2010–2019
Puro amore: il vero segno di ogni vero discepolo di Gesù Cristo
File scaricati
Questa pagina (MP3)
Note a piè di pagina

Hide Footnotes

Tema

Puro amore: il vero segno di ogni vero discepolo di Gesù Cristo

Il vangelo di Gesù Cristo è incentrato sull’amore che il Padre e il Salvatore provano per noi e sull’amore che noi proviamo per Loro e gli uni per gli altri.

Vogliamo bene al presidente Thomas S. Monson e sentiamo la sua mancanza, e vogliamo bene al presidente Nelson e lo sosteniamo. Il presidente Nelson ha un posto speciale nel mio cuore.

Quando ero un giovane padre, nostro figlio, che allora aveva cinque anni, un giorno tornò a casa da scuola e chiese a sua madre: “Che lavoro fa papà?”. Poi spiegò che i suoi nuovi compagni di classe avevano iniziato a discutere del lavoro dei loro padri. Uno aveva detto che suo padre era il capo della polizia, mentre un altro aveva dichiarato con orgoglio che il padre era il capo di un’importante azienda.

Così, quando gli avevano chiesto di suo padre, mio figlio aveva semplicemente risposto: “Mio padre lavora al computer in un ufficio”. Poi, accorgendosi che la sua risposta non aveva impressionato molto i suoi nuovi piccoli amici, aveva aggiunto: “E comunque, mio padre è il capo dell’universo”.

Immagino che quella fosse la fine alla discussione.

Dissi a mia moglie: “È il caso di insegnargli qualche dettaglio sul piano di salvezza e su chi è veramente il Capo dell’universo”.

Mentre insegnavamo ai nostri figli il piano di salvezza, il loro amore per il Padre Celeste e per il Salvatore cresceva man mano che imparavano che si tratta di un piano d’amore. Il vangelo di Gesù Cristo è incentrato sull’amore che il Padre e il Salvatore provano per noi e sull’amore che noi proviamo per Loro e gli uni per gli altri.

L’anziano Jeffrey R. Holland ha detto: “Il primo gran comandamento di tutta l’eternità è amare Dio con tutto il nostro cuore, tutta la facoltà, la mente e la forza — questo è il primo gran comandamento. Ma la prima grande verità di tutta l’eternità è che Dio ama noi con tutto il Suo cuore, con tutta la facoltà, la mente e la forza. Tale amore è la pietra angolare dell’eternità e dovrebbe essere la pietra angolare della nostra vita quotidiana”1.

Essendo la pietra angolare della nostra vita quotidiana, il puro amore è un requisito per ogni vero discepolo di Gesù Cristo.

Il profeta Mormon ha insegnato: “Pertanto, miei diletti fratelli, pregate il Padre con tutta la forza del vostro cuore, per poter essere riempiti di questo amore, che egli ha conferito a tutti coloro che sono veri seguaci di suo Figlio, Gesù Cristo”2.

L’amore, infatti, è il vero segno di ogni vero discepolo di Gesù Cristo.

I veri discepoli amano servire. Sanno che il servizio è un’espressione di vero amore nonché un’alleanza che hanno fatto al battesimo.3 Indipendentemente dalle loro chiamate nella Chiesa o dal loro ruolo nella comunità, sentono un crescente desiderio di amare e di servire il Signore e di servirsi l’un l’altro.

I veri discepoli amano perdonare. Essi sanno che l’Espiazione del Salvatore copre tutti i peccati e gli errori di ciascuno di noi. Sanno che il prezzo che ha pagato è un “prezzo tutto compreso”. Le imposte, le tasse, le commissioni e gli oneri spirituali relativi ai peccati, agli errori o ai torti sono tutti coperti. I veri discepoli sono pronti a perdonare e a chiedere perdono.

Miei cari fratelli e mie care sorelle, se state lottando per trovare la forza di perdonare, non pensate a ciò che gli altri vi hanno fatto, ma a ciò che il Salvatore ha fatto per voi, e troverete la pace nelle benedizioni redentrici della Sua Espiazione.

I veri discepoli amano sottomettersi al Signore con la pace nel cuore. Sono umili e sottomessi perché Lo amano. Hanno la fede per accettare pienamente la Sua volontà, non solo riguardo a ciò che Egli fa, ma anche al modo e al tempo in cui lo fa. I veri discepoli sanno che le vere benedizioni non sono sempre quelle che vorrebbero, ma piuttosto quelle che il Signore vuole per loro.

I veri discepoli amano il Signore più del mondo e sono saldi e inamovibili nella loro fede. Rimangono forti e fermi in un mondo che cambia e che confonde. I veri discepoli amano ascoltare la voce dello Spirito e dei profeti, e non sono confusi dalle voci del mondo. I veri discepoli amano stare “in luoghi santi”4 e amano rendere santi i luoghi in cui stanno. Ovunque vadano, portano nel cuore degli altri l’amore del Signore e la pace. I veri discepoli amano obbedire ai comandamenti del Signore e obbediscono perché amano il Signore. Quando amano e osservano le alleanze che hanno stipulato, i loro cuori si rinnovano e la loro stessa natura cambia.

Il puro amore è il vero segno di ogni vero discepolo di Gesù Cristo.

Ho imparato da mia madre che cos’è il puro amore. Lei non era membro della Chiesa.

Un giorno di molti anni fa, feci visita a mia madre che stava lottando contro il cancro. Sapevo che stava per morire, ma ero preoccupato che stesse soffrendo. Non le dissi nulla, ma lei, conoscendomi bene, disse: “Vedo che sei preoccupato”.

Poi, con mia grande sorpresa, mi chiese con voce debole: “Mi insegni a pregare? Vorrei pregare per te. So che cominci dicendo ‘Caro Padre Celeste’, ma poi cosa devo dire?”.

Inginocchiandomi accanto al suo letto, mentre lei pregava per me, sentii un amore che non avevo mai sentito prima. Era amore semplice; vero e puro. Anche se non conosceva il piano di salvezza, lei aveva nel cuore il suo personale piano d’amore, il piano d’amore di una madre per suo figlio. Stava soffrendo, faticava persino a trovare la forza di pregare. Riuscivo a sentire a malapena la sua voce, ma sicuramente sentii il suo amore.

Ricordo di aver pensato: “Come può una persona che sta provando un dolore così grande pregare per qualcun altro? È lei a essere nel bisogno”.

Poi la risposta è arrivata nella mia mente con chiarezza: puro amore. Mi amava così tanto che aveva dimenticato se stessa. Nel momento più cruciale della sua vita, ha amato me più di se stessa.

Ora, cari fratelli e care sorelle, non è questo ciò che ha fatto il Salvatore? Ovviamente, in una prospettiva eterna e molto più ampia. Nel mezzo del Suo più grande dolore, quella notte nel giardino era Lui ad aver bisogno di aiuto, soffrendo in un modo che non possiamo neanche immaginare né comprendere. Alla fine, però, ha dimenticato Se stesso e ha pregato per noi fino a pagare il prezzo completo. Come ci è riuscito? Grazie al Suo puro amore per il Padre, che Lo aveva mandato, e per noi. Egli ha amato il Padre e noi più di Se stesso.

Egli ha pagato per qualcosa che non aveva fatto. Ha pagato per peccati che non aveva commesso. Perché? Puro amore. Poiché ha pagato il prezzo completo, Egli è nella condizione di offrirci, se ci pentiamo, le benedizioni di ciò per cui ha pagato. Perché ci ha offerto tutto questo? Di nuovo, e sempre, puro amore.

Il puro amore è il vero segno di ogni vero discepolo di Gesù Cristo.

Il presidente Thomas S. Monson ha detto: “Possiamo noi cominciare ora, oggi stesso, a esprimere amore a tutti i figli di Dio, che siano nostri familiari, nostri amici, semplici conoscenti o completi sconosciuti. Quando ci alziamo la mattina, decidiamo di rispondere con amore e gentilezza, qualsiasi cosa possa accaderci”5.

Fratelli e sorelle, il vangelo di Gesù Cristo è un vangelo di amore. Il comandamento più importante riguarda l’amore. Per me, è tutto basato sull’amore. L’amore del Padre, che ha sacrificato Suo Figlio per noi. L’amore del Salvatore, che ha sacrificato tutto per noi. L’amore di una madre o di un padre che darebbero qualunque cosa per i propri figli. L’amore di coloro che servono in silenzio e che non ricevono i riconoscimenti della maggior parte di noi, ma che sono ben noti al Signore. L’amore di coloro che perdonano tutti e sempre. L’amore di coloro che danno più di quanto ricevono.

Amo il mio Padre Celeste. Amo il mio Salvatore. Amo il Vangelo. Amo questa Chiesa. Amo la mia famiglia. Amo questa vita meravigliosa. Per me, è tutto basato sull’amore.

Che questo giorno di commemorazione della risurrezione del Salvatore sia un giorno di rinnovamento spirituale per ciascuno di noi. Che questo giorno sia l’inizio di una vita piena d’amore, “la pietra angolare della nostra vita quotidiana”.

Che i nostri cuori siano pieni del puro amore di Cristo, il vero segno di ogni vero discepolo di Gesù Cristo. Questa è la mia preghiera, nel nome di Gesù Cristo. Amen.