Musica
L’uomo saggio e l’uomo folle

132

L’uomo saggio e l’uomo folle

Andante con brio

1. Fu l’uomo saggio che seppe costruir

la casa sulla roccia del Vangel.

Fu saggio chi sulla roccia costruì,

e la pioggia giunse alfin.

2. La pioggia giunse e l’acqua allor salì,

la pioggia giunse e l’acqua allor salì,

la pioggia giunse e l’acqua allor salì,

ma la casa non crollò.

3. Fu l’uomo folle che invece costruì,

Fu l’uomo folle che invece costruì,

la casa sulla sabbia costruì,

ma la pioggia giunse alfin.

4. La pioggia un diluvio diventò,

La pioggia un diluvio diventò,

la casa che il folle costruì

fu spazzata via alfin.

Mimare:
Roccia:
Mettere il pugno destro sulla palma della mano sinistra.
Pioggia: Far scendere le mani dall’alto nell’aria.
Diluvio: Alzare le mani con le palme rivolte all’insù.
Sabbia: Agitare le dita muovendo le braccia davanti al corpo.
Spazzata: Agitare le dita allontanando le bracca dal corpo.

Testo e musica: Canto popolare americano

Matteo 7:24–27

Helaman 5:12