Individui e famiglie
28 giugno–4 luglio. Dottrina e Alleanze 71–75: “Non c’è alcuna arma fabbricata contro di voi che prospererà”

“28 giugno–4 luglio. Dottrina e Alleanze 71–75: ‘Non c’è alcuna arma fabbricata contro di voi che prospererà’”, Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie: Dottrina e Alleanze 2021 (2020)

“28 giugno–4 luglio. Dottrina e Alleanze 71–75”, Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie: 2021

Dear to the Heart of the Shepherd [caro al cuore del pastore], di Simon Dewey

28 giugno–4 luglio

Dottrina e Alleanze 71–75

“Non c’è alcuna arma fabbricata contro di voi che prospererà”

L’anziano Quentin L. Cook ha insegnato che “l’influenza dello Spirito Santo accompagna il più delle volte lo studio personale delle Scritture e la preghiera personale in casa” (“La conversione profonda e duratura al Padre Celeste e al Signore Gesù Cristo”, Liahona, novembre 2018, 10).

Annota le tue impressioni

Fin da ragazzo, cercando di compiere l’opera di Dio Joseph Smith aveva affrontato detrattori e persino nemici. Ma dovette sentirsi particolarmente afflitto quando, alla fine del 1831, Ezra Booth iniziò a criticare aspramente e pubblicamente la Chiesa, perché in questo caso la critica veniva da un ex membro. Ezra aveva visto Joseph usare il potere di Dio per guarire una donna. Era stato invitato ad accompagnare Joseph nel primo sopralluogo della terra di Sion nel Missouri. Da allora, però, aveva perso la fede e, nel tentativo di screditare il Profeta, aveva pubblicato una serie di lettere su un giornale dell’Ohio. I suoi sforzi sembravano funzionare perché “sentimenti ostili […] erano sorti contro la Chiesa” nella zona (vedere introduzione a Dottrina e Alleanze 71). Che cosa dovrebbero fare i credenti in un caso come questo? Anche se non c’è una risposta giusta che valga per tutte le situazioni, sembra che molto spesso, compresa quella volta nel 1831, parte della risposta del Signore ci indichi di difendere la verità e correggere le falsità proclamando il Vangelo (vedere versetto 1). Sì, l’opera del Signore avrà sempre chi la critica, ma alla fine “non c’è alcuna arma fabbricata contro di [essa] che prospererà” (versetto 9).

Vedere “Ezra Booth e Isaac Morley”, Rivelazioni nel contesto.

Idee per lo studio personale delle Scritture

Dottrina e Alleanze 71

Il Signore a Suo tempo confonderà chi critica la Sua opera.

Quando sentiamo qualcuno criticare o mettere in ridicolo la Chiesa o i suoi dirigenti, possiamo preoccuparci, specialmente se temiamo che queste critiche influenzeranno le persone che conosciamo e a cui vogliamo bene. Quando nel 1831 accadde qualcosa di simile in Ohio (vedere l’introduzione a Dottrina e Alleanze 71), il messaggio che il Signore rivolse a Joseph Smith e Sidney Rigdon fu di incoraggiamento ad avere fede e non timore. Mentre studi Dottrina e Alleanze 71, cosa trovi che rafforza la tua fede nel Signore e nella Sua opera? Che cosa ti colpisce delle istruzioni che il Signore diede ai Suoi servitori in questa situazione?

Vedere anche Robert D. Hales, “Il coraggio cristiano: il prezzo dell’essere discepoli”, Liahona, novembre 2008, 72–75; Jörg Klebingat, “Difendere la fede”, Liahona, settembre 2017, 28–33.

Dottrina e Alleanze 72

I vescovi sono intendenti degli affari spirituali e materiali del regno del Signore.

Quando Newel K. Whitney fu chiamato a servire come secondo vescovo della Chiesa, i suoi doveri erano un po’ diversi da quelli dei vescovi di oggi. Ad esempio, il vescovo Whitney sovrintendeva alla consacrazione delle proprietà e all’autorizzazione a stabilirsi nel Missouri, nella terra di Sion. Tuttavia, leggendo della sua chiamata e dei suoi doveri in Dottrina e Alleanze 72, potresti notare alcuni collegamenti con ciò che i vescovi fanno oggi, quantomeno nello spirito — se non nello specifico — dei loro doveri. Ad esempio, in quali modi fai rapporto al tuo vescovo? (Vedere versetto 5). In che senso il tuo vescovo “[tiene] il magazzino del Signore” e gestisce ciò che consacrano i membri del rione? (Vedere versetti 10, 12). In che modo sei stato aiutato da un vescovo?

Vedere anche Argomenti evangelici, “Vescovo”, topics.ChurchofJesusChrist.org.

Newel K. Whitney gestiva il magazzino del vescovo.

Dottrina e Alleanze 73

Posso cercare delle opportunità per condividere il Vangelo.

Dopo che Joseph Smith e Sidney Rigdon furono tornati dalla loro breve missione di predicazione del Vangelo per rimediare ad alcuni dei danni causati da Ezra Booth (vedere Dottrina e Alleanze 71), il Signore disse loro di riprendere il lavoro di traduzione della Bibbia (vedere Guida alle Scritture, “Traduzione di Joseph Smith (TJS)”). Egli, però, voleva anche che continuassero a predicare il Vangelo. Mentre leggi Dottrina e Alleanze 73, valuta come puoi rendere la predicazione del Vangelo una parte continua e “fattibile” (versetto 4) della tua vita insieme alle tue altre responsabilità.

Dottrina e Alleanze 75:1–12

Il Signore benedice chi proclama fedelmente il Suo vangelo.

In risposta al comandamento di “[andare] in tutto il mondo” a predicare il Vangelo (Dottrina e Alleanze 68:8), molti anziani fedeli cercarono ulteriori informazioni su come il Signore voleva che adempissero questa direttiva. Quali parole e frasi trovi in Dottrina e Alleanze 75:1–12 che ti aiutano a capire come predicare il Vangelo in maniera efficace? Quali benedizioni promette il Signore ai missionari fedeli? Pensa a come queste istruzioni e queste benedizioni si applichino a te quando condividi il Vangelo.

Idee per lo studio familiare delle Scritture e per la serata familiare

Dottrina e Alleanze 71.

Che cosa fu chiesto a Joseph Smith e Sidney Rigdon di fare, quando altri criticavano la Chiesa e i suoi dirigenti? In che modo noi prepariamo la via affinché le persone ricevano le rivelazioni di Dio? (Vedere Dottrina e Alleanze 71:4).

Dottrina e Alleanze 72:2.

In che modo i vescovi hanno benedetto la nostra famiglia? Che cosa ci ha chiesto di fare il nostro vescovo e come possiamo sostenerlo? Magari la tua famiglia può scrivere un biglietto di ringraziamento al vescovo per il suo servizio.

Dottrina e Alleanze 73:3–4.

Sarebbe utile alla tua famiglia conoscere qualcosa di più sulla traduzione della Bibbia fatta da Joseph Smith? (Vedere Guida alle Scritture, “Traduzione di Joseph Smith (TJS)”). Potreste esplorare alcuni dei passi scritturali riveduti nella Traduzione di Joseph Smith e parlare delle preziose verità che il Signore ha rivelato tramite il Profeta. Esempi di passi della Traduzione di Joseph Smith da esaminare assieme possono essere Genesi 14:25–40 e Genesi 50:24–38 nell’appendice dell’edizione combinata delle Scritture.

Dottrina e Alleanze 74:7.

Che cosa ci insegna su Gesù Cristo e i bambini questo versetto?

Dottrina e Alleanze 75:3–5, 13, 16.

Puoi aiutare la tua famiglia a comprendere come il Signore vuole che Lo serviamo, parlando della differenza tra l’essere “indolenti” e il lavorare “con le [nostre] facoltà”. Potresti scegliere alcune faccende domestiche e invitare i membri della famiglia a svolgerle prima con indolenza e poi con tutte le loro facoltà. Come possiamo servire il Signore con tutte le nostre facoltà? In base a Dottrina e Alleanze 75:3–5, 13, 16, che cosa promette il Signore ai Suoi servitori fedeli?

Per ulteriori idee su come insegnare ai bambini, vedere lo schema di questa settimana di Vieni e seguitami – Per la Primaria.

Inno consigliato: “Avanziamo insiem nel lavoro del Signore”, Inni, 151.

Come migliorare lo studio personale

Cerca parole e frasi che ispirano. Quando leggi, lo Spirito può portare alla tua attenzione alcune parole o frasi. Potresti prendere nota delle parole o delle frasi che ti ispirano in Dottrina e Alleanze 71–75.

Illustrazione di un giovane con un dirigente del sacerdozio realizzata da D. Keith Larson