2014
Dalle tenebre alla luce
precedente avanti

Parliamo di Cristo

Dalle tenebre alla luce

Quando la nostra vita è nell’oscurità, possiamo sapere con certezza che Gesù Cristo può trasformare le tenebre in luce, se ci pentiamo sinceramente.

Nella mia vita ci sono stati periodi in cui ho pensato che per me non ci fosse più speranza di essere felice o di tornare dal nostro Padre Celeste. Diversi anni fa venni sospeso dalla Chiesa. Avevo condotto una vita di orgoglio e peccato, e avevo sofferto moltissimo a causa delle mie azioni. Il fidanzamento con la donna che amavo non aveva funzionato, i miei rapporti con gli altri languivano e io non ero felice.

Sebbene desiderassi aver scelto l’umiltà molto tempo prima, mi sentii spinto ad essere umile e a cercare di fare la volontà del Signore. Cominciai a leggere le Scritture e a pregare più spesso, e cercavo di servire gli altri. Tentai di ricucire i rapporti che a lungo avevo trascurato, compreso quello con il Padre Celeste. Desideravo davvero un cambiamento di cuore.

Un giorno, di mattina presto, stavo andando all’università in macchina e il sole non era ancora completamente sorto. A est l’orizzonte risplendeva, mentre a ovest era nell’oscurità e la luna stava tramontando. Avevo sviluppato l’abitudine di parlare col mio Padre Celeste mentre guidavo. In quell’occasione, mentre pregavo, la mia mente fu illuminata e ricevetti nel cuore una nuova speranza.

Mi resi conto che la mia vita splendeva e diventava progressivamente più luminosa, come l’orizzonte a est. Le tenebre si stavano dissipando e i miei peccati, grandi quanto quella luna piena, stavano tramontando. Non erano ancora scomparsi del tutto, ma sapevo che presto l’avrebbero fatto se avessi continuato il mio percorso di sincero pentimento. Nutrivo la speranza che un giorno la mia vita sarebbe stata luminosa quanto il sole di mezzogiorno.

Col tempo, e a mano a mano che pregavo per avere amore per il mio Padre Celeste e per gli altri, diventai più umile. Questa accresciuta umiltà mi spinse a servire Dio e gli altri con maggiore altruismo, e la mia speranza di ottenere la vita eterna e un futuro migliore venne rinnovata e reintegrata. Mentre la speranza cresceva, cresceva anche la mia fede nel fatto che il mio Salvatore, Gesù Cristo, fosse potente nel salvarmi e nel purificarmi da ogni iniquità. So che le parole di Mormon sono vere: “Avrete speranza tramite l’espiazione di Cristo e il potere della sua risurrezione, di essere risuscitati alla vita eterna” (Moroni 7:41).

Fotografia © Shutterstock.com/Krivosheev Vitaly