Risposte alle domande comuni

Facilitatori

Che cosa sono i gruppi per l’autosufficienza?

I gruppi per l’autosufficienza uniscono le competenze pratiche ai principi spirituali per aiutare le persone ad aiutare se stesse. I gruppi per l’autosufficienza sono generalmente piccoli, con meno di dodici partecipanti, e sono guidati da un facilitatore, non da un esperto o da un insegnante. Ogni gruppo per l’autosufficienza si concentra su uno di questi quattro argomenti: lavoro, istruzione, piccola impresa o finanze personali.

In che modo questi gruppi aiutano le persone?

I gruppi per l’autosufficienza aiutano le persone a superare le difficoltà della vita e a rafforzare la loro fede. I membri del gruppo migliorano il loro lavoro, la loro istruzione, le loro finanze e le loro attività imprenditoriali.

Devo essere un esperto per essere il facilitatore di un gruppo per l’autosufficienza?

No. I gruppi per l’autosufficienza sono studiati per essere diretti da un facilitatore e non per avere un insegnante in qualità di esperto. Il materiale fornisce le competenze, e lo Spirito e il potere del gruppo fanno la differenza. Si tratta semplicemente di seguire il materiale e ricercare lo Spirito.

Per quanto tempo si riuniscono i gruppi?

I gruppi di norma si incontrano una volta alla settimana per dodici settimane. Gli incontri del gruppo di solito durano tra i novanta minuti e le due ore. È possibile abbreviare i tempi con il gruppo Trovare un lavoro migliore.

Quando si riuniscono i gruppi?

Quando il tuo gruppo si forma, decidete insieme quando e dove incontrarvi.

In che modo si forma un gruppo?

I membri del gruppo possono essere invitati a partecipare, oppure si possono unire spontaneamente a un gruppo. Spesso i gruppi si formano nell’ambito di una riunione, ma possono essere formati anche senza. I gruppi dovrebbero sempre essere formati sotto la direzione dei dirigenti locali. I membri del gruppo si riuniscono per decidere quando e dove incontrarsi. In ogni gruppo deve essere presente almeno un facilitatore.

Posso scegliere di quale gruppo voglio essere il facilitatore?

Questo dipende da diversi fattori, tra cui il numero delle persone che scelgono ciascun gruppo e il modo in cui il tuo rione o il tuo palo decide di assegnarti un gruppo. È meglio collaborare con il tuo specialista per vedere come funziona nel tuo palo o nel tuo rione.

Riceverò una formazione?

Alcune settimane prima del tuo primo incontro di gruppo, sarai contattato dal tuo specialista per l’autosufficienza o da un altro dirigente locale per partecipare a un addestramento per i facilitatori. In questo modo potrai capire il ruolo del facilitatore, come svolgerlo e quali sono le tue altre responsabilità. Se desideri continuare a leggere, puoi trovare il manuale di addestramento qui. Puoi anche consultare questi video o alcuni di questi addestramenti on-line.

Come dovrei preparare la stanza?

I gruppi per l’autosufficienza sono come un consiglio, non come una classe. Non disporre le sedie in file. Invece, prova a preparare la stanza in modo che i membri del gruppo possano vedersi tra loro e possano scrivere facilmente nel loro manuale. Per esempio, funziona bene far sedere i membri del gruppo attorno a un tavolo. Come facilitatore, non sederti a capotavola. Integrati con il gruppo.

Dove dovrebbe incontrarsi il mio gruppo e come faccio ad accedere a un edificio della Chiesa?

I gruppi per l’autosufficienza possono incontrarsi quasi ovunque. Molti gruppi si riuniscono negli edifici della Chiesa. Altri si sono incontrati a casa del facilitatore o di membri del gruppo. Puoi deciderlo insieme al tuo gruppo. Potrebbe essere utile parlarne con lo specialista per l’autosufficienza. Se vi incontrate in un edificio della Chiesa, accordati con il tuo specialista per l’autosufficienza per accedere all’edificio.

Che cosa dovrei fare per prepararmi per un incontro del gruppo?

Ripassa il materiale in anticipo e presentati con i video necessari. Non devi prepararti come se dovessi insegnare una lezione. Assicurati solo di conoscere il materiale. Poi, durante l’incontro del gruppo, semplicemente, segui fedelmente le istruzioni scritte.

Dove posso trovare i libri e i video per gli incontri del gruppo?

Puoi trovare la versione elettronica dei libri e i collegamenti a tutti i video qui. È una buona idea scaricare i video per l’incontro del gruppo in anticipo perché la rete wireless potrebbe non essere sempre efficiente. Collabora con il tuo specialista per l’autosufficienza per avere abbastanza copie dei manuali per gli incontri.

Come mostro i video?

Tutti i video sono disponibili on-line su srs.lds.org/videos. È possibile guardare i video su un computer, su un televisore, su un tablet, o anche sul tuo smartphone.

Che cosa devo fare se un membro del mio gruppo perde un incontro?

Se noti che una persona ha saltato un incontro del gruppo, incoraggiala a recuperare la lezione da sola, con un compagno d’azione o con te.

Che cosa devo fare se so che non sarò presente a un incontro?

Affida a qualcuno l’incarico di fungere da facilitatore in tua assenza (invece di cancellare l’incontro). Ricorda, i facilitatori seguono semplicemente le istruzioni scritte. Puoi chiedere a un altro membro del gruppo di agire da facilitatore, oppure puoi chiedere allo specialista per l’autosufficienza di sostituirti.

Che cosa fare nel caso ci sia una festività o un impegno concomitante e la maggior parte del gruppo non riesce a partecipare all’incontro?

Potrebbe essere necessario rinviare l’incontro. Informa il tuo specialista per l’autosufficienza. In queste circostanze, alcuni gruppi hanno impiegato più di dodici settimane per completare il corso.

Che cosa succede se una persona smette di venire o vuole smettere?

A volte capita. Lavora insieme al gruppo per invitare questa persona al prossimo incontro. Aiuta il compagno d’azione di questa persona a sostenerla e incoraggiarla. Cerca di capire ciò che sta succedendo nella sua vita che potrebbe renderle difficile partecipare.

Possiamo saltare, combinare o abbreviare le lezioni?

Questo viene scoraggiato. La lunghezza e il contenuto del corso di ogni gruppo sono stati pensati per dare risultati specifici e i gruppi sono incoraggiati a seguire il materiale, così come è scritto. Tuttavia, l’importanza del contenuto può variare o potrebbero esserci altre esigenze locali urgenti. Consultati con lo specialista di palo prima di apportare cambiamenti.

Come gestisco un membro del gruppo che parla molto e che monopolizza la discussione?

La condivisione è un elemento naturale dei gruppi per l’autosufficienza, ma a volte una persona potrebbe parlare così tanto da portare gli altri a partecipare con riluttanza. Può essere utile parlare con quella persona singolarmente, al di fuori di un incontro del gruppo. Spiega ciò che hai notato e come questo, secondo te, stia condizionando il gruppo. Chiedi alla persona di condividere le sue preoccupazioni e cercate di accordarvi su una soluzione che sia di beneficio per tutti i membri del gruppo.

Come faccio la registrazione del mio gruppo?

Dopo il vostro primo incontro, vai su srs.lds.org/report e compila il rapporto di registrazione del gruppo.

Come faccio rapporto alla fine del corso del mio gruppo e come ottengo i certificati di completamento?

Durante l’ultimo incontro, i membri del gruppo svolgono le loro verifiche personali. Il facilitatore raccoglie queste informazioni e dopo l’incontro del gruppo completa il rapporto di chiusura di un gruppo su srs.lds.org/report. Compilando il rapporto si richiedono anche i certificati. Un responsabile per l’autosufficienza invierà le copie digitali dei certificati allo specialista di palo per l’autosufficienza che le stamperà, le farà firmare e si assicurerà di farle avere ai membri del gruppo.

Che cos’è un compagno d’azione? Quali sono i compiti del compagno d’azione?

Ogni settimana, i membri del gruppo si incontrano divisi a coppie e si impegnano a sostenersi e controllarsi reciprocamente. Le due persone che appartengono alla stessa coppia sono chiamate compagni d’azione. I compagni d’azione possono telefonarsi o inviarsi messaggi tra un incontro del gruppo e l’altro. I compagni d’azione di norma sono dello stesso sesso e non appartengono alla stessa famiglia. I compagni d’azione possono ruotare ogni settimana, ma non è obbligatorio.

In che modo devo lavorare con i membri del gruppo di fedi diverse?

Tutti sono benvenuti nei gruppi per l’autosufficienza. Lavora con tutti i membri del tuo gruppo per farli sentire i benvenuti. Sii sensibile verso la visione e la comprensione che le persone di fedi diverse hanno. Potrebbe essere utile spiegare alcuni passi scritturali e citazioni che sono specifici della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Potrebbe anche essere necessario modificare alcuni degli impegni basati sul credo religioso.