Presidenza generale della Società di Soccorso

La presidenza generale della Società di Soccorso è chiamata a dirigere la Società di Soccorso, l’organizzazione della Chiesa per le donne, che ha milioni di membri in tutto il mondo. La presidenza è composta da una presidentessa, che è chiamata dal presidente della Chiesa, e da due consigliere. Queste tre donne viaggiano in tutto il mondo per visitare, insegnare e ministrare alle donne della Chiesa. Si consigliano anche con altri dirigenti generali della Chiesa per rafforzare le donne della Chiesa e le rispettive famiglie.

La Società di Soccorso de La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni fu organizzata da Joseph Smith, il primo presidente della Chiesa, nel 1842. Egli la chiamò “una società separata da tutti i mali del mondo, scelta, virtuosa e santa”1. Egli insegnò altresì che lo scopo della Società di Soccorso “non è solo quello di soccorrere i poveri, ma anche di salvare le anime”2.

Oggi la Società di Soccorso si basa su quegli ideali e aiuta le donne nel cercare di diventare vere discepole di Gesù Cristo. La Società di Soccorso aiuta le donne a prepararsi per le benedizioni della vita eterna. Fornisce loro l’opportunità di crescere come discepole attraverso l’istruzione evangelica domenicale, le riunioni infrasettimanali della Società di Soccorso, l’impegno nel ministero e le opportunità di servire e aiutare gli altri.

A livello di congregazione, la Società di Soccorso è diretta dalle presidenze locali della Società di Soccorso. Queste presidenze si prendono cura dei membri della Società di Soccorso e sostengono l’apprendimento e l’insegnamento del Vangelo nella loro congregazione. La presidenza generale della Società di Soccorso fornisce consiglio, ispirazione e istruzione alle presidenze locali della Società di Soccorso, che si prendono cura delle sorelle e sostengono l’apprendimento e l’insegnamento del Vangelo nella loro congregazione.