Vescovato Presiedente

Il Vescovato Presiedente è un consiglio composto da tre uomini che lavorano sotto la direzione della Prima Presidenza. Essi gestiscono questioni come gli aiuti umanitari, i programmi di benessere, la decima e le offerte di digiuno, le proprietà immobiliari e l’organizzazione dei certificati di appartenenza, tra le altre cose. Inoltre, viaggiano spesso per ministrare ai membri della Chiesa di tutto il mondo.

Inoltre, il Vescovato Presiedente presiede al Sacerdozio di Aaronne nella Chiesa. Poiché la maggior parte dei detentori del Sacerdozio di Aaronne sono giovani uomini, i membri del Vescovato Presiedente lavorano con la presidenza generale dei Giovani Uomini per sostenere i giovani della Chiesa nei loro doveri sacerdotali.

La Prima Presidenza chiama il Vescovo Presiedente e sceglie due uomini che servano come consiglieri. Tutti e tre i componenti del Vescovato Presiedente detengono il titolo di vescovo. Per molti anni, i membri del Vescovato Presiedente servivano a vita; oggi, i vescovati presiedenti servono per periodi più brevi.

Il primo vescovo della Chiesa fu chiamato nel 1831, un anno dopo l’organizzazione della Chiesa. Le responsabilità primarie del vescovo riguardavano la gestione delle finanze e delle proprietà della Chiesa, la cura dei poveri e la conservazione delle eccedenze per i momenti di necessità. Il Vescovato Presiedente oggi svolge compiti simili per la Chiesa nel suo insieme. Inoltre, i vescovi locali si prendono cura dei poveri e dei bisognosi e presiedono al Sacerdozio di Aaronne nelle loro congregazioni.