Individui e famiglie
19–25 aprile. Dottrina e Alleanze 41–44: “La mia legge per governare la mia chiesa”

“19–25 aprile. Dottrina e Alleanze 41–44: ‘La mia legge per governare la mia chiesa’”, Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie: Dottrina e Alleanze 2021 (2020)

“19–25 aprile. Dottrina e Alleanze 41–44”, Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie: 2021

19–25 aprile

Dottrina e Alleanze 41–44

“La mia legge per governare la mia chiesa”

Il Signore ha promesso: “Se chiedi, riceverai rivelazione su rivelazione, conoscenza su conoscenza” (Dottrina e Alleanze 42:61). Quali domande puoi fare per ricevere la rivelazione di cui hai bisogno?

Annota le tue impressioni

La rapida crescita della Chiesa tra il 1830 e il 1831 — e specialmente l’ondata di nuovi convertiti che arrivavano a Kirtland, nell’Ohio — era motivo di entusiasmo e di incoraggiamento per i santi. Presentava, però, anche alcune sfide. Come si faceva a dare unità a un gruppo di credenti in così rapida espansione, soprattutto quando questi si portavano dietro dottrine e pratiche dalla loro precedente religione? Al suo arrivo a Kirtland agli inizi di febbraio del 1831, ad esempio, Joseph Smith trovò dei nuovi membri che avevano messo in comune le loro proprietà con il genuino intento di imitare i cristiani del Nuovo Testamento (vedere Atti 4:32–37). Il Signore apportò alcune importanti correzioni e chiarimenti a questa e ad altre questioni, in gran parte tramite la rivelazione contenuta in Dottrina e Alleanze 42, che Egli chiamò “la mia legge per governare la mia chiesa” (versetto 59). In questa rivelazione si apprendono verità fondamentali per l’istituzione della Chiesa del Signore negli ultimi giorni, nonché un’importante promessa che mette in chiaro come ci sia sempre qualcosa di nuovo da imparare: “Se chiedi, riceverai rivelazione su rivelazione, conoscenza su conoscenza” (Dottrina e Alleanze 42:61).

Vedere anche Santi, 1:114–119.

Idee per lo studio personale delle Scritture

Dottrina e Alleanze 41

“Colui che accetta la mia legge e la mette in pratica è mio discepolo”.

Agli inizi del 1831 i santi stavano già cominciando a radunarsi nell’Ohio, desiderosi di ricevere la legge che Dio aveva promesso di rivelare quando si fossero stabiliti là (vedere Dottrina e Alleanze 38:32). Per prima cosa, però, il Signore insegnò loro come devono prepararsi i Suoi discepoli per ricevere la Sua legge. Quali principi trovi nei versetti 1–5 che avrebbero aiutato i santi a prepararsi per ricevere la legge di Dio? In che modo questi principi potrebbero aiutare te a ricevere le Sue direttive?

Dottrina e Alleanze 42

Le leggi di Dio governano la Sua Chiesa e possono governare la nostra vita.

I santi consideravano la rivelazione che ora si trova in Dottrina e Alleanze 42:1–72 una delle più importanti che il Profeta avesse ricevuto. Fu tra le prime a essere pubblicata, comparendo su due giornali dell’Ohio, ed era conosciuta semplicemente come “la legge”. Molti dei principi contenuti in questa sezione erano già stati rivelati dal Signore. E se da un lato la sezione non include tutti i comandamenti che il Signore voleva che i Suoi santi osservassero, dall’altro vale la pena riflettere sul perché fosse importante ripetere questi principi alla giovane Chiesa restaurata.

Potrebbe esserti utile leggere la sezione 42 a piccoli blocchi come quelli suggeriti di seguito e individuare i principi insegnati in ciascuno di essi. Man mano che procedi, cerca di capire come questa legge data per guidare la Chiesa potrebbe servire a guidare anche la tua vita.

Versetti 4–9, 11–17, 56–58 

Versetti 18–29 

Versetti 30–31 

Versetti 40–42 

Versetti 43–52 

Vedere anche 3 Nefi 15:9.

Dottrina e Alleanze 42:30–42

In che modo i santi consacravano i loro beni per il sostentamento dei poveri?

Una parte importante della legge rivelata nella sezione 42 è quella che divenne nota come legge della consacrazione e dell’intendenza. Questa legge insegnava ai santi come avere “ogni cosa in comune” (Atti 2:44; 4 Nefi 1:3) alla maniera degli antichi seguaci di Cristo, e come non avere poveri fra loro (vedere Mosè 7:18). I santi consacravano i loro beni affidandoli al Signore attraverso il vescovo (vedere Dottrina e Alleanze 42:30–31). Il vescovo restituiva loro ciò che era sufficiente per soddisfare le loro necessità (vedere il versetto 32) — solitamente quanto essi avevano consacrato o anche di più. I membri donavano quello che rimaneva loro come sovrappiù per aiutare i poveri (vedere i versetti 33–34). Questa legge fu una grande benedizione per i santi, specialmente per quelli che avevano lasciato tutto per recarsi nell’Ohio. Molti santi furono generosi con le loro donazioni.

Sebbene oggi avvenga con modalità diverse, i Santi degli Ultimi Giorni continuano a osservare la legge della consacrazione. Mentre leggi Dottrina e Alleanze 42:30–42, rifletti su come puoi consacrare ciò che Dio ti ha dato, per edificare il Suo regno e aiutare chi si trova nel bisogno.

Vedere anche Linda K. Burton, “‘Fui forestiere’”, Liahona, maggio 2016, 13–15; “La Legge”, Rivelazioni nel contesto, history.ChurchofJesusChrist.org.

Christ and the Rich Young Ruler [Cristo e il giovane ricco], di Heinrich Hofmann

Dottrina e Alleanze 42:61, 65–68; 43:1–16

Dio dà rivelazioni per guidare la Sua Chiesa.

Immagina di parlare con un nuovo membro della Chiesa, il quale si dimostra entusiasta di sapere che la Chiesa è guidata tramite rivelazione. Come potresti utilizzare Dottrina e Alleanze 43:1–16 per spiegargli lo schema seguito dal Signore per guidare la Sua Chiesa mediante il Suo profeta? Come potresti utilizzare Dottrina e Alleanze 42:61, 65–68 per insegnargli come ricevere rivelazione personale?

Vedere anche “Ogni cosa deve essere fatta in ordine”, Rivelazioni nel contesto, history.ChurchofJesusChrist.org.

Idee per lo studio familiare delle Scritture e per la serata familiare

Dottrina e Alleanze 41:1–5.

Quali sono alcuni esempi di leggi dello Stato e quali benefici ci derivano da quelle leggi? In che modo le leggi o i comandamenti del Padre Celeste ci benedicono? I membri della famiglia potrebbero fare dei disegni di se stessi che obbediscono alle leggi di Dio.

Dottrina e Alleanze 42:45, 88.

Che cosa aiuterebbe la vostra famiglia a vivere “insieme con amore”? (Vedere anche Mosia 4:14–15). Un’attività che potreste fare è quella di scrivere o dire cose positive l’uno dell’altro oppure cantare insieme un inno che parli dell’amore in famiglia, come “Tutto è bello attorno a noi” (Inni, 186).

Dottrina e Alleanze 42:61.

Potreste leggere questo versetto mentre giocate a ricomporre un puzzle. Sèrviti del puzzle per insegnare come Dio rivela i Suoi misteri: “rivelazione su rivelazione, conoscenza su conoscenza”. I membri della famiglia potrebbero raccontare come Dio ha rivelato loro delle verità un po’ alla volta.

Dottrina e Alleanze 43:25.

Per preparare il terreno a una discussione sul versetto 25, potreste trovare qualcosa con cui riprodurre il rumore di un temporale. In che modo la voce del Signore può essere come la “voce dei tuoni”? Esaminate insieme il versetto per scoprire con quali mezzi il Signore può chiamarci al pentimento. Come possiamo essere più pronti a rispondere positivamente alla voce del Signore?

Per ulteriori idee su come insegnare ai bambini, vedere lo schema di questa settimana di Vieni e seguitami – Per la Primaria.

Inno consigliato: “Vivendo il Vangelo”, Innario dei bambini, 72; vedere “Idee per migliorare lo studio familiare delle Scritture”.

Come migliorare l’insegnamento

Promuovi un’atmosfera di amore. I sentimenti che i membri della famiglia nutrono gli uni per gli altri e il modo in cui si trattano reciprocamente possono influire profondamente sullo spirito che regna nella vostra casa. Aiuta tutti i tuoi familiari a fare la loro parte per creare una casa in cui dimorino l’amore e il rispetto, in modo che tutti si sentano al sicuro nel condividere esperienze, domande e testimonianze (vedere Insegnare alla maniera del Salvatore, 15).

Joseph Smith Preaching in Nauvoo [Joseph Smith predica a Nauvoo], di Sam Lawlor