Esperienza di apprendimento 1 – Vivere e insegnare alla maniera del Salvatore
    Note a piè di pagina

    Esperienza di apprendimento 1

    Vivere e insegnare alla maniera del Salvatore

    Quadro generale

    Questa esperienza di apprendimento tratta i seguenti concetti:

    • Insegnare, la tua grande responsabilità

    • Gesù Cristo, il Grande Maestro

    • Vivere e insegnare come fece il Salvatore

    corso di seminario

    Concetti fondamentali

    Benvenuto in Seminari e Istituti di Religione (S&I). Nei programmi di Seminario e di Istituto di tutto il mondo, migliaia di insegnanti e di dirigenti aiutano i giovani e i giovani adulti della Chiesa ad apprendere e ad applicare la dottrina e i principi del vangelo di Gesù Cristo. Siamo grati per il tuo desiderio di servire il Signore in questo importante incarico.

    La grande responsabilità di insegnare ai figli di Dio

    L’anziano Jeffrey R. Holland del Quorum dei Dodici Apostoli ha insegnato quanto segue a proposito della responsabilità di istruire i figli di Dio:

    Anziano Jeffrey R. Holland

    “Noi siamo grati a tutti voi che insegnate. Vi vogliamo bene e vi apprezziamo più di quanto possiamo dire. Abbiamo grande fiducia in voi. Insegnare con efficacia e adoperarsi per avere successo è un lavoro davvero impegnativo. Ma ne vale la pena. Non possiamo ricevere ‘chiamata più grande’ [Insegnare: non c’è chiamata più grande (materiale di sussidio per il miglioramento degli insegnanti, 2000)]. […]

    Per ognuno di noi ‘venire a Cristo’ [DeA 20:59], osservare i Suoi comandamenti e seguire il Suo esempio ritornando al Padre è sicuramente l’obiettivo più alto e più santo dell’esistenza umana. Aiutare anche gli altri a fare altrettanto, ammaestrandoli, persuadendoli e conducendoli gentilmente lungo la via della redenzione, sicuramente deve essere per noi il compito che viene al secondo posto nella nostra vita. Forse questo è il motivo per cui il presidente David O. McKay disse: ‘Non c’è compito più grande che si possa affidare a un uomo [o donna] di quello di insegnare ai figli di Dio’ [David O. McKay, Conference Report, ottobre 1916, 57]” (“Un dottore venuto da Dio”, La Stella, luglio 1998, 26).

    Cristo che insegna in una sinagoga

    Gesù Cristo, il Grande Maestro

    Riceverai aiuto divino se cercherai di crescere e di migliorarti come insegnante dei figli di Dio e ti impegnerai a modellare la tua vita e il tuo insegnamento in base a quelli del Salvatore.

    icona del video
    Dedica un momento a guardare il video “Il Grande Maestro” (03:51), che si trova su LDS.org. In questo video, il presidente Boyd K. Packer (1924–2015) del Quorum dei Dodici Apostoli descrive certi aspetti dell’insegnamento del Vangelo.

    icona di condivisione
    Mentre guardi il video, presta attenzione ai motivi essenziali per cui è necessario vivere e insegnare come fece il Salvatore. Scrivi le tue considerazioni e le tue impressioni in un diario di studio o in un altro posto in cui puoi rileggerle e condividerle con il tuo dirigente o il tuo gruppo di addestramento in servizio.

    Attività del manuale Insegnare e apprendere il Vangelo

    copertina del manuale

    Riguardo all’esempio di insegnamento dato dal Salvatore, il presidente Boyd K. Packer del Quorum dei Dodici Apostoli ha insegnato:

    President Boyd K. Packer

    “Quale miglior modello potremmo trovare? Quale studio più elevato potremmo intraprendere, se non quello di analizzare le nostre idee e i nostri obiettivi e i nostri metodi per poi confrontarli con quelli di Gesù Cristo?” (Teach Ye Diligently, edizione riveduta [1991], 22).

    La seguente attività contribuirà ad approfondire la tua comprensione di come il Salvatore ha istruito e influenzato gli altri e di come li ha aiutati a imparare, a crescere spiritualmente e a convertirsi al Suo vangelo.

    Studia la prefazione che si trova alle pagine v–vii di Insegnare e apprendere il Vangelo – Manuale per gli insegnanti e i dirigenti dei Seminari e Istituti di Religione (2012). Evidenzia o sottolinea le parole indicanti azioni che descrivono i diversi modi in cui il Salvatore ha insegnato e ministrato.

    Dopo aver studiato queste pagine di Insegnare e apprendere il Vangelo, scrivi le tue risposte alle seguenti domande a margine del manuale (è preferibile annotare appunti a margine del manuale in tutte queste lezioni).

    • Che cosa noti nel modo che il Salvatore aveva di vivere, di insegnare e di dirigere?

    • In che modo aiutava gli altri a imparare, a crescere spiritualmente e a convertirsi al Suo vangelo?

    Riepilogo e applicazione

    Principi da ricordare

    • Nessuno ha responsabilità più grande di quella di essere un insegnante dei figli di Dio.

    • Cristo è il Grande Maestro. Dovremmo cercare di vivere e insegnare come fece Lui.

    • Insegniamo quello che siamo, ossia il nostro discepolato, i nostri tratti, le nostre testimonianze e il nostro impegno verso il Vangelo possono influenzare gli altri tanto quanto fanno le nostre parole.

    President Boyd K. Packer

    “Il dono di insegnare deve essere guadagnato e, una volta ottenuto, deve essere nutrito, se lo si vuole mantenere” (Boyd K. Packer, Teach Ye Diligently, 345).

    “Quindi?”

    Il presidente Boyd K. Packer del Quorum dei Dodici Apostoli è noto perché al termine delle riunioni con il Quorum dei Dodici chiedeva: “Quindi?”, allo scopo di favorire la discussione su come l’argomento in questione potesse essere applicato per cambiare la vita delle persone (vedi Jeffrey R. Holland, “Therefore, What?” [CES Conference on the New Testament, 8 agosto 2000], si.lds.org). Alla fine di ciascuna esperienza di apprendimento, chiediti: “Quindi?”, e pensa a come potresti applicare a livello personale gli argomenti e i principi trattati.

    Per concludere questa esperienza di apprendimento, annotati alcune cose che farai in base ai principi appresi oggi.