7 modi per cogliere lo spirito del Natale
    Note a piè di pagina

    Sette modi per cogliere lo spirito del Natale

    Il rifiorire e le festività sono divertenti, ma il buon ministero è la chiave per ottenere lo spirito del Natale.

    seven ways to catch the Christmas spirit

    Illustrazioni di Michael Mullan.

    “Non sembra affatto Natale”.

    Avete mai avuto un pensiero di questo tipo? Forse vi sentite così ora: non importa quanto sia alta la voce con cui cantate le canzoni di Natale o quanti biscotti natalizi riusciate a mandare giù, semplicemente non provate alcuno spirito natalizio.

    Se vi sembra familiare, o se state solo cercando di sentire quel bagliore natalizio un po’ di più quest’anno, continuate a leggere!

    Il presidente David O. McKay (1873–1970) lo ha detto in modo piuttosto semplice: “Lo spirito del Natale è lo spirito di Cristo, che fa risplendere il nostro cuore pieno di amore fraterno e di amicizia e ci spinge a compiere buone azioni verso il prossimo”1. Bonnie L. Oscarson, ex presidentessa generale delle Giovani Donne, concorda: “La maniera per accrescere lo spirito del Natale consiste nell’aprirsi generosamente a chi ci circonda, donando noi stessi”2.

    Decorare alberi e fare regali sono modi per festeggiare il Natale, ma la chiave per sentire lo spirito del Natale è ministrare agli altri (per ulteriori informazioni sul ministero vedere l’articolo precedente, “Ministrare come faceva il Salvatore”).

    Una buona notizia! Ci sono molti modi meravigliosi per ministrare agli altri a Natale. Provate alcuni di quelli proposti e, in pochissimo tempo, sentirete il calore dello Spirito e vi sentirete più vicini al Salvatore — il vero spirito del Natale!

    1

    1. Visitate le persone sole.

    Pensate a chi conoscete che potrebbe non avere familiari e amici con cui passare le vacanze. Potreste visitare una persona anziana o qualcuno che si è appena trasferito nel vostro quartiere. Andare a trovare anche un’unica persona sola può essere una cosa possente. Come ha sottolineato l’anziano David A. Bednar del Quorum dei Dodici Apostoli, Cristo “ha ministrato ai ‘singoli’”, aiutando le persone ad uno ad uno. 3Anche noi possiamo fare lo stesso.

    2

    2. Intonate canti di Natale.

    Sapevate che il nostro profeta ama i canti di Natale? Che stiate cantando a squarciagola le “canzoncine stravaganti su Babbo Natale” o stiate cantando con riverenza i vostri inni preferiti sul Salvatore, il presidente Russell M. Nelson crede che condividere la musica con gli altri sia un modo meraviglioso per “sentire veramente il vero spirito del Natale”4.

    3

    3. Guardatevi intorno prima di guardare il vostro cellulare.

    Non è necessario tenere il telefono in tasca tutto il giorno, bensì essere presenti e concentrarsi su chi vi circonda è un ottimo modo per rientrare in contatto con lo spirito natalizio.

    “Invece di prendere il telefono per vedere cosa stanno facendo i vostri amici, fermatevi, guardatevi intorno e chiedetevi: ‘Chi ha bisogno di me oggi?’”, ha detto la sorella Oscarson. “Potreste essere la chiave per porgere la mano e influenzare la vita di un coetaneo oppure per incoraggiare un amico che sta vivendo in silenzio un momento difficile”.5

    4

    4. Sbrigate alcune faccende extra.

    Pulire la casa, offrirvi di fare da babysitter o qualsiasi altro lavoro domestico extra può davvero aiutare a sentire lo spirito natalizio? Se lo fate con l’atteggiamento giusto, potete scommetterci! Mentre state pulendo o riordinando, pensate alla persona che state servendo. Pensate a quanto piacerà il dono del vostro duro lavoro alla vostra famiglia o ai vostri amici!

    5

    5. Distribuite qualche dolcetto natalizio!

    A proposito di quei biscotti natalizi che avete ingurgitato prima, perché non preparare una teglia dei vostri dolcetti natalizi preferiti? Probabilmente dovreste assaggiarne qualcuno (o anche di più), ma la chiave per sentire lo spirito natalizio è regalarli agli altri.

    6

    6. Condividete un video di Natale.

    Condividete un messaggio spirituale tramite i social media. Date un’occhiata ai messaggi mormoni di Natale per ottenere alcuni spunti. Potreste anche illuminare la giornata di qualcuno semplicemente condividendo il video di Natale della Chiesa pubblicato su Mormon.org. Potete inviarlo a un amico o condividerlo sulla vostra pagina.

    7

    7. Agite con cautela.

    Quanti atti di servizio potete fare senza essere essere scoperti? Potete lasciare generi alimentari o regali sulla soglia di casa di qualcuno, infilare un bigliettino carino nella tasca di un cappotto, spalare la neve o raccogliere le foglie, ma assicuratevi che nessuno sappia che siete stati voi! Ricordate: fate del bene in segreto (vedere Matteo 6: 4).

    Ministrare a Natale.

    Rifiniture scintillanti e fanfare festose possono portare meraviglia e divertimento alle vostre vacanze, ma quando si tratta di sentire il vero spirito natalizio, la chiave è un ministero gioioso.

    “Per onorare veramente la […] venuta [del Signore] nel mondo, dobbiamo fare ciò che Egli fece e guardare con occhio compassionevole e misericordioso il nostro prossimo”, ha detto l’anziano Dieter F. Uchtdorf del Quorum dei Dodici Apostoli. Questo si può fare tutti i giorni, con la parola e con le opere. Lasciate che questa diventi la nostra tradizione di Natale, non importa dove siamo: essere un po’ più gentili, perdonare di più, giudicare meno, essere più grati e più generosi nel condividere la nostra abbondanza con coloro che hanno bisogno”.6

    Note

    1. David O. McKay, Gospel Ideals (1953), 551 .

    2. Bonnie L. Oscarson, “Il Natale è amare come Cristo” (riunione di Natale della Prima Presidenza, 7 dicembre 2014), broadcasts.lds.org.

    3. Pagina Facebook di David A. Bednar, video pubblicato il 22 gennaio 2017, facebook.com/lds. david. a. bednar/videos.

    4. Russell M. Nelson, in “Christmas Memories from Prophets and Apostles”, New Era, dicembre 2015, 10.

    5. Bonnie L. Oscarson, “Le necessità sotto i nostri occhi” Liahona, novembre 2017, 26.

    6. Dieter F. Uchtdorf, “Spandi le tue briciole” (riunione di Natale della Prima Presidenza, 3 dicembre 2017),broadcasts.lds.org.