Individui e famiglie
10–16 maggio. Dottrina e Alleanze 49–50: “Ciò che è da Dio è luce”

“10–16 maggio. Dottrina e Alleanze 49–50: ‘Ciò che è da Dio è luce’”, Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie: Dottrina e Alleanze 2021 (2020)

“10–16 maggio. Dottrina e Alleanze 49–50”, Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie: 2021

10–16 maggio

Dottrina e Alleanze 49–50

“Ciò che è da Dio è luce”

“Colui che riceve la luce e continua in Dio riceve più luce; e quella luce diventa sempre più brillante fino al giorno perfetto” (Dottrina e Alleanze 50:24). Medita su come stai ricevendo luce continuando in Dio.

Annota le tue impressioni

Il Salvatore è il nostro “buon pastore” (Dottrina e Alleanze 50:44). Egli sa che ogni tanto le pecore si allontanano e che il deserto nasconde molti pericoli. Per questo ci guida amorevolmente verso la sicurezza offerta dalla Sua dottrina, lontano da pericoli come gli “spiriti falsi, che se ne vanno per la terra ingannando il mondo” (Dottrina e Alleanze 50:2). SeguirLo significa spesso abbandonare idee o tradizioni errate. Fu così per Leman Copley e altri dell’Ohio, che avevano accettato il vangelo restaurato ma erano rimasti attaccati ad alcune convinzioni sbagliate. In Dottrina e Alleanze 49 il Signore proclama alcune verità che correggevano le precedenti credenze di Leman riguardo ad argomenti come il matrimonio e la seconda venuta del Salvatore, e quando i convertiti dell’Ohio accettarono degli spiriti che non potevano comprendere, il Signore insegnò loro come riconoscere le vere manifestazioni dello Spirito (vedere Dottrina e Alleanze 50:15). Il Buon Pastore fu paziente; sapeva che questi primi santi erano — al pari di noi oggi — come dei “fanciulli” che dovevano “crescere in grazia e nella conoscenza della verità” (Dottrina e Alleanze 50:40).

Idee per lo studio personale delle Scritture

Dottrina e Alleanze 49:5–23

Le verità del Vangelo mi possono aiutare a riconoscere i falsi insegnamenti.

Prima di unirsi alla Chiesa, Leman Copley aveva fatto parte di un gruppo religioso conosciuto come United Society of Believers in Christ’s Second Appearing [società unita dei credenti nella seconda apparizione del Cristo], detti anche Shakers (vedere “Leman Copley e gli Shakers”, Rivelazioni nel contesto). Dopo una conversazione avuta con Leman, Joseph Smith chiese chiarimenti al Signore su alcuni insegnamenti degli Shakers e il Signore rispose con la rivelazione contenuta nella sezione 49.

Alcune credenze degli Shakers vengono menzionate nell’introduzione alla sezione 49. Potresti evidenziare o annotare le verità esposte nei versetti 5–23 che correggono queste credenze. Pensa ad altri falsi insegnamenti o tradizioni presenti nel mondo di oggi. Quali verità del Vangelo ti possono proteggere da essi?

Dottrina e Alleanze 49:15–17

Il matrimonio tra l’uomo e la donna è fondamentale per il piano di Dio.

Quali verità sul matrimonio impari da Dottrina e Alleanze 49:15–17? Perché, secondo te, il matrimonio tra l’uomo e la donna è fondamentale per il piano del Padre Celeste? L’anziano David A. Bednar ci ha fornito due ragioni: “Ragione numero 1: La natura degli spiriti maschili e femminili si completa e perfeziona reciprocamente e, pertanto, [è previsto che gli uomini e le donne avanzino insieme verso l’Esaltazione]. […] Ragione numero 2: Per disegno divino, l’uomo e la donna insieme sono necessari per avere figli sulla terra e per fornire loro l’ambiente migliore per la crescita e l’educazione” (“Il matrimonio è fondamentale per il Suo piano eterno”, Liahona, giugno 2006, 51, 52).

Vedere anche Genesi 2:20–24; 1 Corinzi 11:11; “La famiglia – Un proclama al mondo”, Liahona, maggio 2017, 145.

Il matrimonio tra l’uomo e la donna è ordinato da Dio.

Dottrina e Alleanze 50

Gli insegnamenti del Signore possono proteggermi dagli inganni di Satana.

I nuovi convertiti dell’Ohio erano ansiosi di ricevere le manifestazioni spirituali promesse nelle Scritture, ma anche Satana era ansioso di ingannarli. Così, si domandavano se quando qualcuno gridava o sveniva fosse sotto l’influenza dello Spirito.

Immagina che ti sia stato chiesto di aiutare questi nuovi convertiti a capire come riconoscere le vere manifestazioni dello Spirito Santo ed evitare di essere ingannati dalle imitazioni di Satana. Quali principi trovi in Dottrina e Alleanze 50 che potresti usare per aiutarli? (Vedere specialmente i versetti 22–25, 29–34, 40–46).

Vedere anche 2 Timoteo 3:13–17.

Dottrina e Alleanze 50:13–24

Insegnanti e studenti vengono edificati insieme dallo Spirito.

Un modo in cui potresti studiare Dottrina e Alleanze 50:13–24 è quello di disegnare un insegnante e uno studente e, accanto a ciascuno, elencare parole e frasi di questi versetti che insegnano qualcosa sull’apprendimento e sull’insegnamento del Vangelo. Quali esperienze ti hanno insegnato l’importanza dello Spirito nell’insegnamento e nell’apprendimento? Pensa a cosa puoi fare per migliorarti come insegnante e come studente del Vangelo.

Idee per lo studio familiare delle Scritture e per la serata familiare

Dottrina e Alleanze 49:2.

Che cosa significa desiderare di “conoscere la verità in parte, ma non tutta”? Potresti mostrare ai tuoi familiari una figura parzialmente coperta e invitarli a indovinare di cosa si tratta. Che cosa succede quando accettiamo solo una parte della verità? (Vedere 2 Nefi 28:29). Perché la pienezza del Vangelo è una benedizione per noi?

Dottrina e Alleanze 49:26–28.

In che modo ci aiuta la promessa del Signore: “Io andrò innanzi a voi e sarò la vostra retroguardia; e sarò in mezzo a voi”?. I membri della famiglia potrebbero raccontare di quando hanno sentito il Signore andare “innanzi” a loro oppure essere “in mezzo” a loro.

Dottrina e Alleanze 50:23–25.

Potreste riunirvi a leggere Dottrina e Alleanze 50:23–25 in una stanza buia e aumentare gradualmente la luce accendendo delle candele o delle lampadine una alla volta. Potreste anche leggere questi versetti la mattina osservando il sorgere del sole. Cosa possiamo fare perché la nostra luce del Vangelo continui a crescere? Quando i tuoi cari durante la settimana impareranno qualcosa di nuovo del Vangelo, esortali a condividerlo con la famiglia scrivendolo su un bigliettino e attaccandolo a un punto luce della casa.

Dottrina e Alleanze 50:40–46.

Dopo aver letto Dottrina e Alleanze 50:40–46, potresti mostrare l’immagine del Salvatore che accompagna questo schema e fare domande come queste: “Da cosa deducete che il Salvatore ama le Sue pecore?”, “In che modo il Salvatore è come un pastore per noi?”, “Quali frasi delle Scritture esprimono il concetto che il Salvatore è un pastore e noi siamo le Sue pecore?”.

Per ulteriori idee su come insegnare ai bambini, vedere lo schema di questa settimana di Vieni e seguitami – Per la Primaria.

Inno consigliato: “Splendi”, Innario dei bambini, 96.

Come migliorare l’insegnamento

Sii flessibile. I momenti migliori per l’insegnamento, specialmente nella casa, nascono spesso in maniera spontanea e inattesa: un pasto consumato insieme può ispirare una discussione sul nutrirsi abbondantemente della parola di Dio e un temporale può diventare l’occasione per rendere testimonianza dell’acqua viva. Se sei preparato spiritualmente, il Signore potrà darti “nel momento stesso, ciò che [dovrai] dire” (Dottrina e Alleanze 100:6).

Gentle Shepherd [Pastore amorevole], di Kim Yongsung