci delle parentesi o tratteggia parte di un versetto, un versetto intero o un gruppo di versetti.

  • Evita di segnare eccessivamente le Scritture. Perdi i benefici se non riesci a capire i tuoi segni poiché hai fatto troppe note, linee e hai usato troppo i colori.

  • Sottolinea solo qualche parola fondamentale per evidenziare il versetto, la sezione o il capitolo.

  • Cerchia o sottolinea le parole chiave e poi traccia delle linee rette per mettere meglio in relazione le parole collegate.

  • Quando una serie di punti sono collegati in un versetto o in un passo, numerali a margine o nel testo.

  • Usa le note a piè di pagina per segnare e interpretare le Scritture.

  • Scrivi a margine un simbolo (ad esempio una freccetta) per i versetti fondamentali che pensi sia importantissimo ricordare.

Segnare le Scritture dovrebbe aiutarti a concentrarti sull’applicazione di ciò che impari e sull’insegnamento delle stesse. Trova un metodo da applicare sempre che ti aiuti a conseguire il tuo scopo missionario.

Attività: studio personale

Quali suggerimenti non hai ancora provato? Individua un suggerimento contenuto nella sezione «Idee e suggerimenti per lo studio» da mettere in pratica durante la prossima sessione di studio personale o con il collega.

Ricordati questo

Ricordati questo

  • Perseguire il desiderio d’imparare è importante per la tua salvezza e il tuo successo come missionario.

  • Impari il Vangelo tramite lo studio, la fede e il potere dello Spirito Santo.

  • Imparare è una gioia e porta molte benedizioni.

  • Lo studio personale e con il collega svolti quotidianamente rafforzano la tua fede e capacità d’insegnare mediante lo Spirito.

  • Usa diversi metodi di studio che rendano l’esperienza bella e significativa.

Idee per lo studio e l’applicazione

Studio personale

  • Datti un voto sui seguenti punti (1=mai, 3=qualche volta, 5=quasi sempre).

    • Quando studio penso alle persone cui insegno.

    • Nel corso del giorno penso a ciò che ho studiato la mattina.

    • Quando studio mi vengono in mente idee che non ho mai avuto prima.

    • Scrivo le impressioni e le idee spirituali nel luogo apposito.

    • Quando studio mi addormento.

    • Sono ansioso di studiare le Scritture per conto mio.

    • Sono ansioso di studiare le Scritture con il collega.

    Esamina le risposte. Che cosa stai facendo bene? Vorresti che qualche risposta fosse diversa? Stabilisci una o due mete che miglioreranno la qualità del tuo studio.

  • Esamina le domande contenute all’inizio di questo capitolo, nella sezione «Rifletti sui seguenti punti». In che modo queste domande influiscono sul tuo studio?

  • Ripassa le «Idee e suggerimenti per lo studio». Individua per ogni categoria un suggerimento che non hai ancora usato e metti in pratica queste idee durante lo studio personale.

  • Leggi Dottrina e Alleanze 138:1–11. Quando leggi questi versetti, rispondi alle domande seguenti:

    • Che cosa ha dovuto fare il presidente Smith affinché la sua mente fosse aperta?

    • Che sentimenti ha provato riguardo alla dottrina su cui stava pensando?

  • Leggi nella Guida alle Scritture la definizione di conoscenza e poi i riferimenti elencati. Scrivi nel diario di studio una risposta alla domanda: «Che conoscenza può aiutarmi a servire efficacemente come missionario?»

  • Scegli dal capitolo 3 una dottrina che vorresti capire meglio. Scrivi nel diario di studio le domande cui vorresti rispondere. Studia con attenzione quella dottrina per un certo periodo (qualche giorno) e prega specificamente per aumentare la comprensione di tale dottrina. Scrivi ciò che impari.

  • Leggi 1 Nefi 10:17; 11:1–6. Quando leggi questi versetti, rispondi alla domanda: «Perché Nefi ha potuto imparare ciò che suo padre sapeva?»

Studio con il collega

Riunioni di distretto e conferenze di zona

  • Scegli un argomento da una delle lezioni missionarie che hai studiato attentamente. Fai quanto segue:

    • Condividi due o tre punti principali che hai appreso dallo studio e che si sono dimostrati utili nell’insegnare quella lezione.

    • Descrivi il modo in cui hai affrontato lo studio, che ti ha aiutato a scoprire questi punti (in che modo hai letto, quali risorse hai usato, quali erano le domande cui cercavi risposta, e così via).

    • Mostra in che modo hai riportato e organizzato i risultati dello studio.

    Se il tempo lo permette, chiedi a qualche altro missionario di fare altrettanto.

  • Quest’attività può essere svolta individualmente o in piccoli gruppi. Chiedi ai missionari di scegliere una delle domande seguenti (oppure puoi inventarti tu stesso qualche domanda). Fai in modo che scrivano le domande.

    • Perché le famiglie sono tanto importanti nel piano di Dio?

    • Perché le persone incontrano delle prove e soffrono?

    • Qual è il ruolo dello Spirito nella conversione?

    Spiega agli altri missionari che avranno dai cinque ai sette minuti per:

    • Trovare almeno due riferimenti scritturali che rispondono alla domanda.

    • Scrivere una spiegazione semplice di come i versetti che hanno scelto rispondono alla domanda.

    • Descrivere che cosa faranno per ricordare la risposta.

    • Descrivere che cosa faranno per esaminare più in profondità la domanda.

    Invita qualche missionario (o tutti i gruppi) a condividere le risposte. Esamina le risposte.

  • Chiedi ai missionari di scrivere una o due domande sui principi e le dottrine del Vangelo contenuti in una delle lezioni del capitolo 3, a cui vorrebbero trovare risposta. Invita i missionari a portare le loro domande all’attenzione del gruppo. Per ogni domanda, esamina quanto segue:

    • In che modo la risposta a questa domanda porta dei benefici nella vita del missionario?

    • In che modo porta dei benefici nella vita dei simpatizzanti?

    • In che modo un missionario potrebbe trovare la risposta?

  • Chiedi a diversi missionari di parlare di un principio evangelico che il collega gli ha insegnato. Chiedigli di spiegare il principio e in che modo il collega glielo ha insegnato.

  • Dividi i missionari a coppie di colleghi o in piccoli gruppi. Chiedi a ogni gruppo di leggere un capitolo del Libro di Mormon. Chiedi a ogni gruppo di scegliere un’idea tratta da ognuna delle categorie contemplate nella sezione «Idee e suggerimenti per lo studio». Invita i gruppi a mettere in pratica il suggerimento mentre leggono insieme il capitolo. Lascia dai 15 ai 20 minuti per la lettura e la discussione. Chiedi a ogni gruppo di spiegare i suggerimenti usati, come questi hanno funzionato e che cosa hanno imparato.

  • Invita tutti i missionari a pensare a una storia o a un evento che si trova nelle Scritture, che abbia un significato particolare per loro (ad esempio, la visione di Lehi dell’albero della vita, il sermone di re Beniamino, il Sermone sul Monte, l’apparizione di Cristo ai Nefiti). Invita i missionari a disegnare uno schizzo o a descrivere in che modo hanno immaginato il resoconto scritturale che hanno scelto. Invita due o tre missionari a condividere ciò che hanno visualizzato. Chiedi agli altri missionari di raccontare le storie e di metterle in relazione con le dottrine contenute in una delle lezioni. Leggi Moroni 10:3 e prendi in esame il valore della meditazione profonda sulla conoscenza spirituale.

Presidente di missione

  • Invita i missionari a portare alle interviste il diario di studio. Invitali a condividere con te un’annotazione che hanno scritto.

  • Durante le interviste, poni alcune delle seguenti domande:

    • Quali suggerimenti ha avuto recentemente durante lo studio delle Scritture?

    • Qual è un principio evangelico che il suo collega le ha recentemente insegnato?

    • Quale capitolo o sezione di questo manuale l’ha aiutata di più nelle ultime due settimane?

    • Che cosa sta facendo nello studio personale, che l’aiuta di più nell’apprendimento?

  • Durante le conferenze di zona, invita i missionari a condividere delle belle esperienze che hanno fatto durante lo studio personale e con il collega.

  • Durante le conferenze di zona, permetti ai missionari di condividere delle idee per lo studio personale.

  • Condividi con i missionari ciò che hai compreso profondamente nel tuo studio personale. Condividi delle annotazioni che hai scritto sul tuo diario di studio e la tua testimonianza sull’importanza dello studio del Vangelo.

  • Se puoi, unisciti ai missionari durante lo studio con il collega.

  • Durante le interviste, invita i missionari a condividere uno dei loro schemi relativo a una lezione missionaria. Chiedi che cosa significano per loro le dottrine menzionate.